Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “PAZZO DI TE” – Serie Icon Men #3 – di Cat Grant – 5 Luglio 2017

TITOLO: Pazzo di te
TITOLO ORIGINALE: A Fool for You
AUTORE: Cat Grant
TRADUZIONE: Grazia Di Salvo
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Icon Men #3
PAGINE: 114
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99  su Amazon
USCITA: 5 Luglio 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOPazzo di te (Icon men Vol. 3)

TRAMA: Chase “Sexy” Aubrey suona la chitarra blues come nessuno ha mai fatto. A Brian Barclay, tastierista ventenne, è bastato assistere alle sue esibizioni nei nightclub di New York per rimanerne affascinato.
Brian, però, è fedele al suo ragazzo Kit… almeno finché lui non lo tradisce e non gli ruba tutte le canzoni che hanno scritto insieme. Senza un posto dove andare, Brian corre da suo padre, divorziato, che vive con il partner, Cameron, ma la tensione tra padre e figlio è evidente.
Brian ha bisogno di un amico e Chase è perfetto per il ruolo, così come per aiutarlo a scaldare le lenzuola. La passione tra i due è rovente, finché Brian non scopre il passato che Chase tiene nascosto e da cui scappa da anni.
E quando il passato minaccia il presente, Brian non può fare a meno di chiedersi se l’amore della sua vita si sia preso gioco di lui.

 

Raramente ho il tempo di seguire le conversazioni su fb circa le serie, quindi spesso leggo senza sapere che questo libro è il seguito di quello, o che quest’autore ha scritto un altro libro di cui si è parlato tanto, che per questo seguito c’è un’attesa alle stelle… niente, nada.

Quindi, quando ho preso in mano questo, lo ammetto… non solo non ho letto la sinossi, ma non sapevo neppure che i personaggi ne richiamassero altri. Mi piaceva tanto la cover, questo sì, ma l’accenno alla serie “Icon men” purtroppo non mi ha risvegliato nulla (o meglio, mi è venuta in mente dopo un po’ che leggevo).

Di questa serie abbiamo letto, nel primo capitolo, le avventure di Cam e Trev (libro che mi è piaciuto molto), poi nel secondo di Mike e Ryan (che mi è piaciuto meno, l’ho trovato un po’ troppo cupo e pesante per i miei gusti) e in questo ritroviamo il figlio di Trev, Brian, cresciuto di qualche anno. Dopo che mi sono tornati in mente i libri precedenti, mi è tornato in mente anche lui, l’adolescente insopportabile del primo libro. Mmmmm, andiamo bene, ho pensato, speriamo che sia un po’ più accattivante.

In effetti, per un buon quarto di libro, Brian mi è risultato assolutamente odioso, non tanto per una questione caratteriale, quanto per l’atteggiamento indisponente nei confronti del padre Trev e del compagno Cam, che di problemi ne hanno avuti abbastanza, qualche anno prima, e occuparsi di questo ragazzino cafone e supponente, beh… metterebbe alla prova la pazienza di chiunque (e io non ne ho!).

Brian è un ragazzo confuso. Dopo il divorzio dei genitori, che hanno preso strade diverse pur mantenendo un rapporto civilissimo, sta tentando la strada della musica. E’ un ragazzo prodigio da quel punto di vista, ma è anche privo di esperienza ed essendo autodidatta a causa di una forte dislessia, si fida troppo delle persone sbagliate.

Ecco, ho pensato, stai a vedere che mi tocca pure simpatizzare con questo ragazzetto e, in effetti, dopo che il malefico moroso non solo lo molla ma gli ruba pure tutte le canzoni, è inevitabile cominciare a parteggiare per lui. Non pensate però che Brian smetta all’improvviso di essere detestabile. Oh no, è comunque un ragazzo che, come spesso accade, è pieno di sé, anche se più per autodifesa che per reale brutto carattere.

A renderlo un poco più malleabile ci penserà Chase, un chitarrista blues molto dotato (di talento musicale, che avete capito, maniache?), dal passato oscuro ma dal fascino magnetico, che per chissà quale motivo prende sotto la propria ala il nostro Brian… in tutti i sensi (e qui ci avete preso, ehehehehe).

La parte sensuale è molto appassionata, anche se non eccede rispetto alla trama e rientra perfettamente nell’evolversi della loro storia ed è stato simpatico, inoltre, leggere dell’incontro tra Chase e Brian con Cam e Trev. Devo dire che Cam rimane ancora il personaggio che personalmente apprezzo di più, carismatico, coraggioso e con una bontà di fondo che non si può ignorare.

Chase, come dicevamo, ha un passato non proprio lindo. Ha fatto uno sbaglio, uno grosso, che ha pagato caro, e ora vorrebbe tanto poter avere quella seconda chance, in amore, che per tanto tempo gli è stata negata. Brian sembra la persona giusta, ma è giovane, tanto giovane. Capirà quando tutto salterà fuori?

Bello e romantico l’epilogo (che ovviamente ho letto prima di iniziare) e un punto bonus anche per il testo pulito e senza sbavature, oltre che per la cover che, come dicevo prima, mi ha acchiappata.

Un libro che consiglio caldamente, non solo per leggere la conclusione della serie, ma anche per chi come me ha poca fiducia nella capacità dei giovani di capire i propri errori e di mettere a frutto le batoste che prendono. Per fortuna qualche volta non è così.

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 luglio 2017 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: