Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “BLUE NOTES” – Serie Blue Notes #1- di Shira Anthony – 30 Maggio 2017

TITOLO: Blue Notes
TITOLO ORIGINALE: Blue Notes
AUTORE: Shira Anthony
SERIE: Blue Notes #1
TRADUZIONE: Fran Macciò
COVER ARTIST: Anne Cain
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 229
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
DATA USCITA: 30 Maggio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio alto
LINK PER L’ACQUISTOBlue Notes (Italiano)

TRAMA: Forse è colpa del jet lag. Jason Greene pensava di avere tutto dalla vita: il lavoro dei suoi sogni in un rinomato studio legale di Filadelfia, una fidanzata bellissima, e tanti soldi da non sapere neppure come spenderli. Quando scopre la futura sposa a letto con un altro, è costretto a riconsiderare la sua vita e tutte le scelte fatte fino ad allora. Senza quasi riflettere, deciso a fuggire da tutto e da tutti, prende un aereo per Parigi, con la speranza di trovare lì un po’ di pace. 

Ma il periodo di riposo di Jason si tramuta in un viaggio del cuore quando incontra Jules, un violinista jazz in difficoltà e con un grosso peso sulle spalle. Nella città dell’amore, non ci vuole molto prima che i due si trovino a dividere il letto. Eppure, come entrambi capiranno presto, nessuno può sfuggire al proprio passato. Prima o poi, dovranno guardare in faccia la realtà.

Jason è un avvocato di successo di Philadelfia, in crisi profonda dopo il tradimento della fidanzata Diane. Deluso e ferito, decide di rifugiarsi per due mesi in Francia, dove era vissuto qualche anno da ragazzo, prendendosi la prima vera pausa dopo anni di studio e lavoro incessanti. Ritrovare luoghi, suoni e profumi del suo passato lo spinge a riflettere, non senza qualche rammarico e anche un po’ di rimpianto, sulle scelte fatte in gioventù.

Nel suo girovagare per Parigi assiste per caso a un concerto jazz e rimane colpito dal violinista Jules, ragazzo giovane e anche un po’ sfortunato, a cui offre ospitalità per qualche giorno, decisione improvvisa e inconsueta per lui, uomo sempre pragmatico e prevedibile.

Un gesto gentile e senza secondi fini si tramuta presto in qualcosa di più, nonostante le titubanze di Jason che non ha mai frequentato, per scelta, uomini, ma il simpatico flirtare del ragazzo lo fa ricredere e gli riporta alla mente Robbie, un amico speciale che forse era o, sarebbe potuto essere, qualcosa di più (il ricordo dei suoi quindici anni è una delle parti più belle e tenere del libro).

I giorni passati come turisti per le vie di Parigi sono spensierati e intensi, inframezzati dalla visita di Rosie, sorella maggiore di Jason e generosa padrona di casa, una presenza discreta e gentile, quasi un angelo custode, e da alcuni viaggi tra Milano e Grenoble, per sfidare il futuro e affrontare il passato. Non tutto fila liscio perché Jason è preso dal giovane francese, ma la sua inesperienza con gli uomini, e con i sentimenti in generale, lo frenano: cosa succederà alla fine della sua vacanza? La differenza d’età è un vero ostacolo? Questo sentimento è amore o solo un’infatuazione dovuta all’attrazione sessuale?

Jules, dal canto suo, non è meno in difficoltà di Jason a causa dei tanti problemi che, già dall’adolescenza, ha dovuto affrontare e che ancora si porta dietro, ma almeno ha la sua musica a confortarlo e soprattutto l’amore che prova per Jason, per il quale comunque non si fa illusioni. L’incertezza dei sentimenti che Jason prova per Jules condiziona tutto il tempo che passano insieme, ma sono comunque dei bellissimi momenti.

Un equivoco sembra rovinare tutto, dividendo i nostri due protagonisti sui due lati dell’oceano, ma riusciranno a voltare pagina e dimenticare quei fantastici mesi?

Buon romanzo romantico e passionale, in bilico tra America ed Europa, tra passato e futuro, tra musica e arte, tra sicurezza e imprevedibilità. La trama forse non è originalissima, ma intrigante e credibile, e i protagonisti sono molto ben approfonditi, come anche i personaggi di contorno, tra i quali spicca Rosie, sorella meravigliosa e Diane, antipatica quanto basta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: