Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

ARTE E MUSICA… PETER PAN GUARDA SOTTO LE GONNE

ARTE E MUSICA

 

Buongiorno amici e amiche di Tre Libri Sopra il Cielo, questa settimana per la rubrica “Arte e Musica” ,parleremo di “Peter Pan guarda sotto le gonne”, spettacolo teatrale che affronta un tema di estrema attualità: transessualità e identità di genere.

“Peter Pan guarda sotto le gonne”, rappresenta il primo capitolo di una Trilogia sulla transessualità che vuole raccontare l’esperienza della dicotomia tra corpo e mente in fatto di identità di genere, gli spettacoli si propongono di raccontare diversi aspetti del disagio di vivere in un corpo che non è recepito come proprio.

 

Peter ha 11 anni, non è esattamente una femmina, ma precisamente un maschio, e in comune con l’altro Peter, Peter Pan, ha l’irrefrenabile desiderio di non crescere.

Per le persone transessuali questa è l’età più difficile e drammatica, perché iniziano a comprendere che il corpo in cui sono nati non corrisponde con la propria percezione di sé e della propria sessualità.

Peter, interpretata da Alice Raffaeli, si trova a gestire la scoperta della sua identità, che è altra rispetto all’identità che tutti, a cominciare dai sui genitori, vorrebbero affibbiarle. Nata femmina, Peter non vuole comportarsi come una femmina, gli abiti e le scarpe femminili non le piacciono e si trova a suo agio vestita da maschio e alle prese con un pallone.

A complicare ancora di più la situazione di Peter, è il rifiuto che riceve da Wendy (Liliana Benini), una tredicenne problematica conosciuta ai giardini. Peter si innamora di Wendy, ma quest’ultima le fa capire che il sentimento non è corrisposto e che ai suoi occhi Peter è e sarà sempre una Lei.

L’unica persona che sembra voler aiutare Peter è Tinker Bell (Chiara Leoncini), una fata un po’ incazzosa priva di bacchetta magica ma dotata di Polaroid; sarà lei a spiegare a Peter la sua natura di “mezzo e mezzo”, e a farle capire che non è esattamente una femmina, ma precisamente un maschio.

 

 

“Peter Pan guarda sotto le gonne” prende spunto da episodi dell’infanzia di persone FtM (Female to Male), ossia persone di sesso femminile che percepiscono il proprio genere come maschile.

Per i bambini e gli adolescenti transgender, il momento dello sviluppo rappresenta un punto di non ritorno e raramente si riflette sul fatto che le persone transgender non sono sempre state degli adulti, e che il disagio di avere un corpo che non rispecchia la percezione di sé è una condizione che si origina fin dai primi anni di vita.

“Peter Pan guarda sotto le gonne” tratta in modo delicato, toccante e non banale un tema complesso e attuale, che va affrontato mettendo da parte ipocrisie e pregiudizi.

 

Lo spettacolo è stato prodotto dalla Compagnia The Baby Walk, nata proprio intorno al progetto della Trilogia e formata da un gruppo di giovani artisti e tecnici teatrali.

La Compagnia ha svolto un ottimo lavoro finora e, in occasione dello spettacolo, ha preparato un glossario con la spiegazione di concetti come identità di genere, transgender, orientamento sessuale. Tale glossario era allegato al programma di sala e a fine spettacolo hanno organizzato un incontro con il pubblico presente in sala per parlare proprio di tale argomenti.

 “Peter Pan guarda sotto le gonne” è stato semifinalista al Premio Scenario e tra i vincitori del Premio Giovani Realtà del Teatro.

 

FONTIhttps://www.fermataspettacolo.it/teatro/peter-pan-guarda-sotto-le-gonne

http://www.dramma.it/index.php?option=com_content&view=article&id=22265:peter-pan-guarda-sotto-le-gonne&catid=39&Itemid=14

https://www.elfo.org/stagioni/20162017/nuovestorie/peterpanguardasottolegonne.html

 

 

Tonyella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25 gennaio 2018 da in ARTE E MUSICA con tag , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: