Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “GIOIE E DOLORI” – Serie Cut&Run #8 – di Abigail Roux – 15 Maggio 2017

TITOLO: Gioie e dolori
TITOLO ORIGINALE: Ball & Chain
AUTORE: Abigail Roux
TRADUZIONE: Caterina Bolognesi
CASA EDITRICE: Triskell Editore
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
SERIE: Cut&Run #8
PREZZO: € 6,99  su Amazon
PAGINE: 319
USCITA: 15 Maggio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio alto
LINK PER L’ACQUISTOGoie e dolori (Cut & Run Vol. 8)
 

TRAMA: Tornati a casa dopo l’inatteso richiamo in servizio attivo, i membri della squadra Sidewinder delle Forze di Ricognizione dei Marines si possono finalmente riunire ai loro cari e raccogliere i pezzi delle vite che erano stati costretti a lasciarsi alle spalle. Ty Grady torna da Zane Garrett solo per scoprire che tutto attorno a lui è cambiato… persino gli uomini con cui era andato in guerra. Ha appena il tempo di riabituarsi alla propria vita che suo fratello, Deuce, gli chiede di fargli da testimone al suo matrimonio. Ma non è la sua unica richiesta e Ty è costretto a chiamare aiuto per affrontare i problemi che il futuro suocero del fratello sembra aver attirato.

Nick O’Flaherty e Kelly Abbot accompagnano Ty e Zane al matrimonio, che si svolgerà su un’isola della Scozia, pensando di trovarsi lì solo per assecondare la paranoia di Deuce. Ma quando cominciano a spuntare i primi cadaveri e le barche iniziano ad affondare, i quattro si scoprono più coinvolti nei festeggiamenti di quanto avessero previsto.

Con il tempo che scorre veloce e il killer bloccato sull’isola insieme a loro, Ty e Zane devono attraversare un vero e proprio campo minato di amici, parenti e nemici per impedire che l’intera isola venga distrutta.

Avevo letto questo libro in inglese l’anno scorso, ma devo ammettere che è uno di quei casi in cui sono riuscita ad apprezzarlo meglio a una seconda lettura ed è certamente merito di un’ottima traduzione italiana, che ha reso onore al talento dell’autrice.

Per amor di pignoleria, ho notato anche delle cose sfuggite all’editing (alcune lettere mancanti nelle parole, ‘nessun’altro’ ripetuto nel testo e Alana che diventa brevemente Anna), ma posso assicurare che il libro rimane ugualmente godibile.

In questa saga, Abigail ci ha abituati all’azione, all’adrenalina, ai colpi di scena inaspettati e qui abbiamo tutti questi elementi, racchiusi in una cornice scozzese dalle tinte macabre e inquietanti.

Nelle prime righe, ritroviamo i nostri eroi sei mesi dopo la chiusura del precedente libro. I Sidewinder hanno portato a termine il loro ultimo ingaggio, mentre Zane e Kelly (che ha superato la lunga convalescenza dopo la sparatoria di New Orleans) sono pronti a riabbracciarli. Ma ritornare alla quotidianità non è semplice per nessuno di loro, anche perché ci sono importanti decisioni – da prendere e da subire – che riguardano Ty e Zane da vicino.

Quando Deuce chiede al fratello di essere il suo testimone di nozze, Tyler non esita un istante e parte con Zane alla volta della selvaggia Scozia, con destinazione una piccola isola privata, dispersa nell’oceano. Anche Nick e Kelly li seguono, poiché la ricca famiglia della futura sposa ha ricevuto preoccupanti minacce e Deuce vorrebbe accanto persone qualificate e di cui si fida, anche se spera che sia solo un’inutile precauzione.

Purtroppo per lui, come direbbe don Abbondio: “Questo matrimonio non s’ha da fare”, perché i preparativi sono macchiati da una serie di omicidi e da macabri ritrovamenti, la trama si infittisce di sensazioni lugubri, angoscia e tensioni emotive e psicologiche, mentre il passato e il presente si mescolano e antichi livori riaffiorano. Il confronto tra Ty e Nick è necessario, si rivela interessante e arricchisce sicuramente i personaggi. Anche Kelly ha parecchio spazio in questa storia e mi è piaciuto molto il suo rapporto con Nick. A chi non l’ha ancora fatto, suggerisco di leggere il primo spin-off di questa serie, ‘Conseguenze inaspettate’, così da avere un quadro più completo su questa coppia.

Ma, ritornando a questo libro, posso assicurare che azione e introspezione sono ben mescolate, la parte poliziesca – in una dimora spettrale, fra alcove, segreti e possibili traditori – e quella sentimentale si alternano sapientemente, tenendo il lettore col fiato sospeso, ma sapendolo anche coccolare con un sacco di amore, con scene sensuali davvero hot e al contempo dolcissime, senza dimenticare ironia e toni quasi comici, che bilanciano le parti drammatiche.

Anche se ci sono diversi sconvolgimenti emotivi, per una volta non è l’amore di Ty e Zane a essere messo in discussione, anzi. I nostri eroi avranno modo di crescere insieme ancora di più e il finale del libro, ne sono certa, vi farà battere il cuore un po’ più veloce.

Cosa aspettate ancora? Correte a leggerlo!

 

Salva

Salva

2 commenti su “RECENSIONE: “GIOIE E DOLORI” – Serie Cut&Run #8 – di Abigail Roux – 15 Maggio 2017

  1. dory
    16 maggio 2017

    finito poche ore fa. ammetto di esser rimasta delusa. intendiamoci, la scrittura è sempre accattivante, il ritmo anche, ma questo non è un libro su Ty e Zane. ha molto più spazio la storia di Nick e onestamente non ho capito questa scelta della Roux. quelli che dovrebbero essere i protagonisti sembrano più le spalle. mancano quasi del tutto scene davvero dedicate a loro due, al loro rapporto (i siparietti sulle ripetute proposte di matrimonio sono spot).
    anche la parte poliziesca mi è sembrata un po’ artificiosa, ma questo è il difetto minore.
    non so, dopo il settimo volume, come sempre da quando ho iniziato a leggere questa serie, attendevo con ansia di ritrovare questi due personaggi ed oggi mi sento come se stessi ancora aspettando.
    spero che mi venga reglato un gran finale e faccio finta di stare ancora aspettando.

    Mi piace

    • foxelyxyz
      17 maggio 2017

      Ciao, Dory.
      Grazie per il tuo intervento.
      Posso capire la tua delusione. Questo non è sicuramente un libro Ty&Zane al 100%, ma già nel precedente volume s’intuiva la piega che avrebbe preso la faccenda, perché i Sidewinder hanno rosicchiato dello spazio a questa coppia. Anche nei prossimi avremo pezzi corali, perché l’autrice vuole collegare sempre più le sue due serie: questa e lo spin-off di cui ho accennato.
      Mi rendo conto che la sua scelta può piacere o no ad un lettore, ma capisco anche che l’autrice voglia ‘cavalcare’ l’onda il più possibile. E poi, personalmente, non avrei sopportato un altro intero libro di tira-e-molla emotivo/silenzi/segreti: hanno già dato in abbondanza nei precedenti! (Ma questo è solo il mio pensiero personale).
      C’è anche da dire che quello che ora sembra solo un riempitivo su Nick (e secondariamente su Kelly), ha invece un enorme significato nei futuri libri, ma non posso anticipare nulla.
      Riguardo le indagini, direi che sono ‘particolari’ rispetto al solito, vuoi per l’ambientazione o per il taglio dato. Mi ha ricordato certi libri noir classici o qualche puntata della Fletcher. 😄

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 maggio 2017 da in Contemporaneo, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: