Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “QUELLO GIUSTO” – Serie Piccole Cose #2 – di Piper Vaughn e M.J. O’Shea – 17 Ottobre 2017

TITOLO: Quello giusto
TITOLO ORIGINALE: One True Thing
AUTORE: Piper Vaughn e M.J. O’Shea
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
TRADUZIONE: Claudia Nogara
COVER ARTIST: L.C. Chase; Foto di Andy Kay, Boycrush Studios
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Piccole Cose #2
PAGINE: 241
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 sul sito dell’Editore
USCITA: 17 Ottobre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
 

TRAMA: Per anni Dustin Davis ha sognato un principe ma ha finito per baciare solo rospi. Quando vede per la prima volta Archer Kyriakides, è convinto che la sorte sia finalmente cambiata e che Archer sia quello giusto. I sentimenti contrastanti che prova in sua presenza lo lasciano però confuso: perché va tutto bene a un incontro e male a quello successivo? Non ha senso! Fino a quando non conosce il suo gemello, Asher, e non capisce di averli confusi più di una volta.

Asher Kyriakides sogna di diventare un fotografo d’alta moda, ma è incastrato in un lavoro che odia e con un fratello irresponsabile e libertino, le cui abitudini lo fanno impazzire, specialmente quando scopre che Archer sta uscendo con l’adorabile biondino a cui pensa da mesi. Combattuto tra desiderio e lealtà, Asher può solo cercare di mettere in guardia Dusty nei confronti del fratello.

Ma quando alla fine Archer si spinge troppo oltre, Dusty si rivolge ad Asher in cerca di aiuto, e lui sa di non potersi tirare indietro. Non impiegheranno molto a capire di essersi innamorati l’uno dell’altro, ma più di un ostacolo si mette sulla loro strada, non per ultimo Archer, che non è ancora disposto a smettere di essere una spina nel fianco del gemello.

Questo è il secondo e, al momento, ultimo libro di questa serie scritta a quattro mani da Piper Vaughn e MJ O’Shea.

Se non avete letto il primo libro della serie vi consiglio di farlo, perché anche se al lieto fine di quella storia Dusty aveva contribuito solo in minima parte, sicuramente aveva dato maggior completezza. Inoltre i protagonisti Rue ed Erik sono presenti anche in questo libro, quindi in un certo senso, saltandolo, vi spoilereste da soli la loro storia.

È una storia molto carina e romantica, sul destino, sul vero amore, su quell’unica persona che, se è destinata a noi, prima o poi incontreremo. Dusty è il miglior amico di Rue, con il quale decide di trasferirsi in California. Un giorno viene salvato da una caduta da uno sconosciuto, con il quale scambia appena una parola, ma che non riesce più a togliersi dalla testa.

Tempo dopo lo incontra di nuovo per caso, Archer il suo nome, e cominciano a uscire insieme, ma le sensazioni che Dusty aveva provato quella prima volta non sono le stesse, almeno non sempre. Quando lo vede da lontano sente ancora quella scarica di elettricità, ma poi quando è con lui sparisce.

Asher, il vero protagonista, insegue il sogno di diventare un grande fotografo, ma per sbarcare il lunario al momento le uniche fotografie che fa sono foto che certo non mostrerebbe ai suoi genitori, e di cui infatti non va per niente fiero. Vive con il suo gemello Archer, identici esteriormente, ma non potrebbero essere più diversi come persone. Tanto Asher è buono e gentile, tanto Archer è egoista e menefreghista.

Anche Asher continua a pensare a quel ragazzo biondo che ha salvato da una caduta, ma che non ha più visto, finché non se lo ritrova sul divano con il fratello. Sembra uno strano scherzo del destino, ma fortunatamente Archer è un playboy incallito e senza scrupoli e quando lascia Dusty nel bel mezzo di un appuntamento, è Asher che va in suo soccorso.

La loro è una storia molto dolce, ovviamente troveranno qualche ostacolo lungo la strada, ma questo lo scoprirete leggendo il libro. Come ho accennato, questo è l’ultimo libro della serie, ma mi piacerebbe ce ne fosse anche un terzo su Archer, perché sarebbe interessante vedere se e come potrebbe redimersi, dopo tutti i guai che ha combinato.

Non capisco molto la scelta dell’uso di due nomi così simili per i gemelli, secondo me crea un po’ di confusione, ma questa è un’opinione mia personale. Sono comunque due autrici che mi piacciono molto e la storia è piacevole e romantica e, nonostante non arrivi nella mia top ten, ma soprattutto se vi era piaciuto il primo, apprezzerete sicuramente anche questo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 ottobre 2017 da in Contemporaneo, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: