Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “FIGHTING” di Andrea Grady – 29 Settembre 2017

TITOLO: Fighting
AUTORE: Andrea Grady
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 2,99 su Amazon (Disponibile su ku)
PAGINE: 273
USCITA: 29 Settembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
LINK PER L’ACQUISTO:  Fighting
TRAMA: Ascher Wilson è gay, allena nella palestra di Mason Medina, un uomo carismatico e misterioso. Una sera, tornando a casa, trova un uomo a terra, tra i bidoni della spazzatura. Quell’uomo è stato picchiato a sangue, con violenza e brutalità. Ascher decide di prendersi cura dell’uomo e scopre che si tratta di Zachary Davis, ex ragazzo prodigio della boxe di cui si era innamorato quando aveva diciassette anni, e con cui aveva solo scambiato un saluto veloce. Nonostante siano passati dieci anni, i sentimenti di Asch per Zachary Davis non sono cambiati, quello sguardo gli è rimasto dentro. Zachary sa che dovrebbe fuggire da quell’uomo dolce e gentile, ma anche testardo e determinato. Sarebbe la cosa giusta da fare, ma Ascher è l’unica persona che lo ha trattato come se fosse un uomo “normale” e non come un fallimento totale, quale si sente in realtà.
Da quella sera in cui Asch lo ha trovato, molte cose sono cambiate per Zac, e il suo passato non è l’unico ostacolo da superare e accettare: c’è Carlos Morales, un criminale pericoloso che lo cerca per farlo tornare a combattere negli incontri clandestini, c’è il combattimento più importante della vita di Zac, quello che determinerà il suo futuro o il suo definitivo fallimento. Ma sopratutto c’è Ascher, di cui Zac si rende conto di non poter fare a meno.
 

Asher è l‘allenatore di una famosa palestra e, mentre una sera sta rincasando, trova un uomo per terra, coperto di sangue e di lividi, semi assiderato e quasi incosciente. Azzittendo tutte le voci che gli dicono di fare attenzione, Asher decide di aiutarlo portandolo a casa propria, dove lo fa sistemare e dove cerca di medicarlo come meglio può.

Nei giorni successivi scopriamo insieme ad Ash che quell’uomo si chiama Zac ed è un ex pugile caduto in disgrazia, per tutta una serie di circostanze a lui sfavorevoli. Ma Asher, nonostante gli avvertimenti di praticamente tutti quelli che gli stanno intorno, decide di aiutarlo a rimettersi in sesto.

Nel mentre però sopraggiunge un’attrazione reciproca a cui nessuno dei due è capace di resistere, ma le cose per loro non sono proprio semplici; per Asher perché tutti sembrano considerarlo pazzo ad assecondare questa situazione, ma nemmeno per Zac, che non vuole coinvolgere Ash nella sua vita problematica.

Proprio in virtù di questa situazione secondaria, che complica la vita di Zac, mi aspettavo molta più azione ma, dopo il primo periodo di adattamento, assistiamo a continue scene di sesso che personalmente mi hanno molto annoiato, perché appunto non vediamo molto altro, per arrivare infine all’epilogo, letteralmente tirato via, non so se per la fretta o per cos’altro.

I due protagonisti sono abbastanza credibili nella prima parte, ma purtroppo diventano presto una caricatura di se stessi, risultando quasi isterici. In sostanza la prima parte è interessante e intrigante, ma scivola ben presto in un rotolamento continuo tra le lenzuola e poco più.

Ma la vera nota dolente di questo libro è la forma, poco curata. Anzitutto, la presenza di molti refusi e sviste/dimenticanze fanno sì che il testo risulti piuttosto sporco, ma soprattutto ho trovato snervante l’utilizzo della punteggiatura, applicata parrebbe a caso, come se l’autore avesse avuto a disposizione un tot di virgole e punti e li avessi piazzati qua e là, senza badare alla loro funzione o accertarsi della loro correttezza.

Complessivamente quindi una lettura piuttosto elementare, senza pretese, che non mi sento di consigliare.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13 novembre 2017 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: