Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

LGBT… ON THE MOVIE

lgbt on the movie

 

Buongiorno amici e amiche del blog! Dopo la pausa natalizia tornano a farvi compagnia anche le nostre rubriche e la protagonista di questo primo appuntamento del 2018 è la rubrica “LGBT… ON THE MOVIE”, dedicata all’attrice canadese Ellen Grace Phllpotts-Page, figlia di un graphic designer e di una maestra.

 

 

 

Nata nel Febbraio del 1987 ad Halifax, Ellen Page è nota per essere stata la protagonista di Juno, ruolo per il quale ha ricevuto una candidatura all’Oscar come migliore attrice. E’ stata protagonista in Hard Candy e ha interpretato Kitty Pryde/Shadowcat in X-Men – Conflitto finale e in X-Men – Giorno di un futuro passato. E’ nota anche per il ruolo dell’architetto Arianna in Inception di Christopher Nolan.

Ellen studia recitazione alla Neptune Theatre School e appare per la prima volta nel film per la TV Pit Pony all’età di 11 anni. Qualche anno più tardi ottiene un ruolo nel film indipendente Mouth to Mouth e nel 2005 interpreta una quattordicenne giustiziera nei confronti di un pedofilo nel thriller Hard Candy.

L’anno dopo raggiunge la notorietà del grande pubblico grazie al ruolo di Shadowcat in X-Men e nel 2007 è la protagonista di Juno, dove interpreta Juno MacGuff, una ragazza che dopo la prima e unica esperienza sessuale con il suo migliore amico, Paulie Bleeker, rimane incinta. La commedia ottiene uno straordinario successo di pubblico e critica incassando un totale di 231 milioni.

 

L’attrice partecipa anche al film drammatico The Stone Ange e alla commedia Smart People e, nel 2008, è stata inserita dalla rivista Time nella lista delle “1oo persone più influenti al mondo”, apparendo anche nella campagna Burna: It Can’t Wait Campaign, a favore della democrazia in Birmania.

In seguito interpreta il ruolo di una pattinatrice su rotelle nel film Whip It, per la regia di Drew Barrymore, e rinuncia ai ruoli da protagonista nei film Drag Me to Hell Jane Eyre, a causa degli eccessivi impegni. Scelta da Christopher Nolan per il kolossal Inception, nel 2012 è la protagonista di uno degli episodi di To Rome with Love di Woody Allen e l’anno seguente interpreta Jodie Holmes, per il videogioco Beyond: Due anime con Willem Dafoe, usando il Motion Capture (*).

(*) Motion Capture: registrazione del movimento del corpo umano, o di altri movimenti, per l’analisi immediata o differita grazie alla riproduzione. E’ principalmente utilizzato nel campo dell’intrattenimento, militare, sportivo o medico. Il dispositivo utilizzato per l’acquisizione del movimento è un sistema fotogrammetrico, ovvero un sistema di più telecamere che sono anche emettitrici di luce e di marcatori di materiale riflettente.

Ellen e il suo amico Ian Daniel, nel 2016, creano Gaycation, una serie televisiva/documentario che la porta in giro per il mondo alla scoperta dell’universo LGBT.

 

Oltre a essere una brava attrice, Ellen Page è anche una chitarrista e appassionata di musica, infatti per il film Juno ha composto le musiche di Zub Zub, partendo dal testo scritto da Diablo Cody nel copione originale del film, e ha cantato una cover di Anyone Else but You dei Yhe Moldy Peache, assieme a Michael Cera; entrambe le canzoni appaiono nella colonna sonora del film.

E’ vegana ed è stata nominata “vegetariana più sexy” del 2014 dalla PETA, inoltre Ellen è atea e pur avendo da ragazza praticato il buddhismo, si definisce una femminista pro-scelta.

 

Il 14 Febbraio 2014, a Las Vegas, durante il gala annuale dell’associazione LGBT Human Rights Campaign, Ellen Page tiene un bellissimo discorso in occasione della conferenza Time to Thrive, rendendo pubblico il suo orientamento sessuale.

“Oggi sono qui perché sono gay e perché forse posso fare la differenza aiutando gli altri ad avere una vita più facile e piena di speranza. In ogni caso sento un dovere personale, una responsabilità sociale. Ma lo faccio anche egoisticamente, perché sono stanca di nascondermi e sono stanca di mentire per questa omissione. Ho sofferto per anni perché avevo paura di dichiararmi, ne hanno sofferto il mio spirito, la mia salute mentale e le mie relazioni. Oggi mi trovo qui con tutti voi al di là di quel dolore. Sono giovane, certo, ma ho imparato che l’amore, con la sua bellezza, le sue gioie e anche i suoi dolori, è il dono più incredibile da dare e da ricevere per un essere umano”.

 

 

Nella vita di Ellen Page ci sono stati diversi coming out, infatti prima di dichiarasi pubblicamente lo ha detto ai suoi genitori, ai suoi amici e anche ai suoi colleghi, ma con il discorso alla conferenza le cose sono cambiate, e a seguito di tutto ciò dichiarò, nel 2015, la propria relazione con l’artista e surfista Samantha Thomas. Ellen e Samantha sfilarono sul tappeto rosso in occasione della prima di Freeheld – Amore, giustizia, uguaglianza al Toronto International Film Festival.

 

Nell’estate 2017 Ellen Page è però protagonista di alcuni nuovi scatti che la vedono insieme alla ballerina Emma Portner, famosa per essere apparsa in un video di Justin Bieber.

A distanza di un anno, circa, l’amore tra le due ragazza è talmente forte che hanno deciso di fare un passo importante e il 3 Gennaio di questo nuovo anno, Ellen ed Emma hanno postato una foto identica su Instagram annunciando a tutti il loro matrimonio.

La foto postata ritrae le loro mani con le fedi e la frase:

“Non riesco a credere di poter chiamare questa donna “mia moglie””.

 

 

Il matrimonio di Ellen ed Emma è il primo matrimonio famoso di questo 2018 e a noi non resta che fare i nostri migliori auguri a queste due donne che si amano e che hanno coronato il loro sogno.

 

 

 

 

 

 

 

FONTIhttp://: https://it.wikipedia.org/wiki/Ellen_Page

https://it.wikipedia.org/wiki/Motion_capture

https://www.vanityfair.it/people/mondo/15/10/16/ellen-page-lesbica-festa-del-cinema-di-roma-coming-out-intervista-foto

https://www.youtube.com/watch?v=MAFIGpDZ0zw

https://www.vanityfair.it/people/mondo/2018/01/04/ellen-page-sposa-emma-portner-foto-gossip-amore

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 gennaio 2018 da in lgbt on the movie con tag , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: