Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “DARK SOUL 3” – Serie Anima Nera #3 – di Alexander Voinov – 6 Ottobre 2018

TITOLO: Dark Soul #3
TITOLO ORIGINALE: Dark Soul #3
AUTORE: Alexander Voinov
TRADUZIONE: Ida Giannini
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
SERIE: Anima Nera #3
GENERE: Dark, Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99  su Amazon
PAGINE: 134
USCITA: 6 Ottobre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Altissimo
LINK PER L’ACQUISTO:  Dark Soul III (Anima nera Vol. 3)

TRAMA:Quando sembra che niente possa andar peggio, finalmente Stefano affronta i suoi demoni. Non ha fatto progressi nel comprendere Silvio, ma almeno è venuto a patti con i propri desideri, anche se potrebbero essere lo strumento chiave per la sua distruzione.
Presto, qualcuno mette fine ai giochi. 
Quando una talpa dell’FBI muore nella guerra tra mafie, il procuratore federale Sebastiano Beccaria tende le sue trappole. Beccaria sta perseguendo nientemeno che la totale distruzione del clan Marino nella speranza di scontare il proprio oscuro passato. E quando il procuratore affronta Stefano con le prove che potrebbero minare il suo potere e mettere a rischio la sua vita, Stefano si trova davanti a un’amara scelta: combattere e rischiare tutto oppure fuggire per proteggere se stesso e le persone che ama.

 

Con un po’ di apprensione ho iniziato questo ultimo capitolo della serie più hot e spietata che io abbia mai letto: l’autore è stato bravissimo a lasciarci spaesati e con il fiato sospeso alla fine di ogni romanzo, e dunque ero proprio curiosa di sapere che fine avesse fatto Silvio, dopo la partenza del fratello Franco e i sospetti di Donata, ormai certa di essere tradita da Stefano, anche se non sa con chi.

Stefano ormai è alla resa dei conti in tutti gli aspetti della sua vita: i russi sembrano battuti ma forse il vero nemico è molto più vicino di quanto si immagini, l’uccisione di un agente sotto copertura durante l’attacco ai russi ha fatto saltare il quieto vivere tra il suo clan e la polizia, Donata non è disposta a sorvolare sui suoi sospetti di infedeltà e vuole risposte, mentre lui non riesce e non vuole rinunciare a Silvio.

E Silvio? Apparentemente è un sicario senza sentimenti e rimpianti, drogato di sesso e adrenalina, ma Stefano non vuole credere di essere solo un diversivo o un compito da portare a termine; il suo timore è di essere sempre al secondo posto o un surrogato di Freschi, amante e mentore del giovane sicario.

In bilico tra l’amore per Silvio e quello per Donata, finalmente sembra arrendersi alla sua vera natura nonostante non sia pronto a rinunciare alla moglie (e Donata è un personaggio forse controverso ma che non si dimentica ), ma tutte le speranze e i sogni sembrano spazzati via da un possibile ammutinamento interno al clan, mentre un giovane e spietato procuratore non esita a usare qualsiasi metodo per mettere in scacco il clan Marino, mettendo Stefano davanti a scelte drammatiche e dolorose.

Come l’autore ci ha abituati, l’intero romanzo è un continuo colpo di scena: personaggi sempre nuovi e intriganti, protagonisti sorprendenti e mai banali o scontati, situazioni in continua evoluzione che non lasciano al lettore un attimo di tregua; a ogni capitolo sembra di aver capito dove la trama voleva andare a parare, per poi cambiare repentinamente direzione, lasciandoci un po’ basiti e sempre più presi dalla storia, incapaci di sospenderne la lettura.

Qui devo ammettere che una breve pausa l’ho fatta, prima dell’ultimo capitolo, timorosa per il finale che temevo deludente e inferiore al resto dell’opera, ma invece sono rimasta soddisfatta, nonostante non tutti i nodi siano venuti al pettine e certi personaggi non siano stati sviluppati del tutto, ma pazienza (magari un giorno…).

Giudizio finale ottimo; oltre alla violenza ormai assodata e inevitabile dato il contesto, e al sesso estremamente hot che abbiamo già trovato nei libri precedenti, in questo ultimo capitolo scorgiamo anche sentimenti e un velo di romanticismo, ma ribadisco che rimane un romanzo molto duro e decisamente non per tutti, naturalmente da leggere solo in sequenza dopo i due precedenti.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 16 ottobre 2018 da in Contemporaneo, Dark, Recensione, Romance, Suspence con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: