Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “UN SEMPLICE DESSERT” – Serie Il curioso ricettario di Nonna B – di Mary Calmes – 3 Aprile 2018

TITOLO: Un semplice dessert
TITOLO ORIGINALE: Just Desserts
AUTORE: Mary Calmes
TRADUZIONE: Natascia Gandini
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Il curioso ricettario di Nonna B
COVER ARTIST: Reese Dante
E-BOOK:
PREZZO: $ 3,99 su Dreamspinner
PAGINE: 101
USCITA: 3 Aprile 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto

TRAMA: Boone Walton ce l’ha messa tutta per mettere un po’ di distanza tra lui e il suo passato. Ha investito nella sua nuova vita, nella sua galleria d’arte a New Orleans e nella sua amicizia con Scott Wren. Tutto sembra sistemato e Boone non potrebbe essere più felice della ritrovata normalità.

Lo chef Scott Wren vuole qualcosa di più della semplice normalità con Boone. Vuole far fare un passo avanti al loro rapporto, ma l’amico è spaventato, e non a causa dei fantasmi che infestano l’appartamento di Scott o della sua famiglia. No, il passato di Boone sta per fargli visita, e l’unica cosa che potrebbe mettersi tra lui, Scott e la strana ricetta di una mousse al cioccolato trovata in un curioso ricettario è il fiume di sofferenza che Boone ha dovuto attraversare per arrivare a New Orleans. C’è però un segreto dietro agli ingredienti, un segreto che potrebbe far emergere la verità e l’amore che sono sempre mancati nella vita di Boone. 

 

Nuovo racconto breve del Ricettario di nonna B, questa volta di Mary Calmes, dove conosciamo Boone Walton e Scott Wren, sullo sfondo di New Orleans, da sempre città misteriosa e piena di leggende, di fantasmi e magie.

Mi sono piaciuti subito Boone e Scott, il primo prudente e con un passato doloroso che ha lasciato il segno, e il secondo più spensierato e allegro, con una bella famiglia alle spalle e un appartamento infestato da una simpatica signora che sprigiona profumi e gioca con le luci.

La prova di una ricetta per un dolce per il ristorante di Scott, preso appunto dal Ricettario magico di nonna B, smuoverà le cose nel loro rapporto chiarendo i loro sentimenti, ma Boone dovrà affrontare il passato che si presenterà alla sua porta e che riaprirà vecchie ferite, e decidere di rischiare ancora il suo cuore e vivere accanto all’uomo che vuole.

Purtroppo essendo un racconto è finito troppo presto. Con la Calmes io ho sempre questo problema, tutto finisce troppo presto (anche i romanzi più lunghi), ma è molto bello, i personaggi anche se non troppo approfonditi sono ben delineati e mi sono goduta i richiami alla cultura Giapponese, che sembra essere molto amata dalla scrittrice.

Una storia tenera e appassionata come i suoi personaggi, che lascia la voglia di poter leggere ancora di Boone e Scott, dei loro amici e famigliari. Una lettura molto piacevole e fluida, consigliata per passare un po’ di tempo in dolcezza.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: