Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “GUARDARE E VOLERE” – Serie Housemates #4 – di Jay Northcote – 27 Giugno 2017

TITOLO: Guardare e Volere
TITOLO ORIGINALE: Watching and Wanting
AUTORE: Jay Northcote
CASA EDITRICE: Self Publishing
TRADUZIONE: Sara Linda Benatti per Quixote Translations
GENERE: Contemporaneo
SERIE: Housemates #4
PAGINE: 152
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99 su Amazon
USCITA: 27 Giugno 2017
LIVELLO DI SENSUALITA’: Alto

TRAMA: Shawn è alla deriva. Laureato da poco, è incastrato con un lavoro senza sbocco che copre a malapena le spese. La sua ragazza lo ha mollato, i suoi amici si sono trasferiti, e lui è ancora a Plymouth… e la sua vita non sta andando da nessuna parte.

Jude è uno studente che vive nella stessa casa. Orgogliosamente gay, è tutto quello da cui Shawn fugge sin dalla pubertà. Quando scopre che Jude lavora come cam boy, Shawn non può resistere all’impulso di guardare uno dei suoi spettacoli. Gli fa desiderare cose che lo spaventano, ma il modo in cui ne è affascinato lo costringe ad affrontare la sua attrazione per Jude.

Desiderando esplorare il suo lato bi-curioso, Shawn suggerisce di fare uno spettacolo insieme. Jude accetta, e le cose si fanno complicate – e kinky – molto in fretta. Ma Jude non ha intenzione di farsi coinvolgere da qualcuno che se ne sta rintanato così a fondo nell’armadio. Se Shawn vuole ottenere quello che desidera, deve trovare il coraggio di smetterla di nascondersi anche a se stesso, e di essere onesto su chi è davvero.

 

Nuova storia di questa bella serie. Conosciamo Shawn, neo laureato con un lavoro che gli copre appena le spese, appena lasciato dalla ragazza e con gli amici che si sono trasferiti, mentre lui è rimasto a Plymouth, senza sapere cosa fare della sua vita, spaesato e solo.

Jude invece è uno studente che vive nella stessa casa, è orgogliosamente gay ed è tutto quello da cui Shawn fugge da sempre. Quando scopre che Jude è un cam boy non resiste alla tentazione di guardare un suo spettacolo, che però gli fa desiderare cose che lo spaventano, ma che allo stesso tempo lo affascinano.

Desiderando capire se stesso, Shawn decide di esplorare il suo lato bi-curioso proponendo a Jude uno spettacolo insieme, le cose però si complicano in fretta facendo emergere il suo lato kinky. Jude non ha nessuna intenzione di farsi coinvolgere con qualcuno che vuole rimanere nascosto, se Shawn vuole ottenere quello che desidera deve essere onesto con se stesso e trovare il coraggio di non nascondersi più.

Il personaggio di Shawn, che abbiamo iniziato a conoscere dal primo libro, mi ha sempre incuriosito. I suoi commenti pungenti e a volte offensivi con un sottofondo omofobo mi hanno fatto pensare che qualcosa covasse sotto la superficie, e infatti scopriamo che il nostro ragazzo non è così etero come pensava, ma anche cosa lo spinge a comportamenti e commenti offensivi nei confronti degli amici gay. Shawn non è cattivo, ha sviluppato un metodo di difesa che a volte lo rende scostante, con uscite davvero infelici, ma il fatto di scoprire cosa fa Jude apre delle porte che non sapeva di avere sbarrate, smuove emozioni e sentimenti che metteranno a dura prova quello che ha sempre pensato di se stesso, scoprirà cosa vuole da Jude e che dovrà mettersi in gioco per ottenerlo. Per fortuna è abbastanza sveglio da capirlo in fretta.

Jude è molto intrigato dalla proposta di Shawn, poter fare “cose” con un etero così sexy non capita tutti i giorni, ma si accorge presto che tutto potrebbe rivoltarglisi contro, e in ogni caso lui non è disposto a essere il segreto di nessuno, nonostante i forti sentimenti che prova per il coinquilino. Tra uno show e l’altro tra loro nasce un’amicizia, iniziano a conoscersi meglio anche se questo non impedisce a Shawn di fare qualche scivolone, perché le brutte abitudini sono dure a morire.

Quindi seguiremo il percorso di crescita di Shawn, della presa di coscienza che non si fermerà il mondo se lui dichiarerà chi è e chi vuole amare; inizierà con piccoli passi aiutato anche dagli amici, ma soprattutto dall’aver finalmente accettato di essere se stesso insieme a Jude.

Una bella lettura, molto hot, ben scritta, con personaggi ben approfonditi e caratterizzati e personaggi secondari che intrigano, e come sempre argomenti di sottofondo attuali e sentiti, l’essere se stessi e accettarsi e l’appoggio di famiglia e amici che sono la forza motrice di ogni persona, e che quando mancano lasciano sempre un vuoto.

Consiglio questa lettura? Assolutamente sì, perché intenso e passionale nella sua parte romance, divertente e intrigante nelle situazioni descritte e con quel pizzico di serietà nell’affrontare argomenti delicati e importanti.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 3 luglio 2018 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: