Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “I DUE GENTILUOMINI DI ALTONA” – Serie Playing the Fool #1 – di Lisa Henry e J.A. Rock – 29 Novembre 2017

 

TITOLO: I due gentiluomini di Altona
TITOLO ORIGINALE: The Two Gentlemen of Altona
AUTORE: Lisa Henry e J.A. Rock
TRADUZIONE: Mariangela Noto
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE:  Poliziesco, Contemporaneo
SERIE: Playing the Fool #1
E-BOOK:
PREZZO: € 4,49 su Amazon
PAGINE: 200
USCITA: 29 Novembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Basso
 

TRAMA: La settimana dell’Agente Speciale Ryan “Mac” McGuinness si sta rivelando pessima. Non solo ha cominciato una nuova dieta, ma è anche stato incaricato di mantenere in vita tale Henry Page, il testimone più insopportabile del mondo.
Lavoro difficile considerato che Mac è a tanto così dall’uccidere lui stesso Henry e le sue citazioni Shakespeariane, le sue disquisizioni etiche e la sua ossessione per le uova.
A meno che ‘ucciderlo’ non sia esattamente ciò che ha in mente di fargli…

Il truffatore Henry Page preferisce tenersi alla larga dalla legge… anche se non gli dispiacerebbe affatto avvicinarsi un po’ di più al rigido e affascinante Agente McGuinness. Come unico testimone di un delitto di mafia, Henry è di grande valore per l’FBI, se non fosse che suoi programmi non includono il testimoniare.

La comparsa di una talpa negli uffici dell’FBI costringerà Mac e Henry a nascondersi. Rinchiusi in uno chalet, resteranno sorpresi nello scoprire che c’è altro tra loro oltre alla semplice attrazione.
Ma la mafia si avvicina e Henry dovrà fuggire. A Mac toccherà capire quanto è disposto a rischiare per tenerlo accanto a sé.

 

Henry Page è un giovane truffatore, o “opportunista” come preferisce definirsi, un giovane dai molti talenti che lui impiega in modi non sempre leciti, aiutato dal suo aspetto da bravo ragazzo e dalla parlantina fluida e convincente. L’ultima sua “vittima” è la zia di un boss mafioso, uno spietato assassino che non esita a uccidere il suo socio a sangue freddo, purtroppo davanti a Henry, facendolo così diventare un riluttante testimone, unico mezzo per assicurare alla giustizia il criminale.

McGuinness, l’altro protagonista, è il detective che da tempo insegue il boss e ora è felice di poterlo finalmente incriminare, anche se il suo unico testimone è sfuggente e non certo l’innocente ragazzo che vuol apparire. I due poi non potrebbero essere più diversi: il detective è massiccio, scontroso e di poche parole, il giovane truffatore un bel ragazzo simpatico e ciarliero, sempre pronto alla battuta, ma poco affidabile e per nulla disposto a rischiare la pelle come testimone.

Tra i due inizia così una lotta verbale e fisica, tra divertenti battibecchi, prese in giro e rocamboleschi inseguimenti, prima tra loro due e in seguito con il criminale, che certo non esita davanti a nulla per di non finire in carcere.

La forzata compagnia li obbliga a conoscersi meglio ed è presto chiaro che tutti e due non sono come appaiono a prima vista. L’interesse reciproco è presto palese, ma fidarsi l’un l’altro non sembra un’opzione possibile: troppi segreti e trascorsi diversi li dividono, rendendo impossibile una storia tra loro ma…

Diversi personaggi secondari molto interessanti e ben descritti gravitano intorno ai due protagonisti, e tra tutti spiccano i “criminali” amici-colleghi di Henry, tipo Stacy, improbabile mamma-chioccia al limite della criminalità ma sempre pronta ad aiutare Henry, e gli altri componenti della Corte dei Miracoli, come il gruppo di piccoli delinquenti e truffatori ama definirsi scherzosamente, tra i quali il suo amico Remy, ragazzo dolce ma pieno di problemi che vorrei conoscere meglio, e per ultima la misteriosa Viola, che avrà sicuramente un peso nel seguito della storia.

Buon romanzo con ottimi protagonisti e comprimari, buon dosaggio degli elementi tra cui in primis azione e ironia, unico neo per me il finale (di cui non dirò nulla), ma sono sicura che il seguito compenserà le domande che questo primo capitolo mi ha lasciato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: