Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “JAMIE” – Serie O’Connor Brothers #4 – di A.S. Kelly – 2 Dicembre 2017

TITOLO:  Jamie
AUTORE: A.S. Kelly
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
SERIE: O’Connor Brothers #4
PREZZO: € 2,99  su Amazon (Disponibile su Ku)
USCITA: 2 Dicembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOJamie (O’Connor Brothers Vol. 4)
 

TRAMA: Ogni mattina mi sveglio e so che ruolo devo interpretare, chi devo essere, cosa le persone si aspettano che io sia.
Sono Jamie, il campione. Sono un esempio di forza e determinazione, di integrità e di lealtà. Sono il loro idolo e sono invincibile.
E poco importa se la sera, quando rientro nel mio appartamento, tutto mi sento fuorché un campione. Perché quando i riflettori si spengono e la folla si placa ed io resto solo con me stesso, torno a essere semplicemente me.
Ma cosa succede se poi qualcuno inizia a capire? Se qualcuno non ci crede alle tue stronzate, se qualcuno inizia a cercare qualcosa di più di quello di cui tutti si accontentano? Cosa fai quando incontri l’unica persona che sa dove guardare e come farlo? Le permetti di riportare in vita quello che non esiste più anche sapendo che vorrà dire la fine o continui a nasconderti, sperando che non scavi così a fondo tanto da ritrovarne ogni resto?
Sono Jamie Murray e sto per dare il via a questa partita e anche se so che sarà una di quelle sfide che segneranno per sempre la tua carriera, io giocherò con l’intenzione di perdere. 
Perché so di doverlo perdere.
Non tornerò mai indietro.
Neanche per amore.
Neanche per il suo.

ROMANZO AUTOCONCLUSIVO – Nonostante si possa leggere in modo autonomo, è fortemente consigliabile leggere i precedenti.

 

Quarto libro di una serie, non è stato semplice entrare nello spirito di questa lettura per una serie di motivi, primo fra tutti il non aver letto i tre precedenti volumi, tutti f/m, perciò è necessario per chi si trova nella stessa situazione, orientarsi nella moltitudine di personaggi presenti, nelle dinamiche già avviate e nelle relazioni sviluppatesi nei romanzi che trattano gli altri fratelli e che tornano ad avere un ruolo importante anche in questo (per correttezza, l’autrice ci aveva consigliato di leggere anche i tre libri precedenti, trattandosi appunto di una famiglia).

Nonostante sia un libro in cui molti sono i personaggi coinvolti, i protagonisti principali sono Jamie, giocatore di rugby, cognato di uno dei fratelli O’Connor, e Martin, medico e padre di Evan, il figlio avuto da Chris, ex fidanzata e ora sposata a un altro dei fratelli.

L’attrazione tra i due uomini è praticamente istantanea, ma da entrambi altrettanto ostacolata in maniera piuttosto ambigua, specialmente da Jamie. Martin, non molto benvoluto dai fratelli O’Connor, almeno a prima vista, è un uomo quasi timido, fragile, nonostante l’importante ruolo lavorativo che ricopre, disilluso dalle relazioni e scoraggiato anche nel rapporto col figlio, che sembra preferirgli il compagno della madre con cui ha molte più cose in comune.

Il rapporto proprio tra Martin e il figlio è un dettaglio che ho trovato da subito poco credibile e innaturale (opinione mia naturalmente), con uno sbilanciamento totale dei ruoli e con il figlio che si comporta da padre più del padre stesso, che non riesce a essere abbastanza autorevole da farsi rispettare.

Martin è un personaggio che mi ha fatto molta tenerezza e pena, ma anche molta rabbia per come viene continuamente deriso, magari senza cattiveria, ma ben consapevolmente del carattere mite del medico, non abbastanza forte da poter ribattere tono su tono.

Jamie invece è apparentemente il suo esatto opposto, ma anche lui si porta dietro una vulnerabilità latente, una fragilità caratteriale che si ripercuote sul suo rapporto con Martin, un rapporto fatto di passi avanti e passi indietro, con dei segreti che si trascinano per tutto il libro e che, anche se sono individuabili abbastanza in fretta, rimangono sullo sfondo svelandosi solo alla fine e, se inizialmente sono quasi un incentivo nella continuazione alla lettura, dopo un po’ diventano fastidiosamente criptici.

La trama in sé è interessante, ma non basta una storia accattivante per farne un buon libro, serve anche un forma pulita e scorrevole che purtroppo in questo caso ha molte mancanze: anzitutto la scelta di utilizzare la prima persona al presente per entrambi i POV limita fortemente l’azione e la visione di noi lettori, che siamo praticamente intrappolati nei pensieri dei due protagonisti senza poter avere anche solo una fugace visione al di fuori di essi. Un altro limite è la presenza quasi totalizzante di dialoghi che fanno ristagnare la narrazione, girando spesso in tondo, dialoghi che sono spesso confusi, saltano da un personaggio all’altro senza pause, portandoci a chiedere chi stia parlando e verso chi.

Una narrazione e, in particolare, una forma generale confusa e caotica, ininterrotta, che appesantisce una lettura già molto lunga di per sé e che, invece di essere corposa ma fluida, è volutamente allungata con azioni spesso sempre uguali. Un vero peccato perché, se sviluppata in modo migliore, la storia poteva essere interessante e originale.

Un ultimo appunto, che però inficia moltissimo la lettura, riguarda la grammatica: inizialmente, non avendo informazioni precise, ho pensato fosse una traduzione fatta in maniera approssimativa; trattasi invece di uno scritto italiano e ho potuto constatare che sono presenti molti errori, grammaticali e di sintassi, con una mancanza sistematica dei congiuntivi. Un dettaglio che purtroppo disturba la lettura, o quantomeno l’ha disturbata a me.

Un libro che sinceramente non mi sento di consigliare, tranne a chi sta seguendo la serie e non può fare a meno di leggere anche questo.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 dicembre 2017 da in Contemporaneo, Recensione, Romance, sportivo con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: