Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “CUORE DI COWBOY” di Jodi Paybe e BA Tortuga – 13 Novembre 2018

TITOLO: Cuore di Cowboy
AUTORE: Jodi Payne e BA Tortuga
TRADUZIONE: Valentina Andreose
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Contemproaneo
COVER ARTIST: Alexandria Corza
E-BOOK:
PREZZO: $ 4,89 sul sito dell’Editore (attualmente in offerta)
PAGINE: 233
USCITA: 13 Novembre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto

TRAMA: Colby McBride è un cowboy operaio che sbarca il lunario facendo il piastrellista in Colorado. Solitario per scelta, gli piace il lavoro manuale e trova la pace campeggiando in montagna. Gordon James è il proprietario di ben due ristoranti di successo in centro a Boulder. È un uomo sofisticato dedito solo al lavoro e agli affari ed è abituato a ottenere sempre ciò che desidera.

I due sono buoni amici, ma presto Colby si rende conto di essere innamorato di Gordon e decide che è arrivato il momento di mostrargli quanto può essere incandescente la sua compagnia. Stanno ancora esplorando la loro relazione quando, in seguito al suicidio della sorella, Gordon deve assumere il ruolo di tutore legale della nipotina di cinque anni.

Colby, che viene da una famiglia numerosa, vuole dare una mano a Gordon con la bambina, anche per dimostrargli il proprio valore. Nessuno dei due è tuttavia pronto a gestire un cambiamento così improvviso nelle loro vite piene di impegni e nemmeno ad affrontare le complicazioni portate nella loro relazione dall’avere a che fare con la piccola Olivia.  

Si dice che gli opposti si attraggano, ma possono due uomini così diversi lavorare insieme per unire le loro esistenze e formare una famiglia stabile, seppur inusuale?

 

Chi legge molto sa che ci sono storie in cui la scintilla con il lettore scatta fin dalle prime pagine e altre che ci mettono un po’ a carburare.

Ammetto che, per mio gusto personale, questo libro rientra nella seconda categoria, perché ho faticato a inquadrare i protagonisti, almeno all’inizio, anche se poi la storia mi ha conquistata e mi è piaciuta parecchio.

Colby e Gordon si presentano come amici – definendosi persino migliori amici, in certi momenti – ma in realtà non conoscono praticamente niente l’uno dell’altro, né i rispettivi passati né le loro famiglie, e hanno ben poco in comune, perché il primo è un cowboy dall’animo buono, con la passione per la natura, il campeggio e le cose semplici e l’altro è tipo sofisticato, un manager ristoratore che ama i bei vestiti costosi, le auto accessoriate ed è il suo esatto opposto.

Pur sentendo un’attrazione reciproca, nessuno dei due ha il coraggio di fare qualcosa per non rovinare il loro curioso legame, fino a quando, improvvisamente, non gettano la prudenza alle ortiche e diventano scopamici senza impegno.

La storia prende una svolta improvvisa allorché la piccola Olivia piomba nelle loro vite e le stravolge, perché devono essere completamente riadattate alle sue esigenze.

Gordy è lo zio affidatario, ma è Colby che – con animo generoso e servizievole – prende in mano le redini della loro quotidianità e aiuta la bambina a sistemarsi, mentre Gordon è in balia di sentimenti contrastanti.

Questa convivenza forzata non è affatto semplice, e ho amato come tutto sia verosimile, sia le incertezze di Gordon e, apparentemente, le sue incongruenze, sia la generosità di Colby, che è un pezzo di pane e ha la pazienza di un santo. Confesso che, fra i due protagonisti, il mio preferito è lui, ma è facile affezionarsi a un uomo così buono.

Il personaggio migliore della storia è però Olivia, piccola stellina adorabile. Malgrado sia rimasta orfana così piccina, dimostra coraggio e una sensibilità disarmanti. Fa venire voglia di abbracciarla per non lasciarla mai e capisco perché Colby se ne sia innamorato all’istante.

Dentro la storia ci sono un paio di personaggi secondari preziosi, come la famiglia di Colby, ma una menzione speciale spetta a Oscar, il braccio destro di Gordon.

Nella trama non mancano problemi vari e momenti di attrito e imprevisti, ma questa storia è soprattutto ricca di affetto e amore. Non mancano neppure delle scene sensuali piacevolmente descritte e tutto il testo è ben tradotto, con un editing curato.

Come ho detto all’inizio, dopo una partenza in sordina è riuscito ad appassionarmi e vi invito a leggerlo e a farvi coccolare, se cercate un romanzo m/m che parli di genitorialità e dolcezza.

 

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: