Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “SFUMATURE DI NOI” – Serie Un nuovo inizio #2 – di Francesca Preziosi – 25 Ottobre 2017

TITOLO: Sfumature di noi
AUTORE: Francesca Preziosi
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Un nuovo inizio #2
E-BOOK:
PAGINE: 358
PREZZO: € 2,99 su Amazon (disponibile su ku)
USCITA: 25 Ottobre 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto
 LINK PER L’ACQUISTOSfumature di noi: Un nuovo inizio 2

TRAMA: Jared pensa di aver perso tutto: un incidente automobilistico gli ha strappato la voglia di vivere e lo ha lasciato ferito nel corpo e nell’anima. Non ha più nulla su cui contare, se non la propria carriera di avvocato. Decide così, seguendo il suo istinto e il bisogno di allontanarsi dalla sua vecchia vita, di trasferirsi a Chicago dove lo aspettano un nuovo studio legale e, forse, un nuovo inizio. Dal proprio passato e dai propri errori, però, non si può fuggire e Jared dovrà fare i conti con i suoi fantasmi e con la consapevolezza che, questa volta, può contare solo su se stesso. Cambiare casa e ambiente lavorativo può bastare per ricominciare da zero? Forse no, ma sono una buona base da cui partire, soprattutto se il tuo vicino si rivela essere un uomo di successo, interessante e socievole. Jared scoprirà cosa vuol dire essere se stessi fino in fondo, senza nascondersi e senza la paura di essere scoperti. Imparerà a lasciar andare le sue insicurezze, appoggiandosi per la prima volta ad un’altra persona, costruendo giorno dopo giorno, un rapporto fatto di sincerità e di condivisione. L’incontro con Elliott potrà scacciare definitivamente le ombre che oscuravano il suo cuore?

 

Salva

Secondo volume della serie Un nuovo inizio, questo libro ha come protagonista Jared, appena ripresosi dopo uno spaventoso incidente che lo ha lasciato in coma per tre mesi. Jared torna letteralmente alla vita con molte cicatrici sia fisiche – la quasi perdita di un occhio, una gamba ricostruita che ancora grida dolore – ma anche psicologiche, con la consapevolezza di non essere più “perfetto” come era prima.

Il ritorno in società però non è dei migliori e consapevole che nella sua città non ci sia più nulla per lui, decide di accettare un trasferimento lavorativo e fuggire dalla sua famiglia ma anche dai sentimenti che prova per Adam, che invece è andato avanti e si è innamorato di un’altra persona.

Una nuova città, nuovi colleghi e nuove sfide lavorative sono quello che serve a Jared per ricominciare ed essere finalmente una persona nuova, ma non ha messo in conto di incontrare Elliott, suo unico vicino che gli scombina la vita con la sua leggerezza, la sua ingenuità, la sua spigliatezza; Elliott, scrittore di libri per bambini e ragazzi, che si insinua nella sua vita come un piccolo tornado e che a un certo punto ha bisogno di lui come avvocato per una causa di plagio che coinvolge lui e il suo illustratore.

Quello che c’è tra Jared ed Elliott si trasforma piano piano in un amore travolgente ma anche tenero, che fa rinascere Jared e lo fa risollevare dalla palude di disperazione in cui era caduto dopo l’incidente. Jared, che credeva che i suoi sentimenti e le sue emozioni fossero finiti con Adam.

Una storia dolce, dove i sentimenti sono i veri protagonisti con due personaggi ben caratterizzati. Facciamo la conoscenza anche dei personaggi di contorno come John, il nuovo capo di Jared, che mi ha fatto molta tenerezza per la sua situazione, o come Patrick, l’illustratore molto eccentrico che nasconde dietro la sua spavalderia un nucleo di fragilità.

Quello che non mi ha soddisfatta pienamente è stato il rimanere in sospeso sulla situazione famigliare di Jared: dopo essere stato motivo di crisi nella sua vita ed enorme ostacolo che gli ha impedito di essere sincero, mi aspettavo che anche questo aspetto venisse appunto risolto.

Complessivamente comunque ho trovato una buona storia, abbastanza curata, con qualche svista ma che non disturba la lettura.

In particolare Elliott è il personaggio che mi è piaciuto di più; solare, dolce, generoso, vitale, è un personaggio estremamente positivo che mi ha lasciato una bella sensazione. Non altrettanto Jared che, se all’inizio si perdona per quello che ha subìto e per il dolore, fisico e psicologico che prova, dopo sembra quasi ripararsi dietro a delle scuse per continuare a nascondersi e a non essere sincero, specialmente con la sua famiglia.

Quello che invece mi è rimasto più nel cuore è sicuramente il personaggio di John, un uomo in profonda crisi che a prima vista sembra essere il solito tipo tutto d’un pezzo, ma che in realtà si trova in un momento di grande difficoltà. Da amante degli “outsider” spero con tutto il cuore che ci sarà un lieto fine anche per lui.

Sono comunque impaziente di leggere il prossimo capitolo.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: