Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “QUEL CHE LUCCICA” di Kate Sherwood – 20 Novembre 2018

TITOLO: Quel che luccica
AUTORE: Kate Sherwood
TRADUZIONE: Cristina Massaccesi
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Contemproaneo
COVER ARTIST: Adrian Nicholas
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 sul sito dell’Editore
PAGINE: 202
USCITA: 20 Novembre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio
LINK PER L’ACQUISTOQuel che luccica

TRAMA: Non importa quanto provi a convincersi: Liam, architetto di successo a New York, non ha mai dimenticato Ben, il suo primo amore. All’avvicinarsi dei quarant’anni, Liam sente che nella sua vita manca qualcosa. Riuscirà a rimediare al suo più grande errore, quello che gli ha lasciato un vuoto che nessun successo lavorativo potrà mai riempire? O la paura di sbagliare di nuovo gli impedirà di avere la vita che sogna?

Liam e Ben sono stati amici da ragazzi e poi fidanzati all’università. Quando però Liam lo ha tradito, Ben si è imposto di tagliare i ponti con lui e di andare avanti con la propria vita. Abita ancora nella cittadina in cui sono cresciuti e dove fa l’insegnante, ma quella non è l’esistenza che sognava da ragazzo. Eppure, quando Liam riappare a North Falls, Ben non se la sente di rimettere il cuore in gioco. Non può permettersi di farsi conquistare ancora da lui dopo tutta la fatica fatta per dimenticarlo.

Nessuno dei due sembra voler mettere una pietra sul passato e affrontare l’ansia di un nuovo inizio. Non vogliono innamorarsi di nuovo, ma a volte l’amore bussa, anche quando non lo si è invitato.

 

Non sono esattamente una fan delle storie in cui ci sono dei tradimenti, specialmente quando vengono perdonati. Questo libro però mi è piaciuto, nonostante appunto si capisca già dalla sinossi che ci saranno tradimenti e (forse) perdoni.

Liam e Ben sono stati insieme per anni, quando erano ragazzi, fino a quando Liam non ha tradito Ben e le loro strade si sono irrimediabilmente separate. Ora, quindici anni dopo, Liam si trova in un momento della sua vita in cui dovrebbe essere totalmente soddisfatto perché ha un lavoro esclusivo, soldi in abbondanza, una posizione sociale di un certo prestigio ma invece di essere felice si trova, senza un motivo valido, a guidare continuamente in direzione del piccolo paesino di North Falls dove anni prima ha lasciato Ben e tutta la sua vita. In uno di questi viaggi senza meta si trova costretto a chiedere aiuto proprio a North Falls e rivedere Ben e il suo amico Seth provoca tutta una serie di eventi che sembrano indipendenti dalla sua volontà, come una valanga che si trascina tutto dietro.

Liam è un personaggio ben caratterizzato, così come Ben, ma mi è sembrato quello più preponderante, con più spazio. Ho apprezzato come l’autrice ha affrontato il tema del tradimento e del perdono; non ha affrettato le cose, non le ha rese inverosimili e non ha nemmeno cercato giustificazioni per un comportamento che moltissimi riterrebbero imperdonabile. Solo un piccolo accenno alla giovane età dei protagonisti ma non come una giustificazione ma piuttosto come una costatazione, come un dato di fatto. Quello di Liam e Ben rimane un percorso non facile alla ricerca di una fiducia reciproca che era venuta meno, ma Liam e Ben non sono più dei ragazzini ingenui affamati di vita ma sono cresciuti e hanno sbagliato, alcuni più di altri.

Ben è comprensibilmente combattuto perché è stato ferito, non sa se sarà mai capace di fidarsi di nuovo ma anche lui è cresciuto, ed è abbastanza maturo da sapere da sé cosa fare senza dover pensare al giudizio altrui.

Mi è piaciuto particolarmente il personaggio dello zio di Ben, che lo ha cresciuto al posto dei suoi genitori e che è un po’ folle e molto furbo ma assolutamente di buon cuore.

Una storia con molti personaggi, anche un po’ strani, sullo sfondo di un piccolo paese impiccione ma anche tanto accogliente.

Avrei magari preferito un epilogo più lungo, per soddisfare la mia vena più romantica ma ve lo consiglio perché è una storia leggera, nonostante i temi trattati, e a tratti anche divertente.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 novembre 2018 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: