Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “LE DIFFERENZE” di Blake Moreno – 26 Settembre 2018

TITOLO: Le differenze
TITOLO ORIGINALE: The difference between
AUTORE: Blake Moreno
TRADUZIONE: Nela Banti
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
COVER ARTIST: Angelice
GENERE: Contemporaneo 
EBOOK: Si
PAGINE: 342
PREZZO: € 4,49 nei maggiori Store
DATA USCITA: 26 Settembre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Altissimo (WARNING: stupro e torture)
LINK PER L’ACQUISTOLe Differenze

TRAMA: Wade Maguire e Russ Paulson sono innamorati. Dopo un anno di passione e felicità, acquistano una casa e sono pronti per trasferirsi e viverci insieme. Tutto è roseo per loro, fino a quando un ex del passato di Wade, geloso e folle, li mette duramente alla prova.

Dopo essere stato rapito e torturato dal suo ex amante squilibrato, Wade perde la sua capacità di impegnarsi con la propria sessualità o con Russ. Con l’aiuto di uno psicologo, la terapia EMDR e un piano sessuale, lavorano insieme per superare il danno inflitto. Nel processo, scoprono fonti d’amore che non avevano mai conosciuto prima.

Quando la passione rinasce e la loro vita sessuale si riaccende, Wade si rende conto che è necessario rivivere certi eventi tra le braccia amorose di Russ. Per Wade, la differenza tra dolore e piacere è l’amore, e la differenza tra stupro e sesso rude è il consenso.

 

Dalla penna dell’alter ego di Leta Blake, uno pseudonimo che l’autrice utilizza per storie più cupe, drammatiche e con temi controversi, viene fuori un libro che è un vero colpo al cuore.

Non è stato facile pensare a cosa scrivere, per paura di banalizzarlo o al contrario elevarlo a un tono più drammatico di quello che poi è veramente. Quello però che mi sento dire è che non è un libro per tutti. È un libro che ti fa il cuore a pezzettini, non solo per le scene drammatiche di violenza ma anche per quello che viene dopo, che spesso nei libri viene minimizzato e ingentilito, mentre in questo caso diventa un vero e proprio percorso a ostacoli sulla via della guarigione.

Wade e Russ sono due uomini molto diversi, per estrazione sociale, per status lavorativo, tutto direi e l’attrazione fulminea e appassionante ha giocato un ruolo decisivo nella loro storia; dopo il sesso esplosivo però è subentrato per entrambi anche l’amore e insieme sono riusciti a costruirsi una vita insieme, felici e contenti.

La loro felicità però scoppia come una bolla quando Owen, l’ex di Wade, lo rapisce e lo tiene segregato per giorni, torturandolo in un crescendo di violenza che sembra non avere fine. A questo proposito ho apprezzato l’avvertimento dell’autrice che proprio all’inizio invita il lettore a saltare eventualmente alcuni capitoli, quelli più difficili da leggere, in cui la violenza perpetrata ai danni di Wade è descritta in maniera dettagliata. Quella violenza che ci porta dritti dentro l’orrore e la follia, dritti dentro la testa di Owen che come scopriremo in seguito, è affetto da un tipo particolarmente violento di schizofrenia. Tutto questo risulta ovviamente un argomento molto delicato e difficile da trattare in un romance ma, secondo la mia opinione, l’autrice lo affronta senza giudizi né preconcetti ma anzi con imparzialità.

Quello che viene dopo è quello che mi ha emozionato di più: la guarigione di Wade non è affatto immediata ed è stato proprio l’elemento di verosimilitudine ad avermi colpito positivamente. Quello di Wade è un percorso lento e metodico, non privo di difficoltà ma molto reale.

Il personaggio di Russ, che temevo potesse rimanere in ombra data la vicenda di Wade, è in realtà molto presente ed è visibile anche il suo dolore, non eguagliabile a quello del compagno ma si percepisce tutta la sua vicinanza, il suo affetto e il suo amore, ma anche il suo senso di colpa per non essersi accorto prima di quello che stava succedendo.

Wade e Russ sono due personaggi descritti minuziosamente, con grande realismo e il loro rapporto rimane forte anche se viene messo alla prova nel peggior modo possibile.

Non fatevi però scoraggiare alla lettura perché in questo libro non c’è solo dolore: c’è anche tanto amore, amicizia e un rapporto che si ricostruisce, piano piano e senza forzature.

Un libro certamente impegnativo, che va letto con un particolare stato d’animo, intenso e capace di stravolgere.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25 settembre 2018 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: