Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

LGBT… ON THE MOVIE

lgbt on the movie

 

Buongiorno amici e amiche di Tre Libri Sopra il Cielo, questa settimana parleremo del film scritto e diretto da Alain Guiraudie, “Lo sconosciuto del lago” (L’Inconnu du lac). Il film, del 2013, è stato presentato nella sezione Un Certain Regard della 66° edizione del Festival di Cannes, dove ha vinto la Queer Palm e il premio per la regia “Un Certain Regard” a Alain Guiraudie.

 

Il film è stato girato nel settembre 2012 nei dintorni del lago di Sainte-Croix, ed è proprio il lago l’unico luogo presente nella pellicola.

Un lago d’estate e una spiaggia di soli uomini, circondata da una boscaglia deputata agli incontri sessuali tra gli stessi. Qui, all’inizio della stagione, Franck conosce Henri, separatosi di recente dalla moglie, che siede ogni giorno di fronte all’acqua, semplicemente in cerca di serenità, e, dopo pochi giorni, incontra Michel, per il quale prova immediatamente una forte passione. Michel è un ottimo nuotatore, un amante prestante e un uomo estremamente pericoloso. Franck lo sa, ma non si tira indietro e s’innamora di lui.

La pellicola a un tratto vira verso il thriller noir e questo diventa parte fondamentale per far evolvere il discorso del film, infatti “Lo sconosciuto del lago” diventa un thriller queer che ragiona sul sottile confine che delinea il desiderio e il pericolo. In questo caso il confine che separa il sesso e la morte, e Franck è disposto a tutto pur di poter stare con il suo oggetto del desiderio.

Presentato in anteprima il 17 maggio al Festival di Cannes 2013, il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche francesi a cura della Les Films du Losange nel giugno dello stesso anno, mentre in Italia il 26 settembre.

Durante la proiezione del film a Cannes, la pellicola ha generato alcune controversie a causa della presenza di scene di sesso esplicito e nudo maschile, tra cui primi piani di membri maschili, eiaculazione esplicita ed un pompino in dettaglio. I protagonisti de “Lo sconosciuto del lago” recitano praticamente sempre in costume adamitico e per questo motivo il film fu vietato ai minori di sedici anni in Francia e ai minori di diciotto in Italia.

 

TRAILER:

 

 

FONTIhttp://www.youtube.com

http://: https://it.wikipedia.org/wiki/Lo_sconosciuto_del_lago

https://www.mymovies.it/film/2013/linconnudulac/

http://www.cineblog.it/post/306333/lo-sconosciuto-del-lago-recensione-in-anteprima

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 giugno 2018 da in lgbt on the movie con tag , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: