Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

LGBT… ON THE MOVIE

lgbt on the movie

 

Buongiorno amici e amiche di Tre Libri Sopra il Cielo, questa settimana parliamo nuovamente di cinema con la rubrica “LGBT… ON THE MOVIE” e precisamente del film italiano “Io e Lei”.

Diretto da Maria Sole Tognazzi, il lungometraggio è stato scritto dalla regista insieme a Ivan Cotroneo e Francesca Marciano, con protagoniste Margherita Buy e Sabrina Ferilli, per la prima volta insieme sullo schermo.

 

Federica (Margherita Buy) e Marina (Sabrina Ferilli) sono una coppia e convivono da cinque anni. Marina è stata un’attrice, mentre a oggi è una piccola imprenditrice nel campo della ristorazione bio, ed è una donna dal carattere espansivo e fiera della propria omosessualità. Per l’architetto Federica, invece, si tratta della prima relazione omosessuale e, a differenza della compagna, è riservata ed è stata sposata con Sergio, con cui ha ancora buoni rapporti, e da questa relazione è nato Bernardo, che ha 24 anni.

Federica e Marina vivono insieme in un appartamento a Roma, dove di tanto in tanto fa la sua comparsa un pettegolo cameriere filippino, anche lui gay e fidanzato con un nuotatore di nome Luca (davvero molto carino).

Marina crede che la loro relazione sia ormai stabile, ma una serie di eventi destabilizza la loro situazione sentimentale e durante, un’intervista, l’ex attrice cita il nome di Federica e così la sua omosessualità viene rivelata sul suo posto di lavoro. Accettata senza problemi dai suoi colleghi, Federica però non la prende bene, poiché è ancora titubante sul mostrare la propria omosessualità e la sua relazione con la compagna.

Nel frattempo Federica incontra Marco, una sua vecchia conoscenza per il quale aveva provato un’attrazione diversi anni prima, mentre Marina riceve da Stefano, un regista suo ammiratore, il copione per una commedia, con un personaggio scritto appositamente per lei. La donna, che non recita più da molti anni, è titubante ma alla fine, per ripicca nei confronti di Federica che insiste per farle rifiutare la proposta, decide di accettare e di tornare nuovamente davanti la macchina da presa.

 

Federica inizia una relazione clandestina con Marco, mentre Marina è a Milano per lavoro, ma quest’ultima scopre il tradimento leggendo per caso un sms dei due amanti. Incassando il colpo, Marina si presenta all’appuntamento clandestino e porta via Federica chiedendole di chiudere la relazione. La donna obbedisce, ma a causa della situazione divenuta insostenibile per il clima di tensione e di sospetto che si è instaurato, deciderà di prendersi un periodo di pausa per capire che tipo di relazione vuole avere. Prima si trasferisce nell’appartamento dove abita il figlio assieme ai suoi amici universitari, poi nel suo studio e infine proprio da Marco, ma ogni tanto torna nell’appartamento che divideva con Marina, quando la sua ex compagna non è in casa.

Abbandonata dalla compagna, Marina entra in crisi ma fortunatamente ha la sua famiglia a sostenerla, insieme a Camilla, sua ex fiamma e adesso aiutante sul lavoro. Pentitasi di aver accettato il ruolo nel film, decide di tornare dal regista per disimpegnarsi dal progetto, mentre Federica viene bocciata all’esame scritto della patente.

Durante la cena con Marco a casa di Sergio e della sua nuova famiglia, Federica lascia la cena di soppiatto e si reca a casa di Marina. Qui le due donne hanno un confronto sulla porta di casa e Marina appare profondamente delusa dal comportamento di Federica e non è sicura di volerla nuovamente accanto a sé, anche perchè è passato diverso tempo dalla loro rottura. Federica invece è sicura di sapere cosa vuole in amore, ma Marina le dice di pensarci bene e di ripresentarsi da lei fra sei mesi.

Federica capisce e accetta, ma mentre scende in ascensore, Marina con impeto scende dalle scale e arriva al piano terra. Qui confessa a Federica che sei mesi sarebbero stati troppi ed entra in ascensore dove le due si scambiano un bacio appassionato.

 

 

“Io e Lei” nasce dalla voglia di Maria Sole Tognazzi di girare un nuovo film con Margherita Buy, dopo il successo di “Viaggio sola”, e dopo l’incontro al Festival di Cannes 2013 con Sabrina Ferilli. Le riprese del film si sono svolte nell’autunno 2014 ed è ambientato a Roma, anche se alcune scene sono state girate a Ladispoli.

“Io e Lei” parla di donne complesse, contraddittorie, non riconducibili a un ruolo tradizionale, ma in cerca di una propria identità da inventarsi ogni giorno. Racconta una storia d’amore che solo incidentalmente è tra due persone delle stesso sesso, riproponendo dinamiche di coppia universalmente riconoscibili. Infatti racconta la quotidianità di una coppia omosessuale senza cedere agli stereotipi, ma esplorando la complessità degli equilibri fra persone che si amano, ma che non per questo rinunciano alla propria unicità.

Il film ci parla dell’assoluta accettazione da parte delle rispettive famiglie e della società che circonda Federica e Marina, ma ci racconta anche i dubbi e la paura di fare delle scelte sbagliate. Infatti l’irrequietezza di Federica, meno risoluta di Marina, è un modo di non accettare fino in fondo la propria natura profondamente anticonvenzionale, che va ben al di là delle scelte sessuali. Per contro, abbiamo una Marina che per amore rinuncia di pretendere da Federica quella coerenza che a lei è costata non poca fatica, non rinunciando alle proprie radici, ma che ha voluto diventare la donna che sapeva da sempre di essere.

 

Il primo poster del film è stato diffuso il 17 Luglio 2015 e in Agosto la Indigo Film inizia una vera e propria promozione del film, con la diffusione del primo teaser trailer, in cui le due protagoniste parlano in maniera indiretta del lungometraggio, e del backstage del set cinematografico, commentato dalla Tognazzi. Il trailer del film esce il 25 Agosto 2015 in anteprima sul sito del La Repubblica. Nel primo weekend di programmazione nelle sale, “Io e Lei” debutta al quinto posto dei film più visti con un incasso di 707.000

Quando uscì il film alcuni giornali dichiarano che facesse propaganda sulle unioni civili, nonostante fosse finanziato dal Mibact e dalla regione Lazio. La produttrice, Francesca Cima, dichiarò che non si trattava di un film politico ma gli attori nelle loro interviste affermarono il contrario.

 

TRAILER:

 

FONTI: http://www.youtube.com

https://it.wikipedia.org/wiki/Io_e_lei

http://www.mymovies.it/film/2015/ioelei/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 novembre 2017 da in lgbt on the movie con tag , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: