Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “L’IRONIA DEL DESTINO” – Serie L’Ironia #2 – di Mathias P. Sagan – 25 Maggio 2017

TITOLO: L’Ironia del Destino
TITOLO ORIGINALE: L’ironie du destin
AUTORE: Mathias P. Sagan
TRADUZIONE: Dalia Nobile
CASA EDITRICE: Self Publishing
SERIE: L’Ironia #2
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 322 circa
DATA USCITA: 25 Maggio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio
LINK PER L’ACQUISTOL’Ironia del Destino

TRAMA: Jesse Delgrange è uno studente in legge e convive con la sua migliore amica, Emma. È in cerca di un nuovo lavoro e sembra abbia trovato quello ideale, quando diventa baby sitter per una coppia di parrucchieri, Alan e Justin. Quando incontra il nuovo vicino di casa dei due uomini, fa di tutto per combattere la sua attrazione perché, da quando è stato licenziato dal suo precedente impiego per essere andato a letto con il suo datore di lavoro etero, ha giurato di non mai cadere più in quella trappola.

Elliott Vital è appena tornato dagli Stati Uniti dove ha lasciato la sua ex-moglie con il suo ex-migliore amico che si sono messi insieme, a loro dire, per colpa di un grande amore. Affranto, ha perso ogni certezza. Non solo, poiché non sa più nemmeno chi è. Etero o gay, le domande che si pone in ogni momento della giornata sono molto inquietanti. Ma avrà il coraggio di realizzare i suoi desideri e dichiarare il suo amore per il giovane della porta accanto?

L’ironia di due destini che non avrebbero mai dovuto incrociarsi…

Eccoci ancora con Justin e Alan, due anni dopo. Al ritorno dalle vacanze estive hanno urgenza di trovare una baby sitter per Hugo, il loro bimbo di sei anni e, attraverso un annuncio su un sito per studenti, si ritrovano con un TATO di ventitre anni che studia legge, Jesse.

Dall’altra parte del mondo, a New York, il trentenne Elliott sta per abbandonare l’America, dopo il divorzio dalla moglie adultera, per tornare a casa, a Parigi. E qui si incontrano, perché Elliott affitta l’appartamento “gemello” di Justin e Alan, ma Jesse sa che il nuovo dirimpettaio è etero e avendo avuto una brutta esperienza in passato, si limita a guardarlo.

Diventano comunque amici, con Hugo e i suoi genitori si incontrano spesso, anche se ognuno ha la sua vita. Jesse con il suo “scopamico”, le lezioni all’università e la vita domestica condivisa con la sua migliore amica; Elliott con la voglia di ricominciare sia nel lavoro che nella sfera privata, con una serie di appuntamenti con donne che lo lasciano parecchio insoddisfatto.

Il problema è che Elliott si “sente guardato” e quando il suo corpo comincia a reagire agli sguardi, la sua testa comincia a porsi delle domande. Cosa sono queste nuove sensazioni? Le ha sempre avute o è solo curiosità? Può essere questo uno dei motivi che ha portato alla parola fine il suo matrimonio? Ci si può scoprire gay o bisex a trent’anni?

Tante domande che hanno bisogno di altrettante risposte ed Elliott cerca qualcuno che lo aiuti a capire, si rivolge al fratello, che pur essendo felicemente sposato, in gioventù non si è fatto mancare nulla. Parla anche con la ex moglie per cercare di capire, e infine si iscrive a un forum dove trova il gentilissimo Jhcool che gli dà degli ottimi consigli finché scopre che…

Ok, il libro ve lo leggete da soli, io posso solo dirvi perché mi è piaciuto. Ho letto spesso di etero che si scoprono gay e una volta accettato il fatto si buttano nella mischia. Elliott no, lui vuole capire prima di sperimentare, vuole risposte, vuole essere sicuro, si informa sulla dinamica di un rapporto omosessuale, scopre cose che manco si immaginava. Perlopiù si affida ai video porno, per vedere come reagisce il suo corpo, si accorge di osservare gli uomini con occhi diversi, ma ancora non ha il coraggio di buttarsi, di sperimentare, perché anche se ora apprezza l’universo maschile, c’è solo una persona che vorrebbe conoscere intimamente, ma ha anche paura di rovinare un’amicizia.

Ecco, è un libro alla scoperta di se stessi, anche abbastanza divertente, con un Jesse che parla “senza filtri”, e con uno sguardo alla vita di coppia di Justin e Alan che abbiamo imparato ad amare nel libro precedente. E, ultima cosa… io adoro i vent’anni dopo…

Ahhhh, e poi ci sono Bob e Bobby (e questa non l’avevo ancora letta da nessuna parte).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 maggio 2017 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: