Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

LGBT… ON THE MOVIE

lgbt on the movie

 

Buongiorno amici e amiche del blog! In questo nuovo appuntamento con la rubrica “LGBT… ON THE MOVIE” parliamo di un attore e modello statunitense: Colton Lee Haynes, conosciuto dal pubblico semplicemente come Colton Haynes e noto per i ruoli di Jackson Witthemore nella serie televisiva Teen Wolf e di Roy Harper in Arrow.

Nato nel 1988 a Wichita nel Kansas, Colton è cresciuto a Andale ma ha anche vissuto nell’Arkansas, nel Nuovo Messico, nel Texas e in Florida. Diplomatosi alla Samuel Clemens High School di Schertz in Texas, l’attore è il più giovane della famiglia avendo un fratello e due sorelle più grandi di lui e in un’intervista ha raccontato di aver subito atti di bullismo a scuola perché preso in giro per le sue lentiggini.

Prima di intraprendere la carriera di attore, Colton lavora come modello per “Abercrombie e Fitch” mentre vive a New York, e appare nei servizi fotografici di numerose riviste tra cui “XY”, “Teen Vogue” e “Arena”. Lavora anche nelle campagne pubblicitarie per “Kira Plastinina”, “J.C. Penney”, “Ralph Lauren” e “Verizon Communications”.

Trasferitosi a Los Angeles ha la sua prima esperienza recitativa come comparsa non accreditata nel film Trasformers del 2007, in seguito compare in CSI: Miami e in The Hilss, in un cameo dove “interpreta” se stesso, per poi prendere parte anche al video musicale I Don’t Love You dei My Chemical Romance, diretto da Marc Webb.

Colton sostiene le audizioni per il ruolo di Edward Cullen, nell’adattamento cinematografico della serie di romanzi di Stephenie Meyer Twilight, ruolo che verrà poi assegnato a Robert Pattinson, e nel 2008 appare nelle serie Privileged e Pushing Daisies.

E’ Scott Holland in Always and Forever di Hallmark Channel e senza successo tenta l’audizione per il ruolo di Royce Du Lac per il film Spectacular!

La sua buona interpretazione nella serie ABC The Gates – Dietro il cancello, gli permetterà di ottenere il ruolo di Jackson Witthemore in Teen Wolf, facendosi conoscere al grande pubblico anche al di fuori degli Stati Uniti. Colton però decide di non prendere parte alla terza stagione della serie di MTV, probabilmente per contrasti con il regista e lo sceneggiatore che avevano ridotto la sua presenza in 12 episodi sui 24 totali della terza stagione.

Nel 2013 Colton si unisce al cast del telefilm Arrow, ottenendo la parte di Roy Harper e diviene così un personaggio principale dalla 2° stagione in poi. Partecipa inoltre al videoclip di Gold, canzone cantata da Victoria Justice e compare in un cameo nel video Honey, I’m Good di Andy Grammer.

Nonostante le voci sulla sua presunta omosessualità, Colton Haynes ha sempre preferito mantenere un certo riserbo riguardo alle sue preferenze sessuali, ma nel Maggio dello scorso anno in una lunga intervista a “Enternainment Weekly” l’attore ha deciso di mettere fine ai rumors e ha fatto coming out, anche se non era ancora pronto. Infatti il tutto è avvenuto dopo che un fan ha commentato una sua foto di Tumblr (in basso) con la frase “Passato gay segreto” e Colton, che deve alla sua continua interazione sui social parte di una fame globale, rispose con un ironico “Era un segreto?”, confermando in parte i sospetti dei fan e della stampa rosa.

Ma come dichiarò nell’intervista, Colton non era ancora pronto a dichiararsi tanto che per lui fu uno shock.

Dichiarare pubblicamente la sua omosessualità non è stato un percorso semplice per Haynes, ha infatti confessato di aver sofferto di ansia, ulcera, paure e fobie per i pregiudizi del pubblico, ma non della sua famiglia a cui si è dichiarato all’età di 14 anni. L’attore non ha mai nascosto il suo vero “io” alla famiglia, agli amici e ai colleghi di set, ma semplicemente non aveva la forza necessaria per affrontare il giudizio inevitabile dell’opinione pubblica perché ad oggi è ancora difficile essere gay nel mondo dello spettacolo:

“La gente vuole che tu sia l’immagine che vede di te su GQ, ma non ha idea di cosa significa recitare 24 ore al giorno. Chi giudica i gay o le persone diverse in generale non capisce che recitare tutto il giorno è la cosa più frustante al mondo”.

Per occuparsi del suo benessere fisico e godersi un po’ di tranquillità, Colton prese la decisione sofferta di abbandonare le serie che l’avevano reso celebre in tutto il mondo, un sacrificio che a quanto pare ha dato i suoi frutti perché mettere in stand by una carriera in ascesa e trovare il coraggio di essere pubblicamente se stessi non è sempre facile.

“E’ stato difficile arrivare a questo punto, ma ci sto riuscendo molto bene. Sono più felice e più sano che mai, e questa è l’unica cosa che mi interessa”.

In una recente e toccante intervista per la cover di Settembre 2016 di “OUT Magazine”, l’attore ha parlato della sua adolescenza difficile, rivelando in particolare il trauma vissuto per il suicidio del padre e dell’accusa nei suoi confronti. A detta dei suoi parenti, il padre si sarebbe tolto la vita, a circa un anno di distanza del coming out di Colton in famiglia, perché incapace di accettare l’omosessualità del figlio. Un’accusa pesante nei confronti di Haynes, che ricevette la notizia della morte del padre durante una sua fuga da casa. Infatti la reazione rabbiosa della madre al suo coming out gli ha provocato una forte spinta alla ribellione, sfociata in un periodo di sperimentazione di droghe e sesso, fino alla fuga da casa durata più di tre settimane.

Il coming out pubblico di Colton, racconta ancora nell’intervista, è arrivato tardi per via della pressione da parte dei manager di Hollywood, i quali non volevano sentir parlare della sua omosessualità, considerata di fatto un intralcio per la carriera dell’attore.

“Sono stato male per anni, ma mi dicevano che era l’unico modo per avere successo nel mondo degli attori di Hollywood. Quando entri nel mondo dello spettacolo da giovane ci sono decine di persone che si approfittano di te e controllano ogni aspetto della tua vita, con la promessa che i tuoi sogni diventeranno veri. Se ci credi, fai di tutto. E ci credi, soprattutto se vieni dal Kansas come me”.

Ma dopo questo periodo travagliato, segnato dalla paura e dai problemi famigliari, Colton ha condiviso nuovi dettagli della sua vita sentimentale e il 20 Febbraio scorso l’attore ha presentato ufficialmente ai suoi follower su Instagram il suo attuale compagno: Jeff Leatham, un flower designer molto in voga tra le celebrità di Hollywood.

L’annuncio di Colton è arrivato insieme a una foto in bianco e nero della coppia, un selfie piuttosto intimo che l’attore ha commentato con una didascalia che non lascia spazio ai dubbi. Ma in verità questa non è stata la prima volta che Colton ha lasciato intendere di avere una relazione stabile con Leatham e in occasione dell’ultimo San Valentino è stato condiviso uno scatto che vede i due abbracciati, dentro un cuore di petali alla luce del tramonto.

“Il giorno più speciale della mia vita. Eravamo davvero tra le nuvole… sono senza parole”.

“Non capita tutti i giorni che qualcuno entri nella tua vita e ti faccia desiderare di essere un uomo migliore. Mi sento davvero benedetto ad essere al tuo fianco, Jeff Leatham”.

PS: Vi invito a seguire entrambi su Instagram 🙂

FONTI: http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/colton-haynes-arrow-sono-gay-1256442.html

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/05/06/colton-haynes-la-star-di-arrow-fa-coming-out-e-stato-uno-shock-non-ero-pronto/2702143/

http://www.gay.it/attualita/news/colton-haynes-padre-suicidato-per-omosessualita-figlio

https://it.wikipedia.org/wiki/Colton_Haynes

http://www.mondofox.it/2017/02/21/colton-haynes-floral-designer-jeff-leatham/

Tonyella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 maggio 2017 da in lgbt on the movie con tag , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: