Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “UN COWBOY SOTTO L’ALBERO” di Sarah Bernardinello – 24 Dicembre 2017

TITOLO: Un cowboy sotto l’albero
AUTORE:  Sarah Bernardinello
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: Fan Fiction su opera originale di Sandy Sullivan
E-BOOK:
PAGINE: 190
PREZZO: Download gratuito sul sito dell’Editore
USCITA: 24 Dicembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

TRAMA: Kyle Miller è in un bel guaio. Il suo ranch, gestito con il padre ed ereditato alla morte di questi, è soggetto a ipoteca e lui non sa più dove andare a parare. Le pesanti piogge e un’inondazione lo hanno messo in ginocchio e trovare i soldi per andare avanti si sta rivelando sempre più difficile. Finché l’impresa edile che vuole accaparrarsi i ranch di Bandera e la banca che lo tiene in pugno non gli propongono uno scambio: la cancellazione dell’ipoteca se lui fingerà di essere un ospite del dude ranch del Thunder Ridge Cattle Ranch e spierà la famiglia Young e la boicotterà. Kyle, benché preoccupato e contrario a questi metodi, accetta.

Jacob Young è il terzogenito di James e Nina Young. È la quintessenza della mascolinità, cowboy fino al midollo. Un maschio alfa fatto e finito. Ma da quando è stato a San Antonio per conto della famiglia, prima dell’estate, non è più stato lo stesso. Ha iniziato a bere, perché quello che è successo dopo una serata in un locale lo ha fatto dubitare di tutto, ma soprattutto di se stesso. Qualcosa che a un uomo come lui non avrebbe mai potuto – e dovuto – capitare. Un incontro con qualcuno che ha smosso nel suo animo e nel suo corpo desideri insospettabili.

Dopo aver indagato sugli “incidenti” che in quei giorni stanno capitando al ranch, Jacob scopre Kyle, lo strano ospite che risiede in quel periodo al ranch, distruggere uno degli abbeveratoi di un pascolo, durante una tremenda tempesta

Invece di denunciarlo alle autorità, Jacob, insieme alla sua famiglia, si prende cura di lui, e comincerà a venire a patti con quanto sta cominciando a provare, scoprendo che ciò che sente per Kyle è ben più di una semplice e strana attrazione. Quello che teme è la presa di posizione della sua famiglia, ma non ha fatto i conti con l’amore che genitori e fratelli nutrono per lui.

 

Anche gli uomini migliori possono sbagliare? Sì, se per disperazione accettano compromessi con delinquenti senza scrupoli. Ed è quello che capita a Kyle, giovane cowboy texano che, pur avendo un animo gentile ed educato, essendo finito sul lastrico, stipula un accordo con dei tizi che non esitano a ricattarlo per raggiungere i loro scopi immorali.

Kyle sta per perdere il ranch di famiglia e non vorrebbe disonorare la memoria del padre, perciò accetta di sabotare un altro ranch per conto della propria banca, anche se farlo gli pesa sulla coscienza e non è pronto a trovare una grande e accogliente famiglia da ingannare.

Gli Young lo accolgono in casa loro come pensionante, ma si dimostrano subito amichevoli e disponibili. A Kyle brucia la coscienza per i danneggiamenti che turbano l’amorevole famiglia e, ancor più, prova rimorso a ingannare uno dei fratelli, da cui si sente attratto, anche se crede che Jacob sia etero.

Jacob, dal canto suo, da diversi mesi è un’anima tormentata per colpa di pulsioni che cerca di soffocare annegandole nell’alcol, perché affrontarle vorrebbe dire accettare scomode verità e, probabilmente, perdere l’onore e l’amore dei suoi cari. L’arrivo di Kyle gli complica la vita, perché Jacob fatica a contenere l’attrazione che sente verso quell’uomo.

Quando un incidente e scomode verità vengono a galla, ognuno di loro deve fare i conti con le proprie azioni e con i propri sentimenti. Non vi dirò di più, perché la storia inizia già nel bel mezzo degli eventi e la trama dà un’idea chiara di cosa aspettarsi; quello che non mi aspettavo era l’atmosfera speciale che è riuscita a creare, la dolcezza di mamma Young, la saggezza del patriarca James, la chiassosa ma unita cricca di figli, con tanto di mogli e nipoti al seguito. Si respira aria di fattoria, di cuoio e paglia, di buone maniere tipiche del sud.

L’autrice ha scelto di creare una storia alternativa m/m, basandosi su un’altra serie esistente m/f dell’autrice Sandy Sullivan, già conosciuta in Italia per le sue storie m/m sui Bull Riders. In questa saga, tradotta parzialmente anche da noi, ritroviamo ogni fratello e la sua futura compagna, che qui fungono da preziose spalle per i nostri protagonisti, Kyle e Jacob. In quell’universo, anche Jacob trova la donna della sua vita ma, personalmente, lo preferisco in questa salsa m/m.

La storia mi è piaciuta davvero molto, lo stile pulito e coinvolgente rende la lettura appassionante. Non mancano colpi di scena e imprevisti, le scene d’amore, pur non molto numerose, sono esplicite e piacevoli. Ho amato soprattutto il clima che si respira a casa Young, l’affetto chiassoso di tutti, l’amore che trabocca, così come la comprensione e la generosità.

Non mi resta che consigliarvene la lettura e sperare che vi piaccia tanto quanto ha soddisfatto me!

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 gennaio 2018 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: