Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

REVIEW TOUR: RECENSIONE de “LOGAN” di Veronica Scalmazzi – 8 Settembre 2017

Buongiorno amici e amiche del blog! Eccoci alla quarta e ultima tappa del review tour dedicato a Veronica Scalmazzi e al suo romanzo “LOGAN“.
La nostra Beatrice l’ha letto in anteprima e questa è la sua opinione. Alla fine dell’articolo troverete anche un piccolo estratto. Buona lettura.

TITOLO: Logan
AUTORE: Veronica Scalmazzi
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo/Erotico
SERIE: Destini Incrociati #2
E-BOOK: Sì (Disponibile anche in cartaceo)
PREZZO: € 1,99 su Amazon (disponibile su KU)
USCITA: 8 Settembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
 LINK PER L’ACQUISTOLOGAN

TRAMA: Sono Logan Collins e sono sempre stato alle regole, ho vissuto la mia intera esistenza indossando una maschera. Mai mostrarsi, mai cedere alla voglia di essere me stesso, ma poi è arrivato lui e tutto è cambiato.

Jay Carter ha sconvolto il mio lato nascosto, mi ha sfidato e ha preso a pugni le mie bugie. Ho lottato, giuro. Ma era un match già perso in partenza.  Lui era la parte nascosta di me. La mia sfida più grande.

E adesso siamo fuoco che divampa fra segreti e demoni del passato. L’incontro è iniziato, la sfida aperta.

 

ATTENZIONE: Questo romanzo è il secondo volume della serie “Destini Incrociati”, di cui il primo volume è un mf. Logan si può leggere, secondo l’autrice, in modo autonomo.

 

Questo è il primo libro che leggo di questa autrice ed è stato un inizio molto promettente. Numerosi personaggi si avvicendano durante la storia, tutti collegati ad altri libri, ma i veri protagonisti sono due: Logan e Jay, due testardi che più testardi non si può.

Logan gestisce una palestra dopo che un infortunio l’ha costretto al ritiro dalla boxe, e Jay è un agente dell’anti-droga sotto copertura che, stanco della vita che è costretto a fare, torna nella città di Weston, dove si ricongiunge ai familiari e agli amici. I due uomini hanno dei trascorsi e fin dall’inizio si capisce che è Logan il più restio dei due a lasciarsi andare e ad accettarsi.

“La verità è che tutto questo non è solo sesso, è molto di più. Sono io che rischio di soccombere, di perdere l’incontro più importante della mia vita. Quello contro me stesso.”

Quattro mesi sono passati dalla notte in cui Jay è sparito dalla circolazione senza spiegazioni, quattro mesi di silenzio durante i quali Logan si è sentito tradito, umiliato, trattato come se non valesse niente, ma Jay torna a passo di carica con l’obiettivo di farsi perdonare e riprendersi l’unico uomo che gli abbia mai scombussolato la vita.

Ma Logan non è certo facile da convincere: prima di tutto non si fida di Jay, crede che lo abbandonerà di nuovo senza motivo, ma soprattutto non accetta pienamente se stesso e di conseguenza la sua sessualità, e l’abbandono subìto ha minato fortemente la sua autostima già precaria. Jay però è un osso duro e non molla, nonostante anche lui debba combattere contro i propri demoni.

Come dicevo all’inizio, sono due personaggi molto testardi ed è stato anche un po’ esasperante assistere ai tira e molla continui tra i due, che spesso si comportano più come due adolescenti alla prima cotta e usano il sesso come metodo di riappacificazione, invece di parlare e chiarirsi come due persone adulte.

Oltre a Jay e Logan, troviamo un corollario di personaggi tutti collegati tra loro e tutti ben inseriti; sono (quasi) tutti personaggi positivi che hanno a cuore Jay e Logan e vogliono solamente la loro felicità. L’alchimia tra i due è esplosiva fin dalle primissime pagine, rendendo la loro relazione quasi puramente fisica, almeno nella prima parte della storia.

Curioso e originale l’epilogo, ma ho avuto l’impressione che abbia tolto un po’ di importanza ai veri protagonisti, ma questa è solo un’opinione frutto di un mio gusto personale. Sempre come preferenza personale, credo che le numerose scene di sesso abbiano preso un po’ il sopravvento a scapito della trama, che risulta un po’ debole.

È comunque una storia molto interessante da leggere, molto passionale, e non guasta che sia stata scritta in un italiano corretto con pochissimi refusi. Lo consiglio.

 

ESTRATTO: “Per quanto io cerchi di nascondermi da me stesso e agli altri, quello che provo per lui mi toglie il respiro. È un tormento che mi stritola lo stomaco con forza, in una morsa spietata e beffarda.

Ride di me, di quello che sento, di questa attrazione che ho cercato di negare con tutto me stesso. Un’attrazione che mi sta uccidendo lentamente. Mi afferra le mani, incrociando le dita alle mie con prepotenza, e me le porta sopra la testa, mentre il suo petto muscoloso preme sulla mia schiena con possesso, imprigionandomi in una spirale assassina.

Crudele. Bruciante. Non esistono vie di fuga, esistiamo solo io e lui, e questa passione così dannatamente sbagliata, eppure così fottutamente vera. Mi sfiora l’orecchio con le labbra e il mio corpo reagisce all’istante. Ogni muscolo diventa merce nelle sue mani, nelle mani di quest’uomo che sta strappando la mia identità a morsi, facendomi impazzire.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 8 settembre 2017 da in Contemporaneo, erotico, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: