Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “UN BASTARDO PER UN BASTARDO” – Serie University in love #2 – di Samantha M. – 20 Aprile 2018

TITOLO: Un bastardo per un Bastardo
AUTORE: Samantha M.
CASA EDITRICE: Self Publishing
SERIE: University in love #2
GENERE: Contemporaneo 
EBOOK: Si
PAGINE: 240
PREZZO: € 3,60 su Amazon
DATA USCITA: 20 Aprile 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

TRAMA: Non sfidare il karma, perché non si può mai sapere quando ti si ritorcerà contro…

Se cercate sul vocabolario la definizione di “bastardo”, la troverete corredata da una foto di Peter. 
Lui è figo e sa di esserlo. 
Può avere chiunque ai suoi piedi. 
È lui che detta le regole e non si fa alcuno scrupolo a comportarsi da vero stronzo. 
Ah, e non sta mai sotto.
Questo finchè il karma non decide di rendergli pan per focaccia, e con gli interessi, nella persona di Rafe. 
Peter si renderà presto conto che, al mondo, esiste qualcuno ancora più bastardo di lui… e che questo qualcuno non ha nessuna intenzione di lasciarselo scappare!

Alzi la mano chi, nel precedente libro, avrebbe voluto dare una bella lezione a quell’odioso di Peter. Sì, ci sarebbe decisamente la fila, ma fortunatamente ci ha già pensato Terence a fare giustizia per il suo amato Eric.

Il secondo volume di questa trilogia riparte proprio incastrandosi con la fine del primo: Peter deve guarire il suo naso malconcio, per poi rigettarsi nel grande mare delle conquiste e sfogare la sua voglia di sesso senza complicazioni.

Sa di essere un grosso predatore – bello, ricco, affascinante seduttore – che può permettersi di essere schizzinoso e di scegliere le prede migliori senza remore. È lui a dominare, dentro e fuori dal letto, e non si fa scrupoli a usare la gente. Peccato che la sua ultima conquista – un seducente maschio un po’ più vecchio di lui – ribalterà, letteralmente, tutte le sue regole e le sue convinzioni. Dite addio al Peter che avete conosciuto finora, perché… beh, se ve lo dico, che gusto c’è? Leggetevi la storia e lo scoprirete!

Personalmente, apprezzo sempre quando un autore aggiunge degli avvertimenti nelle sinossi, perché mi piace essere una lettrice consapevole e non incappare, per sbaglio, in argomenti che mi infastidiscono o che mi fanno stare male, rovinandomi la lettura. Per questo motivo ringrazio l’autrice per la sua sensibilità nell’avvisare. Sì, ci sono delle espressioni un po’ volgari, bassezze a vario titolo e una scena non completamente consensuale (o quantomeno di dubbio consenso, anche se è forse più una questione di partner reticente e non c’è violenza), giusto per tranquillizzare i dubbiosi. Personalmente, non mi sono sentita turbata dalla lettura e non mi ha infastidito.

Mi è piaciuta molto la dolcezza di fondo, i casini che affollano la testa di Peter che, per la prima volta, si ritrova a ragionare col cuore invece che con altre appendici. Ho adorato il Peter caustico, superficiale e insensibile che riceve pan per focaccia e il colpo è così forte che gli si spalanca in faccia un mondo ignorato fino a un attimo prima. Sì, si potrebbe obiettare che il cambiamento sia veloce, ma a volte ci sono fatti (o persone) che ci toccano così intimamente da stravolgere tutte le nostre convinzioni.

Credo che Samantha abbia fatto un bel lavoro nel far tornare simpatico al lettore un personaggio odioso e decisamente str*nz*.

Peter, che è la voce narrante per la maggior parte della storia, ci dà modo di capire il perché di certi suoi comportamenti, anche se questo non lo giustifica. Ho trovato molto interessante il suo rapporto con la madre e inizialmente mi ero fatta un’idea scorretta su di lei, invece poi mi ha stupita.

Rafe, l’altro bastardo di questa storia, non è un cattivo personaggio, anche se ha modi discutibili per esercitare le proprie idee. È il giusto mix di fascino, prepotenza e gelosia, un uomo che sa il fatto suo, ma che sa essere anche tenero e premuroso. Si dice che ‘tra simili ci si intende’, ma anche lui non è uscito indenne dal suo incontro con Peter e ha dovuto cambiare le proprie priorità.

Nella storia darei una menzione speciale a Dave, un personaggio che risulta migliore dalla prima apparenza e che, immagino, sarà il prossimo protagonista, perché il libro ha una sorta di chiusura, ma non una fine.

Se cercate una lettura piacevole, hot e molto dolce, ve la consiglio.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 aprile 2018 da in Contemporaneo, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: