Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

TI RICORDI DI… JOSH e REX de “UN LENTO'” di Jeff Erno

TITOLO: Un lento
TITOLO ORIGINALE: We Danced
AUTORE: Jeff Erno
TRADUZIONE: Frida
COVER ARTIST: Justin James
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 210
PREZZO: $ 6,99 su Dreamspinner
DATA DI USCITA: 15 Aprile 2014
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOUn lento
 

TRAMA: Per sei anni Rex Payton si è concentrato su due cose: mantenere a galla il bar che ha ereditato dal padre in una piccola città del Kentucky e crescere suo nipote, Tyler. Dopo la tragica perdita dei genitori e della sorella, Rex non è interessato all’amore. È rispettato nella sua comunità ed è considerato fra gli scapoli più desiderabili di Carlisle, ma ha accettato che la sua vita non sia destinata a una relazione romantica, considerate soprattutto la sua riservatezza e la sua omosessualità.

Fa il suo ingresso sulla scena Josh Billings, uno studente di veterinaria che sta facendo tirocinio in città. La passione più profonda di Josh è aiutare gli animali. L’amore è quanto di più lontano ci sia dalla sua mente… fino alla notte in cui incontra il taciturno, bellissimo Rex Payton. Il caso e un ballo lento dopo l’orario di chiusura cospirano per forgiare un’intima connessione che nessuno dei due cercava, ma che nessuno dei due può ignorare, perché quel lento porta dritto a un bacio.

Improvvisamente l’amore non è più così insignificante, ma nemmeno senza complicazioni. Affinché questa relazione funzioni, Josh dovrà decidere se se la sente di uscire con un papà single, Rex dovrà aprire il suo cuore, e Ty dovrà imparare a condividere con un’altra persona l’affetto di suo padre.

 

Non credete ai colpi di fulmine? Be’, questo libro ci insegna che, invece, niente è impossibile se gli ingredienti sono quelli giusti.

Prendete un bar a tarda notte, oltre l’orario di chiusura, una bella musica di sottofondo, un barista vestito da cowboy e un quasi veterinario smemorato, e miscelate il tutto: vi ritroverete con un amore istantaneo coi fiocchi, naso a naso, a ballare un lento che non ha neppure un titolo, ma che segna un punto di non-ritorno per Josh e Rex, che un attimo prima stavano solo parlando e quello dopo non possono più separarsi… ma i problemi non mancano, ahinoi!

Rex, pur non avendo neppure trent’anni, è stato bastonato parecchio dalla vita e ha perso madre, padre e sorella nel giro di pochi mesi, ritrovandosi di colpo ad allevare il nipote neonato e a mandare avanti il locale di famiglia. Invece di piangersi addosso, quest’uomo straordinario si è rimboccato le maniche e ha messo da parte le proprie aspirazioni e qualsiasi affare di cuore. Il piccolo Ty è diventato il suo centro vitale e ogni momento che non gli dedica è per lavorare sodo al bar.

Per questo, la sua omosessualità è passata inosservata in questo piccolo paese sudista – e con ‘sudista’ sottintendo tutto il pacchetto dei modi garbati, della familiarità estesa a tutti, dell’esplicita invadenza e delle credenze antiquate, a tratti bigotte – con cui, malgrado tutto, Rex e Josh sono costretti a scontrarsi.

Josh ha poco più di vent’anni, ha quasi completato gli studi per diventare veterinario – la sua grande passione da sempre – e si è trasferito momentaneamente nella piccola cittadina per un tirocinio. Essendo il nipote del reverendo locale, il giovane cerca di mantenere una parvenza di rispettabilità impostagli dalla zia, ossessionata dalle apparenze e da una religiosità estremizzata.

Eppure l’attrazione che sente per Rex gli fa abbandonare ogni prudenza e i due uomini cedono alla passione, regalandoci dei momenti molto appassionati e piacevoli, ma innescando anche delle malelingue e pesanti accuse che potrebbero travolgerli e infrangere per sempre il loro sogno di felicità.

Premetto che ho una passione per i m/m romance dove ci sono anche i bambini e Tyler è semplicemente adorabile, ti fa venire voglia di strizzarlo a furia di baci e di coccole! Eppure la storia affronta anche vari temi importanti, dall’essere genitori single al coming out, e non mancano neppure il bigottismo e l’omofobia. Ma anche nelle comunità più conservatrici ci sono persone buone e incontriamo anche dei bei personaggi che supportano i nostri protagonisti.

La trama è piacevole, anche se i tempi sono incalzanti. Per questo, ho particolarmente apprezzato l’epilogo dopo il finale, proprio perché chiude il cerchio.

Consiglio questa storia agli amanti dei colpi di fulmine, a quelli che amano i bambini, ma in generale a chiunque cerchi un buon racconto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 settembre 2017 da in Contemporaneo, Cowboy, Recensione, Romance, TI RICORDI DI con tag , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: