Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “DUE VITE” di Lily Carpenetti – 30 Aprile 2017

TITOLO: Due vite
AUTORE: Lily Carpenetti
CASA EDITRICE: Amarganta
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PAGINE: 121
PREZZO: € 2,99 su Amazon (disponibile su KU)
USCITA: 30 Aprile 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Basso
LINK PER L’ACQUISTODue vite
 

TRAMA: Due vite, perché una non è abbastanza per contenere l’amore.
Nei primi anni ’80, Edward Henslowe si trasferisce sulla costa scozzese, lasciando le comodità di Londra per una terra aspra, costantemente sferzata da un vento violento. Ha abbandonato un’esistenza felice perché il suo compagno è stato costretto dalla famiglia a sposarsi per condurre una vita rispettabile.
Edward arriva portando con sé un cane, un gatto e un pesce rosso in una boccia di vetro: un personaggio bizzarro, che desta la curiosità di una comunità abituata a eventi sempre uguali.
Penrose, un piccolo centro di pescatori, lo accoglie e il cuore di Edward ricomincia a palpitare accanto a un uomo più giovane, rude e grezzo, ma gentile.
Quando qualcuno busserà alla sua porta, una situazione spiazzante rischierà di rompere equilibri faticosamente raggiunti.
Una novella moderna dal sapore di fiaba che suscita nel lettore emozioni intense mentre le due vite di Edward si dipanano scandite dal ritmo di uno stesso cuore.

Due vite sono le due vite di Edward, il protagonista principale di questa storia.

A seguito della rottura con il suo fidanzato Adam, succube di un padre omofobo che lo costringe a sposarsi, Edward decide di lasciare tutto e ricominciare una nuova vita in un luogo nascosto e sperduto. Unici suoi compagni un cane, un gatto e un pesce rosso.

Arriva così in uno sperduto paesino delle Highlands scozzesi, dove incontra Sulley, il proprietario dell’unica taverna del paese, con il quale a poco a poco instaura una relazione. Due vite completamente diverse, con due uomini molto diversi, tra i quali Edward sembra non saper scegliere. Due vite che a un certo punto si intrecciano, rischiando di rompere equilibri faticosamente raggiunti.

Non ho amato Adam sin dall’inizio. In principio lo conosciamo solo attraverso i ricordi di Edward, ma poi questa sensazione si è rafforzata quando Adam si ripresenta appunto nella sua vita, cercando di tornare indietro come se nulla fosse. Quello che mi ha innervosito di più, però, è stato Edward e la sua perenne indecisione, perché sembra voler tenere il piede in due scarpe, visto che non riesce a chiudere definitivamente con il passato.

Questo mi ha fatto parteggiare decisamente per Sulley, è lui decisamente il mio personaggio preferito, un po’ scontroso, forse, ma dal cuore buono e grande, che si sarebbe meritato di più di un amore a metà.

È stato il primo libro che ho letto di questa autrice e, nonostante tutto, mi ha favorevolmente colpito. La storia è scritta bene, scorrevole e molto dolce, anche se estremamente malinconica.

Un commento su “RECENSIONE: “DUE VITE” di Lily Carpenetti – 30 Aprile 2017

  1. Liky
    23 maggio 2017

    Grazie! Sì, avevo messo in conto che Adam non piacesse. Edward, beh, io lo amo, ma il suo cuore a metà lo rende una banderuola al vento. Felice comunque che la storia sia piaciuta.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 maggio 2017 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: