Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “L’ALDISOTTO” di Kim Fielding – 11 Agosto 2017

TITOLO: L’Aldisotto
TITOLO ORIGINALE: The Downs
AUTORE: Kim Fielding
CASA EDITRICE: Self Publishing
TRADUZIONE: Martina Nealli
GENERE: Fantasy
E-BOOK:
PREZZO: € 0,99 su Amazon (il ricavato andrà in beneficenza)
oppure gratuito sul sito dell’autore
PAGINE: 108
USCITA: 11 Agosto 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
LINK PER L’ACQUISTO: L’Aldisotto

TRAMA: Figlio di un uomo molto ricco, Enitan Javed è abituato a una vita dissoluta, fatta di alcol, risse e piaceri fisici. Tutto cambia, però, quando viene accusato ingiustamente della morte del padre e condannato alla pena più severa: giudicato impossibile da redimere, viene bandito nelle terre dell’Aldisotto, dove – anche i bambini lo sanno – non sopravvive nessuno, eccetto i demoni che si divertono a torturare chi viene gettato nelle loro grinfie. Dopo gli abusi fisici dei suoi carcerieri, a Enitan non resta che aggrapparsi alla sete di vendetta.

La caduta nell’Aldisotto gli è quasi fatale e, al risveglio, l’uomo si ritrova in una terra spaventosa e da cui non può difendersi, malconcio com’è. Ad attenderlo, tuttavia, ci sono sorprese inaspettate, a partire da uno strano individuo di nome Rig… e la scoperta che i veri demoni non sono quelli che pensava di dover affrontare.

 

In un mondo non ben definito nel tempo e nello spazio, vive una comunità concentrata principalmente in una grande città arida, in un territorio molto inquinato, e circondata da un deserto detto La piana, che la separa dal terribile Aldisotto, terra misteriosa e pericolosa, popolata da mostri e demoni implacabili.

Ed è in questo posto pauroso che viene esiliato, anzi gettato letteralmente, il giovane Enitan, accusato ingiustamente della morte del padre e quindi incarcerato, maltrattato e torturato lungamente prima della condanna definitiva. Ormai distrutto fisicamente e mentalmente, il giovane aspetta la morte, nonostante il fortissimo desiderio di vendetta verso il vero responsabile di quel tragico evento. Ma ecco che un inaspettato salvatore lo assiste e lo cura, il misterioso Rig, forse uno dei terribili demoni che infestano L’Aldisotto.

Enitan è malmesso e cieco, impaurito dalla molte dicerie e racconti terribili sentiti fin da bambino e non riesce a credere che forse sono solo leggende e falsità. Forse il mondo fuori dalla città non è come ha sempre creduto e forse gli abitanti di queste terre non sono così terrificanti… o almeno non lo è il “gigante buono” che si prende cura di lui.

Cosa scoprirà di questo nuovo mondo quando i suoi occhi e il suo corpo saranno guariti? Chi è Rig e perché si prende cura di lui? La vendetta è il suo unico desiderio e il suo destino? Lo scoprirete se leggerete questo buon romanzo fantasy in cui un novello conte di Montecristo passa dalla ricchezza e dalla bella vita alla cella e alle torture, come lui tradito dalle persone più vicine, offeso e condannato all’esilio.

L’unica cosa che lo mantiene vivo è la sete di vendetta, a scapito anche di un futuro felice, di una nuova possibile vita; la storia ha un inizio drammatico ma poi vi si trovano anche parti avventurose e romantiche. L’ambientazione è fantasiosa e interessante, ma ritengo che alcuni aspetti potevano essere sviluppati maggiormente. Consigliato.

2 commenti su “RECENSIONE: “L’ALDISOTTO” di Kim Fielding – 11 Agosto 2017

  1. Le Recensioni Di Romina
    31 agosto 2017

    sembra interessante me lo segno!!!!!!!!!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 agosto 2017 da in Fantasy, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: