Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

ARTE E MUSICA… MIKA

ARTE E MUSICA

 

Buongiorno amici e amiche di Tre Libri Sopra il Cielo, dopo una piccola pausa questa settimana torna la rubrica “Arte e Musica” e protagonista sarà proprio quest’ultima, con un approfondimento su Michael Holbrook Penniman Jr, meglio conosciuto come Mika, cantautore e showman libanese naturalizzato britannico.

 

Nato il 18 agosto 1983 a Beirut (Libano), da madre libanese maronita e padre statunitense, Mika è il terzo di cinque fratelli. L’anno seguente la sua nascita, la famiglia si trasferisce a Parigi a causa della guerra civile libanese e, in seguito alla partenza del padre per motivi commerciali e al suo trattenimento nell’ambasciata americana in Kuwait per sette mesi, all’età di nove anni Mika si trasferisce a Londra dove frequenta il “Lycèe Francais Charles de Gaulle”, la “Westminster School”, e per tre anni il “RoyaL College of Music”. In questi anni avrà problemi a scuola a causa di una forma di dislessia che tuttora gli impedisce di leggere gli spartiti musicali, l’orario dell’orologio e di usare la penna per scrivere. Nonostante questo problema, parla fluentemente inglese, francese e italiano, in seguito alla sua permanenza in Italia, e ha studiato cinese per nove anni; parla anche lo spagnolo, l’arabo e il dialetto libanese.

Inizia a comporre canzoni sin da piccolo, spaziando tra vari generi, ma riesce a farsi conoscere attraverso una pagina personale MySpace venendo notato da un discografico che, nel 2006, gli propone un contratto per pubblicare “Grace Kelly” nell’autunno dello stesso anno.

L’esordio internazionale di Mika avviene ufficialmente il 29 gennaio 2007, giorno di pubblicazione del suo primo album “Life in Cartoon Motion”, da cui è estratto il singolo “Grace Kelly” che scalerà le classifiche di numerosi paesi. Solo dopo il successo del brano, il cantante ha rivelato di essersi ispirato alla frustrazione da lui provata quando le case discografiche gli chiedevano di omologarsi alle sonorità pop contemporanee, su modello di Robbie Williams o Craig David. Grazie a questo primo disco ottiene quattro World Music Awards nel 2007 e da qui vengono estratte altre canzoni di successo come “Love Today” e“Relax, Take It Easy”. Per gran parte del 2007 Mika intraprende un tour mondiale e nell’estate 2008 è a Parigi per il suo primo concerto in uno stadio, dove per l’occasione fu creato uno spettacolo con clown, acrobati, ballerini e bande di musicisti.

Prima dell’uscita del secondo album, Mika produce un EP in edizione limitata, intitolato “Song for Sorrow” e include quattro tracce, un libretto contenente testi delle canzoni ed esclusive interpretazioni illustrate di alcune delle sue canzoni preferite. Nel 2009 viene pubblicato il secondo album dell’artista “The Boy Who Knew Too Much”, certificato disco di platino. L’anno seguente, insieme a RedOne, viene pubblicato il singolo “Kick Ass (We Are Young)” tratto dalla colonna sonora del film “Kick-Ass”. Il singolo ottiene un discreto successo di vendite e l’album “The Boy Who Knew Too Much” viene pubblicato nuovamente e all’interno troviamo il singolo e altri brani inediti.

Mika tornerà a far parlare di sé nell’agosto 2011, dopo una piccola assenza dalle scene musicali, e per quest’occasione viene pubblicato sul web il video del brano “Elle me dit”, realizzato con l’amichevole partecipazione dell’attrice francese Fanny Ardant. Pubblicato come singolo, il brano ottiene un buon successo discografico raggiungendo la vetta delle classifiche in Francia e Vallonia. Nel 2012 collabora con Madonna alla scrittura del brano “Gang Bang”, contenuto nell’album “MDNA”, e nello stesso anno esce il terzo album del cantante dal titolo “The Origin of Love” interamente prodotto a spese dell’artista e in cui collabora con Pharrel Williams, Ariana Grande, Priscilla Renea e Benny Benassi. Sempre nel 2012 è ospite del talent show X Factor dove interviene come quinto giudice e dove duetta con Chiara il brano “Stardust”, canzone tratta dal suo nuovo album alla quale però apporta delle modifiche per l’occasione e infatti alcune strofe saranno cantate in italiano.

 

Nell’aprile 2013 viene annunciata la sua partecipazione come giudice alla settimana edizione di X Factor Italia, divenendo così il primo giudice internazionale di un talent show italiano, e nel frattempo sigla anche un accordo con Shine Francia per un ruolo di giudice nella terza edizione della versione francese di The Voice, andata in onda nel 2014, dove Mika prende il posto di Louis Bertignac. Mika risiede costantemente in Italia per partecipare alle lavorazioni di X Factor e, sulla scia della grande popolarità dovuta alla partecipazione al talent televisivo, l’artista decide di pubblicare una raccolta di successi realizzata appositamente per il mercato italiano. Il 12 novembre 2013 esce “Songbook, Vol.1”, la prima raccolta ufficiale dell’artista che contiene 20 brani estratti dai suoi precedenti lavori, un inedito e due versioni di altrettanti brani già editi e rivisitati per l’occasione. L’11 dicembre 2013 Mika tiene una lezione all’Università Bocconi. Confermata la sua partecipazione all’ottava edizione di X Factor, nel giugno 2015 esce digitalmente il suo quarto album in studio, “No Place in Heaven”, che uscirà fisicamente l’anno seguente, anticipato dai singoli “Boum Boum Boum”, “Talk About You”, “Last Party”. L’album è un omaggio ai suoi eroi gay adolescenziali:

“Tutti gli uomini che cito, da Auden a Rimbaud, da Cocteau a Warhol, Freddie Mercury, avevano un talento fuori dal comune. Hanno sofferto per la loro condizione, ma non erano depressi né aggressivi: sono stati per tutti noi fonte di novità e creatività”.

“Boum Boum Boum” è stato interamente registrato in Spagna sul set del famoso film western “Il buono, il brutto e il cattivo”, mentre il video ufficiale del brano “Staring at the Sun” è stato girato dallo stesso Mika e da Andreas Dermanis, talentuoso regista di origine greche nonché fidanzato dell’artista.

Nell’estate 2016 Mika si esibisce in tutta Italia e nello stesso anno conduce “Stasera casa Mika”, un one man show di quattro puntate in onda su Rai2, e il 30 e 31 dicembre 2016 tiene due concerti sinfonici al Teatro dell’Opera di Firenze in collaborazione con il Maggio Musicale Fiorentino. Si esibisce con l’orchestra e il coro del Maggio Musicale sotto la direzione del canadese Simon Leclerc, che lo aveva già diretto nei concerti sinfonici di Montreal e Como.

 

Dopo essersi fatto conoscere al grande pubblico con “Grace Kelly”, Mika è stato spesso accostato, per il suo stile, ad artisti come Freddie Mercury, George Michael, gli Scissor Sisters, sia per l’estensione vocale che per la teatralità delle sue composizioni. Ha un’ampia estensione vocale che gli permette di padroneggiare con facilità la tecnica del falsetto e, sia nei video che negli spettacoli dal vivo, spiccano sempre elementi e abiti riconducibili allo stile glam, in precedenza sfruttato da David Bowie. I suoi outfit sono creati da Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, designer di Valentino, mentre per le scarpe sceglie Christian Louboutin e proprio quest’ultimo ha disegnato esclusivamente per il cantante le sneakers che indossa, oggi disponibili sul mercato.

Dopo l’iniziale ambiguità riguardo la sua sessualità, il 4 agosto 2012, dalle pagine del settimanale Instinct fa ufficialmente coming out dichiarando pubblicamente la sua omosessualità:

“Se mi chiedete se sono gay, rispondo di sì. Le mie canzoni parlano di una relazione con un uomo? Dico di sì. Ed è solo attraverso la musica che ho trovato la forza di venire a patti con la mia sessualità. Questa è la mia vera vita”.

Il cantante ha dichiarato di avere una relazione da più di 10 anni con il regista e cameraman Andreas Dermanis, durante queste interviste ha ammesso di essere un tipo fedele e che non sono mancati momenti di crisi tra lui e il compagno ma nonostante ciò la loro relazione procede a gonfie vele. Mika è innamorato del suo compagno e i due si sono conosciuti dietro le quinte di uno show televisivo e hanno lavorato a stretto contatto per diverso tempo, ma l’amore non è nato subito, ci sono voluti dei mesi prima che scattasse la scintilla che ancora oggi li lega. Mika e Andy preferiscono tenere lontano dal mondo dei social la loro relazione, infatti lo stesso Andreas è poco presente sui social, una scelta dettata dalla volontà di proteggere la loro storia d’amore dai pettegolezzi e dagli haters.

“Il mio compagno e io siamo la coppia più tradizionale della nostra famiglia, siamo insieme da 11 anni, una relazione che dura senza averlo programmato”.

Qualche anno fa, in un’intervista a Vanity Fair, l’artista prese una posizione ben precisa sulla questione del diritto al matrimonio per la comunità LGBT:

“Voglio avere gli stessi diritti di una coppia sposata? Sì, al cento per cento. Voglio prendermi un impegno? Sì, al cento per cento. Voglio affrontare le conseguenze del rompere quell’impegno? Sì, al cento per cento. Penso sia giusto che io abbia dei figli? Sì, al mille per cento”.

 

Mika è stato protagonista di un atto di omofobia nei suoi confronti nell’agosto 2015. Alcuni manifesti che pubblicizzavano il suo futuro concerto al Nelson Mandela Forum di Firenze furono imbrattati e deturpati con scritte offensive e omofobe a lui rivolte. Venuto a conoscenza del fatto, l’artista ha denunciato l’accaduto attraverso i social network lanciando due hashtag divenuti virali e che attirarono l’attenzione di colleghi, radio, quotidiani e telegiornali, dando via a una protesta non violenta contro l’omofobia.

 

“Nella diversità ho trovato la mia forza”

#rompiamoilsilenzio

#lamorefaquelchevuole

 

Vi lascio con il brano “Last Party”, omaggio a Freddie Mercury, e con un’intervista che Mika ha rilasciato a IO DONNA che vi invito a leggere.

 

VIDEO:

 

INTERVISTAhttp://www.iodonna.it/personaggi/interviste-gallery/2017/10/13/mika-io-e-il-mio-compagno-andreas-siamo-piu-tradizionalisti-della-famiglia/?refresh_ce-cp

 

FONTIhttp://www.youtube.com

http://www.iodonna.it/personaggi/interviste-gallery/2017/10/13/mika-io-e-il-mio-compagno-andreas-siamo-piu-tradizionalisti-della-famiglia/?refresh_ce-cp

https://it.wikipedia.org/wiki/Mika

http://www.ilsussidiario.net/News/Cinema-Televisione-e-Media/2017/10/31/Andrea-Dermanis-Il-fidanzato-di-Mika-insieme-da-10-anni-tra-alti-e-bassi-Ma-e-la-mia-famiglia-/790302/

http://www.gay.it/curiosita/news/mika-gay-curiosita

 

Tonyella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 26 aprile 2018 da in ARTE E MUSICA con tag , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: