Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “BERSAGLIO COLPITO” – Serie Morte e Distruzione #5 – di Patricia Logan – 5 Luglio 2018

TITOLO: Bersaglio colpito
TITOLO ORIGINALE: Locked and Loaded
AUTORE: Patricia Logan
TRADUZIONE: Ilaria D’Alimonte
CASA EDITRICE: Self Publishing
SERIE: Morte e Distruzione #5
GENERE: Poliziesco
PAGINE: 312
PREZZO: € 4,62 su Amazon (disponibile su KU)
E-BOOK:
USCITA: 5 Luglio 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto

TRAMA: Thayne Wolfe e Jarrett Evans lavorano insieme da quasi un anno. Adesso che vivono anche insieme, il loro rapporto ha assunto tutto un altro significato, per entrambi. Sembra che il pericolo sia diventato di routine per la loro vita nell’ATF, ma quando il capo Stanger li invia su una scena del crimine dall’apparenza normale, le cose si complicano rapidamente. Qualcuno sta fornendo alle gang di strada di Los Angeles armi automatiche alle quali manca il numero di serie.

Lincoln Snow, della succursale dell’FBI a Los Angeles, ha un nuovo collega, McBride M. McCallahan, un gigantesco ex Berretto Verde. I due sono sulle tracce di un rapitore e cercano di salvare un bambino da un circuito di sesso online. Quando il loro caso si interseca con quello dell’ATF tramite delle armi rubate, Lincoln e Mac si alleano con Thayne e Jarrett per risolverlo.

Da un casino di caccia per ricconi nel deserto alle strade di Los Angeles infestate da bande criminali, i quattro agenti seguono la pista delle armi per risolvere entrambi i casi. In una corsa contro il tempo per salvare il bambino e tenersi in pista abbastanza a lungo da scoprire chi tira i fili di tutto, i nostri vogliono solo portare a casa il risultato.

 

Nuova avventura per i nostri agenti dell’ATF Thayne Wolfe e Jarret Evans, ormai coppia collaudata nel lavoro e nella vita, hanno infatti fatto un passo avanti nel loro rapporto andando a vivere insieme e diventando ancora più affiatati.

Durante le indagini sulla scena di un crimine all’apparenza semplice, le cose invece si complicano velocemente anche per i loro standard; qualcuno sta fornendo alle gang di strada di Los Angeles delle armi automatiche con il numero di serie cancellato.

Le loro indagini si incrociano con il caso di una loro conoscenza, l’agente dell’FBI Lincoln Snow della succursale di Los Angeles, che sta indagando sul rapimento di un bambino entrato nel circuito del sesso online, insieme al suo nuovo collega, McBride M. McCallahan, un gigantesco ex Beretto Verde. A quel punto decidono di allearsi per risolvere il caso e passeranno dalle strade di Los Angeles a un ritrovo di caccia di lusso nel deserto, per seguire le tracce e le armi e per poter risolvere entrambi i casi, in corsa contro il tempo per salvare la vita del bambino e capire chi tira le file di tutto.

Questa nuova avventura dei nostri agenti dell’ATF, ha il ritmo dinamico e adrenalinico dei primi libri, senza pause e pieno di azione, un intreccio suspense che si dipana in più direzioni interessando più personaggi, anche una nostra vecchia e amata conoscenza, un certo detective della polizia di Los Angeles che ha sposato un certo Dom molto intrigante, e che aggiungerà piacere alla lettura inducendovi probabilmente a rileggere la serie Catene d’argento.

Senza menzionare il mistero di sottofondo, su chi ci sia dietro gli attentati alla vita di Jarret e perché costui voglia la sua morte, scopriamo poco a poco, libro dopo libro, un filo unico che lega un po’ tutti i libri di questa serie, aggiungendo mistero al mistero, dandoci anche qualche scorcio del suo passato da mercenario o, come a lui piace definirsi, pistola a pagamento, dei demoni che si porta dietro a causa di quello che ha dovuto fare, e  il motivo per cui forse è finito nel mirino dei cattivi che gli danno la caccia.

La personalità esuberante di Jarret rende la storia divertente e a tratti spassosa, in particolare il suo incontro ravvicinato con un coccodrillo da guardia di cinque metri, e fa tenerezza quando si sente incompreso e sottostimato dal suo capo per il suo modo pratico e a volte avventato di affrontare le situazioni, con conseguenze un po’ eclatanti. Ma avere sempre dalla sua parte il suo uomo, innamorato tanto quanto lui, compensa tutto quello con cui deve avere a che fare.

A differenza del libro precedente, che ho trovato un pochino sotto tono rispetto agli altri, con questo ho ritrovato lo stile veloce e divertente che mi ha fatto appassionare a questa serie. Personaggi ben delineati con personalità molto spiccate e simpatiche interazioni rendono la lettura fluida e divertente, e focosa e intensa nei momenti hot.

Consiglio certamente questo romanzo, nonostante qualche imprecisione nel testo che non influenza comunque il piacere della lettura. Lo consiglio perché il libro è divertente e intrigante, per rivedere Cassidy Ryan in tutto il suo splendore e per passare qualche ora con due focosi e innamorati agenti dell’ATF alle prese con un nuovo e movimentato caso da risolvere.

 

Un commento su “RECENSIONE: “BERSAGLIO COLPITO” – Serie Morte e Distruzione #5 – di Patricia Logan – 5 Luglio 2018

  1. Anonimo
    11 luglio 2018

    Grazie, Rowan ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: