Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “LASCIATI ANDARE” di Mary Calmes – 3 Ottobre 2017

 

TITOLO: Lasciati andare
TITOLO ORIGINALE: Lay it Down
AUTORE: Mary Calmes
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
TRADUZIONE: Emanuela Cardarelli
COVER ARTIST: Reese Dante
GENERE: Contemporaneo
PAGINE: 132
E-BOOK:
PREZZO: $ 4,99 sul sito dell’Editore (attualmente in promozione)
USCITA: 3 Ottobre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOLasciati andare
 

TRAMA: Il paradiso può diventare un inferno.

Per molti, rimanere bloccati a Ibiza, nella villa dell’armatore Miguel García Arquero, non sarebbe poi una tragedia. Ma Hudson Barber non la pensa così. Per lui, ritrovarsi senza passaporto, in un paese straniero tanto lontano da casa, è un incubo, reso peggiore dal fatto che ne è responsabile il suo inaffidabile gemello.

Non volendo denunciare Dalvon per furto d’identità, Hudson è costretto ad aspettare, e ne approfitta per occuparsi di alcune attività di Miguel che, a causa dell’inesperienza del fratello, sono sull’orlo del fallimento. Quegli affari in perdita sono però un dono dal cielo, perché se riuscisse a riportarle in attivo, Hudson potrebbe sfruttare quell’esperienza per finire il suo master in gestione d’impresa.

Quando Miguel torna a Ibiza, invece di trovare un toy boy scopre che Hudson ha trasformato la sua fredda villa in una casa calda e accogliente. Per Miguel non ci sono dubbi: deve convincere Hudson ad abbassare le sue difese per accogliere l’amore.

ATTENZIONE: SPOILER!!!

 

Storia piacevole ma, diciamolo subito, senza pretese.

Un racconto (abbastanza breve) che sa molto di favola, dove il susseguirsi degli avvenimenti è più veloce di un temporale estivo. Succede tutto in un lampo. Ti vedo, mi innamoro, sei mio per sempre… il tutto in poche ore.

Due gemelli, non identici ma poco ci manca, uno leggermente più bastardino dell’altro. Questo  lascia il fratello abbandonato in una villa a Ibiza, senza la possibilità di andarsene in quanto gli ha portato via il passaporto. L’intenzione è che il fratello dica al proprietario della villa, e fidanzato (multimilionario), che la loro storia è finita, e già che c’è che gli risolva anche un altro problemino.

Il fidanzato (multimilionario), intanto, è all’estero per lavoro (ufficialmente), in realtà non torna alla mega villa perché del ragazzo non potrebbe fregargliene di meno. Il fratello buono (ma l’altro non è cattivo, eh, solo scemo), si ritrova a gestire gli affari che erano di competenza del gemello e, con il suo quasi master in gestione d’impresa, nel giro di due mesi riesce a riportare in attivo tre imprese sull’orlo del fallimento, a far felici un mucchio di persone, a ristrutturare una villa di 30 stanze, e a essere trafitto dalla freccia di cupido appena il multimilionario ritorna a casa.

Inutile dire che il multimilionario è S.P.E.T.T.A.C.O.L.A.R.E., non gli manca niente, è bellissimo sopra, sotto e tutto intorno, e appena vede il gemello (diverso) del suo fidanzato, anche lui viene trafitto dall’angioletto.

Non manca niente, c’è pure la parte “Gialla” con tanto di rapimento (lampo ovviamente) e anello di fidanzamento (da cinque milioni di dollari!!!!) finale. Cioè, voglio dire… mica pizza e fichi!!!!

Comunque leggetelo, è piacevole (l’ho già detto!) e abbastanza divertente per passare un’oretta di relax.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 settembre 2017 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: