Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “L’ANGELO CUSTODE” di Sara Neptune – 30 Giugno 2017

TITOLO: L’angelo Custode
AUTORE: Sara Neptune
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK: 
PREZZO: € 0,99 su Amazon (disponibile su KU)
PAGINE: 18
USCITA: 30 Giugno 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Basso
LINK PER L’ACQUISTOL’angelo custode
 
TRAMA: Da piccolo mi hanno insegnato che ogni persona ha accanto a sé un angelo custode, che la tutela, la protegge e la guida sulla retta via, allontanandola dai peccati.
Crescendo ho iniziato a credere che quelle parole fossero una bella favola per bambini, però mi sono dovuto ricredere, perché ora sono io stesso un angelo custode.
Ancora mi chiedo come sia possibile che io, l’essere più peccaminoso che possa esistere – almeno per quanto dicono i miei genitori – sia diventato un angelo. Ho sempre pensato che, dopo la mia morte, sarei andato a marcire per sempre all’inferno, ho sempre creduto che l’omosessualità fosse uno dei peccati più gravi del mondo, che la punizione divina si sarebbe abbattuta su di me nel momento stesso in cui avessi lasciato la vita terrena.
Invece, non so perché, Lui ha voluto darmi una seconda possibilità, mi ha dato il permesso di purificare il mio spirito, diventando l’angelo custode di una persona. Di quella persona.

Quando è arrivata la richiesta di recensione di questo breve racconto, ho esitato un attimo. Troppo corto ho pensato, e inoltre siamo talmente piene che rischiamo di portarlo avanti per mesi. Ma alla fine ho deciso di ritagliarmi un attimo di tempo (in coda alle poste), ed eccomi qui… a parlare di queste poche pagine che mi hanno fatto piangere disperatamente.

Sì sì, lo so che lo sapete che sono un’emotiva bipolare, ma che ci posso fare? Per me i protagonisti devono soffrire e qui soffrono proprio. Non spoilerare è molto difficile (anche perché è un raccontino ino ino), ma sappiate che l’ho trovato suggestivo ed emozionante.

I due protagonisti, dei quali non ci è dato sapere in modo troppo approfondito età, passato o aspetto fisico, sono stati innamorati, e tanto. Ora però uno di loro è un Angelo, Josh, che ha il compito, datogli nientemeno che dall’Altissimo, Lui in persona, di vegliare sul suo ragazzo, Kevin,  rimasto solo da un po’.

Sembra una trama poco originale, e in effetti non è che si potesse fare davvero molto in così poche pagine, ma sappiate che il dolore che trasuda dalle pagine è tanto e profondo, come anche l’incapacità di reagire, il riscatto, l’assoluzione.

Josh, che non ha ancora chiaro quale sia realmente il suo compito, e Kevin, ancora stordito dalla perdita, ci lasciano brevi e strazianti accenni della loro vita passata insieme. Piccoli dettagli che rendono una coppia una vera coppia e che sono conosciuti solo da loro due. Dolcezza, infinita, unita a lacrimucce, tante, ci portano poi al colpo di scena finale.

Lo stile è fluido e scorrevole, senza fronzoli e pulito. L’unico appunto che mi sento di fare è proprio la sua brevità, perché secondo me questo racconto aveva le potenzialità per diventare qualcosa di più. Nonostante questo lo consiglio caldamente.

Salva

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 giugno 2017 da in angst, Contemporaneo, Novella, Recensione in anteprima, Romance con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: