Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “SOLO LA TUA CAREZZA” – Serie Six Senses #3- di A.I. Cudil – 19 Aprile 2017

TITOLO: Solo la tua carezza
AUTORE: A.I. Cudil
CASA EDITRICE: Giunti Editore
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Six Senses #3
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99 su Amazon
PAGINE: 214
USCITA: 19 Aprile 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
TRAMA:Cedric si è sempre goduto la vita fino in fondo, lanciandosi a capofitto in tutte le esperienze che gli sono capitate. Ha amato uomini, donne e ha assaporato ogni piacere dell’esistenza. Dietro il sorriso scanzonato e le battute fulminanti però si nasconde un cuore romantico pronto a donarsi a qualcuno che lo ami e che lo faccia sentire davvero vivo. 
Ora che la sua permanenza a Parigi e il suo impegno come gigolò sono giunti al termine può tornare nella sua adorata Provenza. A Cavaillon, però, non lo aspettano solo gli amici della sua sfrenata gioventù ma anche i fantasmi di un passato doloroso. Assieme ai tessuti pregiati della ditta di famiglia, Cedric dovrà prendere in mano le redini della propria vita, capire davvero chi ama e chi vuole essere. Lasciatevi accarezzare dalla provocante spensieratezza di Cedric e scoprite quale sarà il destino del personaggio più controverso della Six Senses SPA.
Attenzione: I primi due volumi sono mf, ma questo è leggibile anche senza aver letto i precedenti.

Una storia ambientata in Francia tra Parigi e la Provenza, dalle luci scintillanti della capitale francese alla provincia bucolica e incantevole, tra gite in barca nella Camargue e campi di lavanda in fiore.

Cedric è in un momento cruciale della sua vita: dopo cinque anni, la sua attività di gigolò è finita e ora è ritornato alle origini, alla ditta di famiglia salvata proprio dal suo particolare e molto remunerativo lavoro.

Il desiderio di ritornare a Cavaillon, il suo paese natale, è forte nonostante il suo futuro sia incerto, non sapendo cosa fare ora che è libero da ogni legame e costrizione; lasciare la sua “famiglia” del Six Senses è dura perché anche se il suo lavoro di gigolò non è stato certo rose e fiori, le persone che ha conosciuto e di cui è diventato amico sono una parte importante della sua vita passata, e anche futura.

David invece è tornato a casa dopo un passato splendente tra studi brillanti, un lavoro prestigioso e un fidanzato all’apparenza perfetto; purtroppo tutto ora è perduto e la profonda ferita che ne è derivata gli impedisce di fidarsi di nuovo, mentre il ritorno alla sua città natale è quasi una sconfitta per lui, oltre che un posto dove rintanarsi e leccarsi le ferite.

L’incontro tra questi due uomini feriti sembra un segno dal destino, ma il loro passato rischia di impedire loro di costruirsi un futuro insieme, dato che non sono stati veramente sinceri l’uno con l’altro, né che con i loro amici e famigliari.

Molti personaggi interessanti interagiscono con i nostri due protagonisti e quelli che mi hanno più colpito sono Stefan, tipico bad boy con il cuore tenero, e Paul, miglior amico di Cedric e suo compagno di ménage, un soldato, una roccia inamovibile, nella sua vita quasi un fratello, così come sua sorella Pauline, un bel personaggio femminile che ho apprezzato molto.

A questo proposito, ammetto che molte volte l’assenza di personaggi femminili degni di nota per me è un difetto, un limite che molti libri m/m purtroppo hanno: capisco che il genere imponga protagonisti e personaggi gay, ma a volte sembra che la storia si svolga in un mondo alieno dove il genere femminile non esiste, mentre in questo romanzo anche personaggi femminili di secondo piano hanno il giusto rilievo e interagiscono credibilmente con gli altri.

Questo è il terzo volume di una serie e confesso di non aver letto i precedenti, essendo negli ultimi tempi il genere m/m la mia unica lettura, ma non temete perché il libro può essere letto tranquillamente da solo, anche se i primi due sicuramente rendono la lettura di questo più completa e interessante (l’autrice ha anche fornito un vasto e particolareggiato elenco dei protagonisti che può aiutare nella lettura). Intendo comunque verificare al più presto, avendo apprezzato sia questo romanzo che l’autrice, nonché i piccoli scorci delle storie precedenti che mi hanno intrigata molto.

 

2 commenti su “RECENSIONE: “SOLO LA TUA CAREZZA” – Serie Six Senses #3- di A.I. Cudil – 19 Aprile 2017

  1. antoniacudil
    1 ottobre 2017

    Grazie infinite per la bellissima recensione!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 settembre 2017 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: