Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “SMARRITO LUNGO LA STRADA” – Serie Il curioso ricettario di Nonna B – di Marie Sexton – 26 Settembre 2017

TITOLO: Smarrito lungo la strada
TITOLO ORIGINALE: Food for Thought
AUTORE: Marie Sexton
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
TRADUZIONE: Gandini Natascia
COVER ARTIST: Reese Dante
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Il curioso ricettario di Nonna B
PAGINE: 139
E-BOOK:
PREZZO: $ 4,99 sul sito dell’Editore
USCITA: 26 Settembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio Alto
 

TRAMA: Tre mesi dopo aver perso i genitori in un incidente d’auto, il meteorologo di Denver Daniel Whitaker fa ritorno a Laramie, Wyoming. È già abbastanza dura dover gestire un lutto e una relazione di quasi quindici anni ormai al capolinea, e quando trova la sua casa d’infanzia piena di cianfrusaglie, Daniel si trova ancora più in difficoltà. Per sistemare il disordine, chiede l’aiuto di Landon, l’attraente vicino dei suoi genitori. Landon Kushner è una miniera di contraddizioni. Costruisce sculture eoliche servendosi di rottami metallici e ama stare all’aria aperta, ma guida anche una Vespa verde menta e ha un’affinità per il lavoro a maglia e la chiaroveggenza. È stato amico dei genitori di Daniel per anni, ed è più che disposto a dare una mano.

Il loro piano è semplice: sistemare la casa affinché Daniel possa metterla in vendita e tornare alla sua vita a Denver. Ma quando Landon entra in possesso di uno strano ricettario, Daniel inizia a rendersi conto che l’universo, e Nonna B, potrebbero avere altri piani.

 

Dopo il primo libro di Amy Lane, la penna è passata alla signora Sexton, in questo secondo capitolo sul Ricettario di Nonna B, e parte dalla sua ricetta “Per trovare ciò che si è smarrito lungo la strada” ovvero “Per dare un taglio alle stronzate”, come l’ha ribattezzata qualcuno che l’aveva sperimentata in precedenza… e scopriamo che funziona, in più di un modo.

Daniel, il nostro protagonista, vive a Denver, dove fa il meteoreologo e si considera sposato con il suo compagno Chase, per amore del quale ha rotto i rapporti con la sua famiglia quindici anni prima, perché i suoi genitori non accettavano la sua omosessualità e il suo partner. Solo da qualche mese, per la verità, fra loro ci sono stati timidi segnali di riavvicinamento con qualche telefonata, ma non si sono ancora rivisti, anche se prevedono di farlo a breve.

Purtroppo, a causa di un incidente, Daniel si ritrova improvvisamente orfano prima che ciò avvenga. Per chiudere col suo passato, Daniel deve sistemare la casa natia per venderla, ma non è pronto a riscoprirla stracolma di cianfrusaglie e di sorprese da smistare, un lavoro lungo e complicato, in cui lo affianca l’anticonvenzionale dirimpettaio dei suoi genitori.

Landon – che è simpatico, generoso, stravagante e costruisce strane sculture e crede nel misticismo – gli offre aiuto pratico e conforto emotivo, gli racconta com’erano diventati i suoi genitori e lo aiuta nella sua elaborazione del lutto e in molti altri modi. Tuttavia, la sua generosità è anche fonte di crisi per Daniel, che da troppo tempo si ostina a ignorare la sua relazione in disfacimento con Chase.

Il Ricettario di Nonna B qui assume delle connotazioni quasi magiche e sovrannaturali, il suo duplice ritrovamento è un po’ nebuloso e, lo ammetto, mi è parso confusionario (capirete leggendo il perché), ma fa parte del suo fascino, dell’alone di mistero che lo accompagna. ‘Quanto potrebbe influenzare la vita di qualcuno?’, vi verrà da chiedervi. Quanto è magico?

Quando Landon, Daniel e Chase lo usano, potrebbe essere d’aiuto o causare un disastro colossale, ma sicuramente dà una spinta ai fatti e… al Destino, si sa, non si sfugge.

Ho trovato questo secondo libro della serie parecchio interessante, il ricettario ha una funzione cardine, ma sono i sentimenti a predominare. Ce n’è per tutti: per Daniel, per Landon, per Chase. Ognuno di loro ha problemi e cose insolute da affrontare, un cammino interiore da compiere. Non sarà un processo indolore, ma mi è piaciuto leggerlo e l’ho trovato coinvolgente.

È una lettura piacevole, che consiglio per regalarvi una serata in buona compagnia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: