Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “SCORTICATI VIVI” di Mathias P. Sagan – 24 Aprile 2018

TITOLO: Scorticati vivi
TITOLO ORIGINALE:  Écorchés Vifs
AUTORE: Mathias P. Sagan
TRADUZIONE: Dalia Nobile per Quixote Translations
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PAGINE: 230
PREZZO: € 3,99 nei maggiori store
USCITA: 24 Aprile 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Basso
LINK PER L’ACQUISTOScorticati Vivi

TRAMA: Quando la vita ti offre un bellissimo incontro inaspettato, e poi ti coglie di sorpresa su un’autostrada, distruggendoti…

Quando la tua vita quotidiana è scandita da manie, tic e altri inconvenienti…

Questo è ciò che vivranno Benoit e Bruno, o che stanno già vivendo.

Due persone a parte.

Due persone che si incontrano e si ritrovano. Riusciranno ad accettarsi, a capirsi e ad adattarsi l’uno all’altro?

 

Questo romanzo parla di un incontro tra due giovani uomini sfortunati, i cui handicap incidono pesantemente sulla loro vita e che un caso fortuito ha fatto incontrare.

Benoit ha un rapporto conflittuale con i genitori separati da quando era piccolo: il padre è affettuoso ma i rapporti con la matrigna e il fratellastro non sono buoni, la madre è sempre stata poco amorevole e piuttosto egocentrica e la situazione è peggiorata dopo l’incidente che ha cambiato la vita del ragazzo; purtroppo proprio la madre è una delle cause della menomazione che ha colpito Benoit e per lui è difficile affrontare la rabbia che prova e la pietà delle persone intorno a lui, mentre il futuro che prospettava sembra sempre più lontano e irraggiungibile.

Bruno è un giovane indipendente ma solitario, ha un nuovo lavoro con buone prospettive, ama disegnare e ha un gatto ma è affetto dalla sindrome di Asperger, una forma di autismo più leggera ma comunque molto dura da affrontare, con i molti tic e comportamenti compulsivi che segnano pesantemente la sua vita.

Un fugace incontro sembra senza futuro ma la perseveranza di Bruno nel voler frequentare Benoit, per la quale lui stesso si stupisce essendo poco emotivo e con nessuna esperienza amorosa, dà i suoi frutti e una semplice amicizia si trasforma ben presto in qualcosa di più, nonostante gli evidenti ostacoli che devono superare.

Problemi di lavoro e talenti inaspettati, amici sfuggenti e nuove conoscenze, genitori indifferenti ed egoisti, progetti comuni e sogni che forse possono tradursi in realtà farciscono questo bel romanzo, una storia romantica dove i protagonisti non sono perfetti ma per questo più credibili. Lo spunto è molto interessante per riflettere sul valore dell’amicizia e sulle molte cose che si danno per scontate, ma che possono essere stravolte in un attimo.

Il mio giudizio finale è positivo: buona trama, protagonisti interessanti, bella cover, mentre il titolo per me è un po’ fuorviante: mi aspettavo una storia dura, cruda e spietata, un dark romance senza romanticismo e con il lieto fine non garantito, ma per fortuna così non è stato.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 1 agosto 2018 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: