Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “PUOI SENTIRE LA NOTTE” di Paolo Costa – 26 Settembre 2017

TITOLO: Puoi sentire la notte
AUTORE: Paolo Costa
CASA EDITRICE: Milena Edizioni
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 119
PREZZO: € 3,99 su Amazon
DATA USCITA: 26 Settembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA: Basso
LINK PER L’ACQUISTO:  Puoi sentire la notte?

TRAMA: Stefano vive la sua vita giorno per giorno. Schiacciato dalla perdita della sua più cara amica e con la consapevolezza di essere fuori posto, in un mondo che sembra stargli stretto, cerca di sopravvivere senza sentire il peso dei fallimenti che gli gravano sulle spalle. Con attorno una famiglia che sembra non conoscerlo più, tutto ciò che Kevin vorrebbe è restare nascosto nel suo “armadio”, lontano da qualsiasi sguardo. Bloccato in una vita che non vuole, con un lavoro incerto, cerca di superare ogni giornata senza versare l’ultima goccia che potrebbe finire per inondare tutto il suo mondo. Due ragazzi diversi, due realtà opposte, un incontro esplosivo. Affronteranno l’amore, o resteranno nascosti dentro l’armadio?

 

In una Sicilia contemporanea, conosciamo Stefano e Kevin, i due protagonisti di questa dolce favola moderna. Questi due ragazzi, anche se in apparenza potrebbe sembrare proprio il contrario, sono molto più simili di quello che potrebbero immaginare.

Stefano è un ragazzo appena maggiorenne che ha lasciato la scuola, sia perché era preso di mira dai bulli per la sua omosessualità, sia perché coinvolto in una tragedia di cui molti lo credono colpevole e che, anche dopo un anno, fatica a superare e che gli fa rivivere, giorno dopo giorno, ricordi terribili. Ha ancora la sua amica Selene, ma anche se apparentemente sembra tutto a posto tra loro, si percepisce una rottura, un disagio e una certa lontananza che poco ha a che fare con la distanza fisica.

Kevin è anch’egli un ragazzo tormentato: distrutto dopo la morte del padre, deve fare i conti con un patrigno prepotente e cattivo, una madre debole e una sorella acquisita che sembra l’unico raggio di luce nella sua vita. I due ragazzi si incontrano per caso e fin da subito sentono un’attrazione che però è di difficile sviluppo, soprattutto per Kevin, che non è dichiarato e che non si sente pronto per un passo del genere.

Tutta la storia, o quasi, gira intorno a loro due, al loro rapporto di amicizia prima di tutto, che si trasforma in qualcosa di più profondo quando si accorgono che, insieme, possono affrontare meglio la realtà in cui vivono. Un rapporto che parte lento per due ragazzi tormentati e affranti e che trovano l’uno nell’altro la forza necessaria per andare avanti.

È una lettura dolce e delicata che però contiene molti temi di grande attualità, anche molto duri. Bullismo, lutto, omofobia, tante sono le tematiche affrontate, ma senza scadere nel compatimento; c’è una sorta di leggerezza, ma anche una certa malinconia in questi due ragazzi, che sembrano quasi scoraggiati dalla vita, fino a che non riescono, insieme, a sorreggersi.

A parte Stefano e Kevin, pochi sono i personaggi degni di nota all’interno della storia, che riescono a distinguersi. Un libro che si legge in poco tempo, in cui però ho avvertito la mancanza di un qualcosa in più, di una scintilla che renda il libro indimenticabile e che faccia venire voglia di rileggerlo. Anche l’epilogo soffre della fretta di far vivere, finalmente e giustamente, il lieto fine a questi due ragazzi, un po’ tirato via, a mio giudizio, sbilanciato rispetto alla storia raccontata; dopo tanto patire, poteva esserci una fine in cui venisse raccontato un po’ meglio e più dettagliatamente come avessero proseguito le loro vite.

Complessivamente comunque è un libro carino, che si fa leggere, scorrevole e scritto in un italiano corretto. Una storia dolce e leggera per passare qualche ora.

 

N.B. Anche se non si trovano riferimenti nei vari store in cui è distribuito, va specificato che questo libro è una riedizione, riveduta e corretta, dell’edizione self dello stesso libro pubblicato nell’estate 2016.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 novembre 2017 da in Contemporaneo, Recensione, Young adult con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: