Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “MIKAIL” di Andrea Grady – 15 Aprile 2017

TITOLO: Mikail
AUTORE: Andrea Grady
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Romance
E-BOOK:
PREZZO: € 2,99 su Amazon (disponibile anche su Unlimited)
PAGINE: 317
USCITA: 15 Aprile 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOMikail (Hale Vol. 2)

TRAMAMikail Vasilijev è un uomo d’affari russo, ricco, determinato e riservato, la sua immagine è quella di un uomo freddo, poco incline alla vita sociale, ma la sua vita è stata movimentata. Ha lasciato casa a diciassette anni, per seguire una ragazza di cui si era invaghito, è stato cinque anni nell’esercito russo e ha avuto due mogli, ma non si è mai sentito veramente coinvolto. Fino a quando incontra Aaron Orswall, il figlio dell’uomo con cui deve concludere un affare. 

Aaron è dolce, timido, e non ha molta stima di sé stesso, perché l’unica persona che gli è rimasta della sua famiglia, suo padre James, non accetta le sue scelte di vita, sia in amore che nel lavoro. Il loro rapporto è quasi inesistente, e Aaron è consapevole di averlo deluso e di non poter fare nulla per cambiare le cose, fino a quando, durante la cena d’affari di suo padre, incontra Mikail.

 

Quando, un anno e mezzo fa, ho letto il primo libro di questa serie, ho sperato che anche per Mikail ci fosse un’occasione per essere felice, perché il suo personaggio mi aveva intrigata parecchio.

Sono lieta di essere stata accontentata, e devo dire che questo secondo libro mi è piaciuto molto più del primo, ho trovato questa trama piacevole e coinvolgente, Mikail si è rivelato un personaggio davvero affascinante: è quel giusto mix di uomo bello e dannato, pericoloso, intoccabile, ma che – sotto sotto – sa essere molto dolce e premuroso con chi ama (e non guasta che sia anche gelosetto, eh!).

Anche Aaron è un bel personaggio, fa una gran tenerezza per la sua situazione familiare complicata e capisco benissimo perché abbia scatenato l’istinto protettivo di Mikail: è così giovane, inesperto, sensibile, emotivo, un po’ ingenuo… ed è forse per questo che, francamente, inserisco l’unica critica che devo fare alla trama: ho trovato una scelta azzardata fargli fare l’avvocato come professione. Non ce lo vedo proprio, il buon Aaron, fra gli ‘squali’ del tribunale, che se lo potrebbero mangiare a colazione ancor prima che se ne accorga, e dubito che il processo di assunzione in uno studio legale avvenga come descritto.

Ritroviamo qui i protagonisti del primo volume, Brian e Hale, ora felicemente sistemati, e anche altri personaggi secondari: alcuni complicano la trama e altri abbelliscono la storia, come la famiglia del nostro bel russo (punto bonus per la sorella di Mikail, simpatica e irriverente al punto giusto).

Anche se sono sfuggiti alcuni errori ortografici e di punteggiatura, ho notato un netto miglioramento nell’editing rispetto ai libri precedenti e mi fa piacere. Un’ultima cosa, che di solito mi scordo: la copertina è fantastica, rende perfettamente l’idea che mi sono fatta di Mikail e l’ho adorata!

Se avete letto il primo libro, vi consiglio di godervi anche questo, perché forse non è eccelso, ma risulta gradevole. Secondo me, tutto sommato, potrebbe essere letto anche come autoconclusivo, visto che le dinamiche del precedente vengono spiegate anche qui e sono solo marginali in questa trama.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 settembre 2017 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: