Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “HEARTLESS” di Samantha M. – 14 Agosto 2017

TITOLO: Heartless
AUTORE: Samantha M.
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Storico
EBOOK:
PREZZO: € 3,50 su Amazon
PAGINE: 230
DATA DI USCITA:  14 Agosto 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK PER L’ACQUISTOHeartless

TRAMA: Thorpe è il guerriero migliore del Regno. Il più forte. Il più leale. E il più spietato. La sua temibile fama è tanto leggendaria da avergli meritato il soprannome di Heartless, il Senza Cuore.

Il Re, riconoscente per avergli salvato la vita in battaglia, stringe con lui un giuramento d’onore come prevedono le antiche usanze. Non si legherà finché non lo farà anche il suo leale guerriero. Ma chi vorrebbe mai legarsi a un uomo tanto spaventoso?

Il tempo passa e il Regno preme sempre più perché il Re generi un erede. La futura Regina è già stata scelta, se non fosse per il giuramento che ancora lega il sovrano. Gord ne ha abbastanza di aspettare. Suo nipote Kaj è un giovane di bell’aspetto e di buon carattere e accetta di incontrare il Senza Cuore. D’altra parte, lo zio gli fa una proposta che non può proprio rifiutare…

ATTENZIONE Contenuti espliciti: sesso, dubbio consenso, parolacce, violenze di vario tipo.

 

Durante una sanguinosa battaglia, Thorpe, detto il Senza Cuore, salva Re Cedric da morte certa, rimanendo pesantemente ferito. Il Re, da sempre amico del valoroso guerriero, per onorare la tradizione e sdebitarsi, stringe con lui un Potlach, ovvero non si legherà a nessuno fino a che non lo farà anche Thorpe.

Sei anni dopo però tutto è rimasto uguale; Re Cedric è innamorato di Luiza, ma non può legarsi a lei fino a che Thorpe non troverà qualcuno disposto a sopportare il suo carattere scontroso e belligerante. Il padre di Luiza e futuro suocero del Re, stanco di aspettare e guidato da intenti tutt’altro che altruistici, propone al giovane nipote Kaj un compromesso: pagherà dei guaritori per la madre ammalata e cibo e vestiti per la sorella minore, ma in cambio Kaj dovrà convincere il Senza Cuore a legarsi a lui.

Tra scontri, tradimenti, ricatti e sentimenti inaspettati, assistiamo al lento avvicinamento tra Thorpe e Kaj, che dovranno superare numerosi ostacoli prima di avere un lieto fine.

Thorpe, il Senza Cuore, è un guerriero coraggioso e inarrestabile e darebbe la vita per il suo Re, ma dopo il ferimento in battaglia, anche a causa della lunga cicatrice che gli deturpa il viso, si trincera ancora di più dietro il suo caratteraccio, convinto di non poter più suscitare interesse, se non per il suo status di guerriero del Re.

Appena posa gli occhi su Kaj però, si fa strada in lui la speranza che questo ragazzo non sia un ennesimo cacciatore di dote, ma comunque fatica a fidarsi completamente e più di una volta mette alla prova la sincerità di Kaj, in maniera odiosa e talvolta violenta; ma Kaj non cede, non si fa vincere dalla paura, stringe i denti e sopporta, consapevole che la salute cagionevole della madre è interamente nelle sue mani.

Però sopraggiungono anche i sentimenti, che piano piano sviluppa verso Thorpe, e di cui è sicuro siano ricambiati. Kaj capisce fin da subito che quell’appellativo che il guerriero si porta tanto orgogliosamente addosso, altro non è che una maschera d’orgoglio ma anche di protezione, perché, senza cuore, Thorpe non può essere ferito da nessuno.

È una battaglia persa in partenza quella del guerriero, perché quel ragazzo che nemmeno voleva conoscere gli entra da subito sotto pelle e smuove qualcosa dentro di lui, qualcosa che forse non è ancora pronto ad affrontare. Nella storia si avvicendano numerosi personaggi, alcuni positivi, altri opportunisti e avidi di potere, ma tutti hanno qualcosa da dire, tutti sono coinvolti nel bene o nel male.

È una storia coinvolgente che ho letto con molta curiosità e che mi ha piacevolmente stupita: avevo letto qualche altro lavoro di questa autrice ma non mi avevano colpito molto positivamente, li avevo trovati approssimativi e poco approfonditi. Questo invece, come dicevo, mi ha stupito innanzitutto per la storia: in realtà è una trama che non ha niente di nuovo, ma è sviluppata bene e coinvolge fin dalle prime pagine. Viene raccontato un mondo parallelo con le sue leggi, le sue usanze e i suoi abitanti, ma pur essendo tutto frutto della fantasia dell’autrice, gli elementi si incastrano bene e risulta una storia credibile.

Anche i personaggi sono ben delineati, innanzitutto i due protagonisti, ma anche gli altri non sono lasciati al caso e hanno tutti un ruolo ben definito. Anche la forma, molto più curata con pochissimi refusi, è un elemento positivo: è evidente che è stato speso del tempo per curare l’editing e un lavoro accurato è sicuramente più piacevole da leggere.

Non avendo seguito tutti gli altri lavori, posso basarmi solo sui primi che ho letto, ma il miglioramento c’è e si vede.

Decisamente consigliato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 agosto 2017 da in Recensione, Romance, Storico con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: