Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “DESIDERA IL PROSSIMO TUO” – Serie Tucker Springs #4 – di L.A. Witt – 1° Dicembre 2017

TITOLO: Desidera il prossimo tuo
TITOLO ORIGINALE:  Covet Thy Neighbor
AUTORE: L.A. Witt
TRADUZIONE: Victor Millais
SERIE: Tucker Springs #4
CASA EDITRICE: Triskell Editore
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 4,49  su Amazon
PAGINE: 158
USCITA: 1° Dicembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

TRAMA: Gli opposti si attraggono, ma che il Cielo aiuti questi due.

Il tatuatore Seth Wheeler pensa di aver fatto centro quando Darren Romero affitta l’appartamento di fronte al suo. Il nuovo inquilino è bellissimo, spiritoso e single; in più è un mix perfetto di audacia e civetteria. Perfetto.

Non fosse per il fatto che Darren gli rivela di essersi trasferito a Tucker Springs per assumere il ruolo di pastore per la congregazione giovanile della New Light Church. Seth è un ateo e inoltre è stato cacciato di casa dalla sua famiglia ultra-religiosa quando ha fatto coming out. Tende a evitare i credenti, non tanto a causa di un pregiudizio, quanto piuttosto per auto-conservazione.

Darren tuttavia non si arrende facilmente, e piano piano riesce a minare le difese di Seth. Darren è tutto ciò che Seth desidera in un uomo… tranne per quell’enorme dettaglio che proprio non riesce a ignorare. È la religione di Darren il vero problema, oppure si tratta solo di una comoda cortina di fumo che impedisce a Seth di affrontare paure più profonde? Si tratta di vedere la luce o rischiare di allontanare Darren per sempre.

 

Ho letto questo libro in un paio d’ore, ma non l’ho letto di fretta, me lo sono gustato.

Contrariamente a quanto ci si possa aspettare, vista la trama e la copertina, il tema centrale del racconto non è basato sulla religione in se stessa, ma di come la religione abbia influenzato le vite dei protagonisti, pur in modi totalmente differenti.

Per Seth Wheeler, che di mestiere fa il tatuatore, la religione è qualcosa di abominevole, che gli ha rovinato l’esistenza, e quindi vede in maniera negativa qualsiasi cosa o persona collegata a essa.

Per Darren Romero, invece, la religione è qualcosa che fa parte della sua vita da sempre, che ne arricchisce ogni aspetto e che lo fa scegliere prima di diventare missionario e poi Pastore nella congregazione giovanile della New Light Church.

Quando Darren affitta l’appartamento di fronte a quello di Seth e si incontrano per la prima volta, l’attrazione tra i due è formidabile sin dal primo momento, in quanto per Seth, Darren è tutto ciò che cerca e desidera in un uomo, in più si trovano bene anche come amici, hanno molte cose in comune e Darren è veramente simpatico e accattivante.

Seth però è anche un ateo e inoltre proviene da una famiglia ultraconservatrice che lo ha cacciato quando ha fatto coming out, quindi per auto difesa cerca sempre di evitare di avere rapporti con credenti.

Il rapporto fra Seth e Darren all’inizio è esplosivo e molto eccitante, ma questo non impedisce a Seth di sentirsi in colpa ogni mattino “dopo”; tra silenzi e notti incandescenti però il rapporto fra i due si approfondisce, ma poi il problema, che è il mestiere di Darren, deve essere affrontato. Quindi il dilemma è capire se, veramente, il problema per Seth sia la religione e la professione di Darren, oppure se sia solo una scusa per non venire a patti con le sue paure più intime.

Mi è piaciuto il tema di questo libro, perché in effetti il tema della religione e di come si pone nel mondo LGBTQ è molto attuale in questo periodo; qui si parla soprattutto di fede e non di come vengono interpretate le scritture, qui si parla di amore fra due uomini che agli occhi di Dio sono uguali, perché lui ci ha creati a sua immagine e somiglianza e quindi questo libro, nel suo piccolo, fa capire con dolcezza e senza offendere nessuno, che dobbiamo amare senza fare distinzioni e soprattutto senza giudicare.

Consiglio vivamente di leggerlo se volete sì una storia dolce, ma con temi veri e attuali, e di come ognuno di noi invece di giudicare gli altri, dovrebbe veramente amare il prossimo.

La tematica, sicuramente molto “delicata”, è scritta e trattata in modo leggero e senza entrare nei dettagli, quindi anche chi è credente non si sente offeso dal modo in cui l’autrice parla di come interpretare la Bibbia. Infatti, in un passaggio, Darren afferma che se chiedi a 100 sacerdoti di interpretare le Scritture, ognuno darà una risposta diversa, perché alla fine non è l’interpretazione quello che conta, ma la Fede in quello in cui credi.

 

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 30 novembre 2017 da in Contemporaneo, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: