Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “SULLE TRACCE DELLA ROSA-CROCE” – Serie Sidewinder #2 – di Abigail Roux – 25 Agosto 2017

TITOLO: Sulle tracce della Rosa-Croce
TITOLO ORIGINALE: Cross & Crown
AUTORE: Abigail Roux
TRADUZIONE: Caterina Bolognesi
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Sidewinder #2
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99  su Amazon
PAGINE: 222
USCITA: 25 Agosto 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Basso

TRAMA: Quando Nick O’Flaherty raggiunge la scena di un duplice omicidio e ci trova un testimone oculare, pensa che quello sia il suo giorno fortunato. Ma non appena scopre che il testimone soffre di un’amnesia così seria da non riuscire neppure a ricordare il proprio nome, rimpiange di non aver seguito l’istinto e di non essersi preso una vacanza.

Poi il suo fidanzato ed ex componente della squadra di Ricognitori di cui facevano entrambi parte, Kelly Abbott, lo raggiunge a Boston e Nick si ritrova con le mani un po’ piene, mentre il caso e la sua vita privata collidono. Il testimone, che lui stesso ha ribattezzato “JD”, è pedinato da Julian Cross, un ex sicario della CIA. Per complicare ulteriormente le cose, JD sviluppa una sorta di attaccamento verso Nick che lui fatica a non corrispondere, mentre indaga per scoprire la sua vera identità.

Mentre tentano di capire se JD è un amico o un nemico, le indagini sul crimine li portano sulle tracce di un mistero molto più vecchio. Quando qualcuno tenta più volte di eliminarli, Nick è costretto a prendere come alleati alcuni vecchi nemici per risolvere un crimine di cento anni prima ed evitare che lui e Kelly finiscano a loro volta sui libri di storia.

 

Nick O’ Flaherty e Kelly Abbott stanno insieme da alcuni mesi. Il loro rapporto è ancora fresco e deve essere testato, anche perché abitano in due stati diversi e anche in mondi diversi, essendo Nick amante del mare tanto da vivere su uno yacht, mentre Kelly invece vive in Colorado in mezzo alle montagne, quindi devono trovare un compromesso se vogliono portare avanti la loro relazione.

In questo secondo capitolo dei Sidewinder, conosciamo più da vicino il personaggio di Nick, che nella serie Armi e Bagagli è un po’ detestato per via del suo amore nascosto per Ty. Conoscendolo da vicino però scopriamo che invece è un uomo ricco di sentimenti e sfaccettature che lo fanno diventare più umano, e secondo me anche più simpatico. Ma conosciamo anche il detective O’Flaherty, un poliziotto duro ma giusto, molto bravo nel suo lavoro, ma con una componente umana molto forte.

Kelly invece è il solito ragazzo tranquillo ma forte, determinato a conoscere e legare ancora di più a sé Nick, credendo fortemente, essendo molto innamorato di lui, che la loro storia abbia un futuro. Kelly raggiunge Nick a Boston per passare un po’ di tempo insieme, ma viene coinvolto suo malgrado in un caso di omicidio che sta seguendo il compagno.

Si ritrovano così a dover proteggere un testimone, JD, che ha perso la memoria, e che è pedinato da Julian Cross, un’altra gradita conoscenza della serie Armi e Bagagli (nonché del libro dedicato a lui “La croce del Guerriero”) e partiranno tutti insieme per un’avventura, alla ricerca un tesoro vecchio di secoli.

Durante le indagini il rapporto tra Kelly e Nick viene messo alla prova, anche perché JD, il testimone, sviluppa un forte attaccamento verso l’irlandese che questo fatica a respingere, essendo JD proprio il tipo di Nick, ma il suo amore per Kelly è sicuro nonostante la tentazione.

Questo racconto è un po’ una caccia al tesoro, arricchito con le storie di alcuni personaggi che già conosciamo attraverso l’altra ben nota serie; Nick è un avventuriero, inaspettatamente molto colto, la sua conoscenza dei fatti storici è impressionante, ma è anche una persona con un cuore grande e generoso, che nasconde con determinazione sotto la scorza burbera. Kelly però sa cosa c’è nel cuore del suo compagno e lo ama e lo ammira anche per questo, lo supporta e lo conforta quando si trova in difficoltà, ma è sempre pronto a difenderlo da qualsiasi minaccia, e alla fine dell’avventura troveranno il compromesso per poter vivere la loro storia d’amore.

Ho trovato questo secondo capitolo della serie è un po’ più impersonale rispetto all’altro, forse perché l’autrice ci fa conoscere un aspetto di Nick che finora è stato un po’ sotto tono. Lo abbiamo sempre visto correre in aiuto di Ty negli altri racconti, ma Nick ha un passato doloroso con cui non si è ancora riconciliato. Ha sacrificato molto per la famiglia e gli amici, ma adesso che ha trovato in Kelly l’uomo col quale costruirsi una vita insieme, è pronto ad andare avanti.

Tutto sommato è un bel racconto di avventura, indagini poliziesche, a tratti divertente, mi è piaciuto anche perché ho ritrovato Julian e Cameron, che ho amato nel libro a loro dedicato, e mi ha fatto apprezzare ancora di più Nick e conoscere meglio Kelly, anche se avrei voluto sapere qualcosa di più di Digger.

Se volete passare un po’ di tempo in un’avventurosa caccia al tesoro, fra la Rivoluzione Americana e gioielli irlandesi perduti, questo è il libro che fa per voi. Consigliatissimo.

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: