Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “DA UOMO A UOMO” – di Seth King – 23 Luglio 2018

TITOLO: Da uomo a uomo
TITOLO ORIGINALE: Male/Male
AUTORE: Seth King
TRADUZIONE: Alessia Esposito
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
GENERE: Contemporaneo
EBOOK: Si
PAGINE: 210
PREZZO: € 3,99 nei maggiori store e sito editore
DATA USCITA: 23 Luglio 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso
LINK PER L’ACQUISTO: Da Uomo A Uomo

TRAMA: “Tutto ciò che dovevo fare era scrivere un libro su di lui. Tutto ciò che ho fatto è stato innamorarmi di lui…

Talon Cooper è un giovane scrittore in difficoltà, che decide di inoltrarsi nel genere male to male, o gay romance, per espandere i propri orizzonti. Alexander Mendes è un acclamato autore di romanzi gay che prende Talon sotto la sua (muscolosa) ala, per introdurlo nel vibrante mondo LGBT+ e assicurarsi che si avvicini all’argomento in modo rispettoso.

Mentre due vecchi amici si avvicinano e sentimenti a lungo repressi iniziano a venire a galla, la vita comincia a imitare l’arte in un modo che Talon non si sarebbe mai aspettato… perché non sta più semplicemente scrivendo la sua prima storia d’amore gay. La sta vivendo sulla sua pelle.

“Volevo solo scrivere di Alexander e del suo mondo. Volevo catturare la sua magia e speravo di renderle giustizia sulle pagine… ma ora sono stato fatto prigioniero da quella magia. La mia musa è diventata il mio padrone, e non so cosa fare…”

 

Talon è uno scrittore che ha esordito con un grande successo ma che, dopo alcuni libri, sembra avviato a un triste declino.

Le sue scarse finanze sono sempre più in rosso e l’ennesimo stroncatissimo flop sembra il colpo di grazia della sua carriera di scrittore di romance; la sua vena creativa sembra esaurita, così decide di provare la moda del momento: i romanzi male/male, i romanzi d’amore gay.

Peccato che lui sia etero, non conosca in alcun modo il mondo gay e non abbia mai avuto esperienze gay, anche se… beh, forse qualche pensiero tanti anni prima l’aveva fatto ma niente di più: chi non ha avuto qualche pensiero simile da adolescente? La sua vita sentimentale non è mai stata granché, ma il lavoro ha sempre avuto la precedenza ed essere solo non gli è mai pesato, almeno fino a quando tutto intorno a lui sembra crollare.

In cerca di consiglio e aiuto si ricorda di Alexander, uno scrittore molto dotato, nonché suo fan, che però non ha mai frequentato proprio per il suo essere così palesemente gay e forse infatuato di lui, cosa che lo ha sempre fatto sentire a disagio.

Alexander è uno scrittore bello, sexy e simpatico, da tempo single dopo una tormentata storia d’amore con un uomo represso che lo ha tenuto nascosto a tutti come un segreto vergognoso, una storia che lo ha segnato rendendolo insicuro e diffidente, restio a una nuova storia d’amore, nonostante l’infatuazione che ha per Talon.

L’insolita richiesta d’aiuto avvicina i due uomini che iniziano così a frequentarsi, instaurando una bella amicizia velata di sensualità, visto il palese interesse di Alexander e sorprendentemente anche di Talon, affascinato e sessualmente attratto dal brillante collega, sentimenti questi che mettono in dubbio tutte le sue certezze.

Come un novello Virgilio, Alexander accompagna Talon nel mondo gay della loro città, non molto liberale e certo non simpatizzante con il mondo QLGBT, tra bar e club, letture e discussioni sui romanzi m/m, lotte contro leggi ingiuste e discriminatorie, e tutto questo rende Talon ogni giorno più consapevole delle mille difficoltà che gli omosessuali devono affrontare continuamente per ogni piccola cosa.

L’attrazione tra loro aumenta ma il passato di uno e il futuro incerto dell’altro sembrano non dare loro una possibilità, almeno se non avranno il coraggio di buttarsi senza paura in una nuova vita, abbandonando le loro sicurezze e mettendo a rischio amicizie e legami famigliari.

Ammetto che non ho provato immediata simpatia per Talon mentre mi sono subito innamorata di Alexander, uomo solare, generoso e sempre pronto a lottare per quello in cui crede, e per questo in contrapposizione con il fin troppo cauto Talon, personaggio che però cambia e si evolve pagina dopo pagina, riscattando la sua apatia e l’apparente disinteresse per il mondo che lo circonda. L’autore, attraverso i loro discorsi e le lezioni che il volenteroso Alexander elargisce a Talon, vuole far riflettere i lettori sulle problematiche QLGBT e incoraggiarli a non essere indifferenti ma ad agire e schierarsi.

Buon romanzo, curato e interessante, a mio parere un po’ troppo didascalico rispetto a una storia d’amore classica; avrei infatti preferito, per i miei gusti ovviamente, che la parte “militante” del libro fosse più sfumata e in sottofondo, mentre a tratti secondo me ha prevaricato la parte sentimentale, mettendo Talon e Alexander in secondo piano. Tuttavia rimane un bel romanzo, di cui consiglio la lettura per potervi fare così la vostra opinione.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 6 agosto 2018 da in Contemporaneo, Recensione, Romance, Suspence con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: