Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “BRYAN & JASE” – Serie C’è qualcosa in lui #1 – di A.D. Ellis – 11 Maggio 2018

TITOLO: Bryan & Jase
TITOLO ORIGINALE: Bryan & Jase
AUTORE: A.D. Ellis
TRADUZIONE: Algedi Sala
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: Contemporaneo
COVER ARTIST: Angelice Graphics
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99 nei maggiori store
PAGINE: 257
USCITA: 11 Maggio 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio

TRAMA: Jase Rafferty è cresciuto nascondendo le sue curiosità in ambito sessuale, almeno finché non incontra Bryan Keating. L’orientamento sessuale di Bryan non è affatto un segreto, ed essere mandati assieme in una missione oltremare, permette ai due uomini di instaurare una solida amicizia. L’attrazione tra loro è innegabile, ma dopo una settimana piena di tensione sessuale devono separarsi e andare ognuno per la propria strada.

Un anno dopo, un incontro casuale dà loro un altro weekend assieme, anche se sanno entrambi che Jase non può rischiare la sua carriera militare o di mancare ai doveri nei confronti della sua famiglia per stare con Bryan.

Passano diversi anni prima che Jase finalmente accetti il perché della nostalgia disperata che gli pervade il cuore e il corpo. Ma quando la paura e l’odio minacciano di separarli, Jase deve prendere una difficile decisione, una che non è sicuro che lui e Bryan possano sostenere. Assieme, devono scegliere se affrontare la tempesta o se dirsi addio per sempre.

 

Dopo un anno che non si frequentano, due commilitoni ed ex amanti si incontrano per una rimpatriata tra amici; molte cose sono cambiate, purtroppo alcune no: Bryan è apertamente gay mentre Jase combatte ancora la sua attrazione per lui, non ammettendo di essere, se non gay, almeno bisessuale.

Mentre per il primo i dissidi con la famiglia e con se stesso si sono risolti durante l’adolescenza, il secondo ha cercato di compiacere i genitori palesemente omofobi, prima reprimendo la sua sessualità e sposando la fidanzatina del liceo, poi rinunciando al suo primo e unico amore: Bryan.

L’apparente avventura senza futuro è rimasta impressa nei due uomini, ma Jase è ancora sposato e ha un figlio neonato, nonostante l’evidente disprezzo, a un passo dall’odio, che lo “unisce” alla moglie, in un rapporto malsano da cui l’uomo non può fuggire per il timore di perdere il figlio.

Gli anni passano e finalmente la situazione sembra cambiare, e ora è Jase a volere riallacciare i contatti con Bryan, nonostante non si siano più nè visti e nè sentiti, e il timore che l’uomo si sia fatto una vita sua è forte, ma la speranza lo spinge a tentare il tutto per tutto, anche se non sembra ancora pronto ad affrontare le sue paure, incarnate per la maggior parte nei suoi genitori.

E’ facile amare il gentile e fin troppo paziente Bryan e il piccolo e tenero Gray, come odiare la terribile Sierra e detestare i genitori di Jase è inevitabile, mentre comprendere e apprezzare Jase è più difficile. Ho lottato per molte pagine con il desiderio di scrollarlo e spingerlo verso la verità, lontano dalle sue incertezze, da un po’ di egoismo e da piccole vigliaccherie, comprensibili ma dalle conseguenze pesanti, sia per lui stesso che per il figlio e Bryan.

Un altro personaggio che mi ha colpita è Braeton, affascinante amante-amico di Bryan, di cui spero di leggere presto la storia nel proseguo della serie, come prospettato dall’autrice.

Ho apprezzato le note introduttive, semplici e funzionali, ma avrei voluto sapere in che anni si sono svolti fatti, visto il particolare comportamento di Jase e dei suoi genitori, non molto coerente con i tempi in cui viviamo. La storia è pur sempre ambientata negli USA dove ormai molte cose sono cambiate e i matrimoni gay accettati, se non da tutti almeno dalla legge.

A parte questo è un buon romanzo in cui l’alternanza dei P.O.V. (punti di vista) è un espediente perfetto per renderci partecipi dei pensieri e degli stati d’animo dei due protagonisti, soprattutto per quanto riguarda Jase, che a volte ha comportamenti esecrabili se non giustificati dai suoi stessi pensieri.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 15 maggio 2018 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: