Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “SOTTO COPERTURA” – Undercover #1 – di T.A. McKay – 5 Aprile 2018

TITOLO: Sotto copertura
TITOLO ORIGINALE: Undercover
AUTORE: T.A. McKay
TRADUZIONE: Alice Arcoleo
SERIE: Undercover #1
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: Thriller
E-BOOK:
PAGINE: 325
PREZZO: € 4,49 nei maggiori store
USCITA: 5 Aprile 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOSotto Copertura
WARNING: Questo libro contiene scene di omicidio, stupro e abuso che potrebbero mettere a disagio alcuni lettori.

TRAMA: Drake Donovan ha sempre voluto essere un agente di polizia, e non esiste niente al mondo che potrebbe reggere il confronto. Dopo qualche mese di indagini, trova finalmente un modo per avvicinarsi al mondo della malavita, che da tempo cerca di distruggere. Una scia di gigolò deceduti lo conduce a una chat room e a un uomo chiamato Dreamfixer, ma quando un incontro a tarda notte non va come dovrebbe, la sua vita cambia per sempre.

La vita di Ryden Garrick è tormentata dagli incubi. Crescere con un padre come il suo gli ha insegnato tutto ciò di cui ha bisogno, per controllare una delle più grandi organizzazioni criminali della Gran Bretagna. Armi, droga, riciclaggio di denaro sporco e il cavallo di battaglia di Ryden: il più grande giro di prostituzione maschile, nel quale tutto è accettabile, anche l’omicidio.

Dopo aver scoperto un legame tra le giovani vittime – una lettera tatuata sul petto – Drake ha capito di dover intervenire, ma quando si ritrova al cospetto dello sfuggente Dreamfixer, sa che la sua vita non sarà mai più la stessa. Quando raccogliere prove diventa l’ultimo dei suoi pensieri, si rende conto di dover prendere una decisione: seguire il cuore, o essere forte e portare a termine il suo incarico.

La vita per Drake era semplice prima che andasse Sotto Copertura.

 

Libro non per tutti i palati, con argomenti e situazioni che possono mettere a disagio alcune persone più sensibili, perché questo è sì un romance ma con tinte grigie tendenti al nero, con tocchi di rosso sangue.

La storia si svolge tra due protagonisti, uno l’opposto dell’altro: Drake, poliziotto sotto copertura intenzionato a trovare il responsabile delle morti di tanti gigolò, e Ryden, capo di una delle più grandi organizzazioni criminali della Gran Bretagna, con il giro di prostituzione maschile più gettonato, dove tutto è accettato, anche l’omicidio.

Dunque una lotta tra bene e male ma non solo, perché tutti e due vedranno stravolte le loro certezze e dovranno confrontarsi con sentimenti che in tali circostanze non dovrebbero esserci e che invece metteranno in discussione loro stessi.

Drake si troverà a un certo punto a non seguire più del tutto il piano di trovare informazioni e prove per fermare l’organizzazione criminale, ormai sulla lama di un rasoio affilatissimo che cambierà per sempre la sua vita. Un personaggio buono Drake, il poliziotto che cerca giustizia per le vittime e che conoscerà in prima persona la crudeltà dei loro aguzzini, svelando allo stesso tempo quel confine grigio tra bene e male che rimescola le carte in tavola.

Ryden al contrario è proprio un cattivo, non crudele ma nemmeno caritatevole, cresciuto da un padre criminale incallito che lo ha addestrato per diventare il suo successore. Ha sempre vissuto in un mondo dominato dalla violenza, non certo dall’amore o dalla tenerezza, ma Drake cambia qualcosa nel suo mondo personale, qualcosa che non capisce e lo destabilizza.

Una lotta tra bene e male per uno, certezza e potere per l’altro, un continuo sali e scendi per il lettore, che si trova a fare il tifo per la giusta decisione e allo stesso tempo desiderando che possano stare insieme, rabbrividendo per il pericolo in cui si trova Drake e lottando per andare avanti con lui.

È un libro intenso, non tanto per le scene hot, che ci sono e non sono assolutamente volgari ma giuste e coerenti con la storia, ma per le situazioni che racconta, che creano emozioni contrastanti in un’altalena di stati d’animo che lascia senza forze per il coinvolgimento che crea, e questa è una nota molto positiva in un libro come questo.

L’interazione tra i protagonisti è un po’ veloce, forse un po’ forzata, ma in tali circostanze i sentimenti possono evolvere più velocemente del normale, e inoltre questo è comunque un romanzo, ben scritto, scorrevole, senza pause e qualche colpo al cuore. Certamente una lettura consigliata a chi non ha remore a viaggiare tra le sfumature grigie e nere della vita, e a parteggiare per un cattivo affascinante e allo stesso tempo perso.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: