Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “BLACK DOG” – Serie Bannon’s Gym #1 – di Cat Grant – 19 Ottobre 2018

TITOLO: Black Dog
TITOLO ORIGINALE: Black Dog
AUTORE: Cat Grant
TRADUZIONE: Stefania Brignoli
SERIE: Bannon’s Gym #1
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99  su Amazon
PAGINE: 134
USCITA: 19 Ottobre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio Basso

TRAMA: Quale cane vince? Quello che sfami.
Danny Bannon e Eddie Roscoe si sono scontrati, sia sul ring sia fuori, per più di quindici anni. L’attrazione reciproca e i legami inevitabili che si formano nelle piccole città non permettono loro di allontanarsi l’uno dall’altro, seppure si sentano perseguitati dal ricordo di una tragedia che li ha toccati da vicino.
La loro tenue relazione intermittente viene scossa dall’arrivo di Tom Delaney, un ragazzino in fuga dal padre violento, che dimostra di essere un prodigio della box. Ma suo padre, un uomo politicamente influente, non è purtroppo un ricordo lontano. Quando sua madre si presenta al ristorante di Eddie con un occhio nero e lo sguardo inquieto, Tom spera che qualcosa stia cambiando. Ma nel momento in cui quella speranza si spegne, viene travolto dalla rabbia ed è pronto a mettere a frutto le proprie capacità di combattimento in maniera letale: vendicarsi, o morire provandoci.
A meno che i suoi fratelloni surrogati non riescano a mettersi il passato alle spalle e impedire al passato di risollevarsi per un altro round.

 

Questa è una storia un po’ fuori dagli schemi classici di un romance, non tanto per i contenuti quanto per il modo insolito di raccontare le vicissitudini dei protagonisti.

Partiamo al punto di vista in prima persona di Eddie, proprietario di una tavola calda che gestisce insieme alla madre, con un passato travagliato ma che non viene svelato del tutto; aiuta Tom Dealney, ragazzino scappato di casa, a sottrarsi a un padre violento e personaggio politico influente, offrendogli un lavoro e un tetto sopra la testa per rimettersi in forze e capire cosa vuole fare.

Quindi conosciamo Danny Bannon, amico d’infanzia di Eddie e proprietario della palestra del quartiere; condividono una relazione travagliata da scontri e ricordi dolorosi che hanno lasciato ferite in entrambi, non permettendo loro di lasciarsi il passato alle spalle. Danny aiuterà Tom a incanalare tutta la sua rabbia nell’allenamento di MMA, le arti marziali miste, che lo faranno crescere sia nel fisico che nello spirito.

Tom senza saperlo costringerà Eddie e Danny a riavvicinarsi, a rivedere alcuni fatti e persone del passato che hanno cementato e poi incrinato la loro amicizia e il loro rapporto, tutto mentre cercano ognuno a proprio modo di stare vicino a Tom, con il quale si comportano come dei fratelli maggiori.

Sarà proprio quando tutto precipita per Tom, a causa della ricomparsa del padre, che riusciranno a mettere nella giusta prospettiva i problemi e i sensi di colpa che gravano sulle loro spalle. Ma a questo punto appianano tutto in modo troppo veloce e semplicistico, secondo il mio punto di vista, come una rivelazione a ciel sereno che mi ha lasciato con qualche perplessità.

Una lettura molto semplice, dove la storia d’amore non è al centro del racconto ma fa da sfondo e rimane un po’ in disparte rispetto ai romance classici, infatti questo libro è più incentrato sul percorso personale di Tom, sulla sua crescita fisica ed emotiva, che vedremo evolversi nei due capitoli seguenti.

Quindi in definitiva una lettura piacevole e carina, con personaggi interessanti anche se non troppo approfonditi (probabilmente li scopriremo meglio più avanti), almeno lo spero perché molte cose del loro passato sono solo accennate, ma lo strano punto di vista, in prima persona per la voce di Eddie e in terza persona per tutto il resto, mi ha lasciato un po’ perplessa e in alcuni momenti ha reso la lettura confusa e lenta.

Pensavo che, visto che il mondo delle Arti Marziali Miste è il motore che innesca in Tom il percorso di rivalsa e riscatto, ci sarebbe stata qualche informazione in più per poter perlomeno immedesimarsi con il protagonista e dare modo al lettore di famigliarizzare con un mondo ancora poco conosciuto. Spero sia affrontato meglio nei prossimi capitoli, anche se non proprio nei dettagli tecnici, perché a mio avviso arricchirebbe la storia.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 24 ottobre 2018 da in Contemporaneo, Recensione, Romance, sportivo con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: