Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “RED RIVER” – Serie Cuore di Lupo #2 – di Cardeno C. – 28 Giugno 2018

TITOLO: Red River
TITOLO ORIGINALE: Red River
AUTORE: Cardeno C.
TRADUZIONE: Martina Nealli
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Paranormal Mpreg
SERIE: Cuore di lupo #2
E-BOOK:
PREZZO: € 3,38  su Amazon
USCITA: 28 Giugno 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio
LINK PER L’ACQUISTORed River: Cuore di lupo

TRAMA:L’unione di due Alfa, per guidare il branco e costruire una famiglia.

Per Wesley Stone non bastano la dedizione, la forza e la lealtà: il difetto fisico che si porta dietro dalla nascita, per quanto insignificante, gli impedisce di essere accettato come Alfa. Disposto a tutto per il benessere del branco, Wesley acconsente a scambiarsi con l’Alfa di un altro territorio e a diventare il compagno di uno sconosciuto.
Gli Alfa della famiglia Root sono da sempre a capo del branco di Red River. Ora è tempo che Jobe subentri nel ruolo dei suoi genitori, ma per farlo ha bisogno di avere accanto il suo compagno. Persona spirituale e ottimista, Jobe ha una sconfinata fiducia in Madre Natura e nel destino; tuttavia, non riesce a scrollarsi di dosso un po’ d’apprensione: come reagirà il suo compagno alla prospettiva di vivere lì con lui, in un branco isolato come quello di Red River?
Due Alfa dai caratteri opposti, cresciuti in luoghi diversissimi, si ritrovano a vivere sotto lo stesso tetto per il bene dei rispettivi branchi. Per restare insieme, Wesley e Jobe dovranno andare oltre la superficie e accettare fino in fondo se stessi e la loro unione.

 

Devo fare una piccola premessa: in questo libro si parla di Mpreg. Non è l’argomento predominante ed è anche trattato in modo originale, ma visto che non a tutti può piacere ho pensato sia giusto puntualizzarlo.

In questo nuovo capitolo della serie “Cuore di lupo”, si parla di due nuovi branchi, il Purple Sky, branco di Wesley Stone di cui dovrebbe diventare il nuovo Alpha, e il Red River, branco di Jobe Root, anche lui nuovo Alpha designato. Sembrerebbe tutto molto semplice, ma in realtà non lo è per nulla.

Wesley si rende conto che nonostante sia un lupo forte e leale, dedito al benessere del branco e alla sua prosperità, non verrà mai accettato a causa di una cicatrice, insignificante e senza conseguenze fisiche, che si porta dietro dalla nascita e che per gli altri componenti del branco è invece un difetto e un simbolo di debolezza. Si troverà, sempre per il bene del branco, ad accettare uno scambio con un altro Alpha del branco di Red River, che prenderà il comando al suo posto al Purple Sky, mentre lui diventerà il compagno di uno sconosciuto.

Gli Alpha della famiglia Root sono da sempre a capo del branco di Red River, ora è arrivato il momento di Jobe di subentrare ai genitori e per farlo deve avere al suo fianco il suo compagno. Jobe è una persona ottimista e molto legata alla terra, fiducioso che Madre Natura e il destino gli portino il giusto compagno per lui, sente però un po’ di ansia al pensiero di come potrebbe reagire il suo compagno alla prospettiva di vivere lì, in un branco isolato come quello di Red River.

Due Alpha molto diversi, cresciuti in modi e luoghi molto differenti, con caratteri decisi e contrapposti, dovranno vivere sotto lo stesso tetto per il bene dei rispettivi branchi. Wesley e Jobe dovranno imparare a conoscersi e ad accettare loro stessi e il loro legame, per poter essere felici e guidare insieme il loro branco.

Devo dire che questo libro, a differenza del primo, l’ho trovato diverso e un po’ sottotono. Non mi ha appassionato come al solito, mi è sembrato frettoloso e meno accurato nelle dinamiche tra i protagonisti, che secondo me non sono approfondite a sufficienza. Anche la questione dell’Mpreg, seppur originale rispetto a quelle già lette, poteva essere ampliata arricchendo così la storia e rendendola più interessante, mentre così com’è lascia qualche lacuna.

Wesley inoltre si trasferisce in un branco che a differenza del suo è molto spirituale e legato alla natura, e anche questo aspetto è trattato in modo un po’ frettoloso, probabilmente a causa della brevità del testo; si parla del suo interesse per le tecniche ecosostenibili e della sua laurea in ingegneria ambientale ma in modo appena accennato.

Giorno dopo giorno, con la guida di Jobe, Wes scopre cose che non sapeva sulle tradizioni e sulle capacità dell’essere un lupo e un Alpha, ma ci vengono date davvero poche informazioni che lasciano invece molta curiosità. Jobe per essere un Alpha è atipico, calmo e accondiscendente, non si impone mai, mi sarei aspettata qualche scatto o comunque un po’ di rabbia o di dimostrazione di potere, invece da quasi l’idea di un beta, di un gregario, ma questo probabilmente è un preconcetto mio. Fin’ora abbiamo letto che gli Alpha sono così e quindi… però in effetti, perché no?

Una lettura carina e veloce, per me non appassionante come al solito, ma voglio sottolineare che è un parere personale. Sono un po’ dispiaciuta visto che Cardeno è uno dei miei autori preferiti, questa volta però ho sentito una distanza dal suo solito stile appassionato e romanticissimo.

Consiglio? Comunque sì, a chi piacciono i lupi mutaforma e a chi apprezza l’Mpreg rivisto con originalità. Rimane comunque una lettura che fa compagnia per qualche ora spensierata e sicuramente a qualcun altro potrebbe piacere più che a me…

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 12 luglio 2018 da in Paranormal, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: