Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “LOIS & LUKE – Giro di Vite” di Annemarie De Carlo – 18 Dicembre 2017

TITOLO: Lois & Luke – Giro di vite
AUTORE: Annemarie De Carlo
CASA EDITRICE: GoWare
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 4,99 su Amazon
PAGINE: 171
USCITA: 18 Dicembre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio alto
LINK PER L’ACQUISTOLois & Luke. Giro di vite
 

TRAMA: Lois e Luke si incontrano sulle tavole di un palcoscenico a New York. Entrambi arrivano da un’infanzia maltrattata e l’incontro delle loro mancanze diventa subito amore. 
Jock, padre di Luke, poliziotto omofobo e feroce, scopre l’omosessualità del figlio e lo pesta a sangue, tanto da fargli perdere la memoria. Lois cerca disperatamente di ritrovare il suo ragazzo, ma Jock ha fatto sparire di lui ogni traccia. I due ragazzi sembrano destinati a non rivedersi mai più. 
Morbida e lieve la scrittura di Annemarie De Carlo si presta a un Male to Male classico, un gay romance delicato dalle tinte nere e fucsia.

 

Di solito mi piacciono i romanzi del filone young adult, perciò ho scelto volentieri di leggere questa storia. Ma, lo ammetto, sono un po’ in difficoltà nel recensirla, perché mi ha smosso sentimenti contrastanti.

Parto dagli aspetti positivi: il libro è molto curato, si vede un certo stile e l’editing è praticamente perfetto.

La trama è complessa, non banale o scontata. Ma, per quanto mi riguarda, c’è tanta carne al fuoco e la parte romance non è riuscita a catturarmi come mi sarei aspettata. Non mi ha fatta spasimare per l’amore tormentato dei protagonisti. In compenso, mi ha fatta indignare per il padre omofobo, per Amanda, che ritengo inqualificabile e, per quanto concerne gli amici in comune, mi ha lasciato perplessa il fatto che continuassero a dispensare consigli senza mai aiutare davvero, anzi… A volte, l’impressione che ho avuto è che i tentativi fossero tiepidi, quasi controproducenti, soprattutto quelli di Ted, come anche il fatto che Lois e Luke lavorino nello stesso posto per quasi un anno, senza mai incrociarsi manco di striscio, e senza che i loro conoscenti, presenti, ne facciano parola con loro.

Lois e Luke sono due protagonisti massacrati dalla vita fin dalla più tenera età: il primo è figlio di una prostituta, rimasto orfano ancora piccolissimo, allontanato a forza dall’unico surrogato di famiglia conosciuto, per essere sbattuto qua e là, vivendo di stenti.

Luke, figlio bambolotto di una madre insoddisfatta, vive un’infanzia inquietante, un’infanzia rubata per compiacere le velleità artistiche di una madre che, alla morte, lo lascia con un padre duro, severo, omofobo.

Questi due ragazzi, con un passato così complesso, si trascinano dietro le rispettive problematicità e segreti scomodi. L’amore è istantaneo, come due anime che si riconoscono al primo sguardo, ma non hanno molto tempo per farlo attecchire prima di separarsi. Questa è tutta una storia in salita, dove bisogna combattere, soffrire, dubitare, perdere e ritrovare.

Il teatro è lo sfondo integratore della vicenda, il luogo fisico e metaforico dove esprimere se stessi e realizzarsi. Accanto ai protagonisti, ci sono diversi personaggi secondari, più o meno positivi, e degli antagonisti senza scrupoli.

Nella ricerca del lieto fine, avrei voluto che Lois e Luke potessero godere di più tempo assieme, perché – dopo tanto patire – se lo meritavano.

Anche se fra la sottoscritta e questa storia non è scattato il colpo di fulmine (perché a volte succede, anche se ci sono le migliori intenzioni), vi consiglio comunque di leggerla e di farvi un parere tutto vostro.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20 febbraio 2018 da in Contemporaneo, Dark, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: