Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “TUTTI I COLORI DEL DOMANI'” di Paolo Costa – 26 Novembre 2018

TITOLO: Tutti i colori del domani
AUTORE: Paolo Costa
CASA EDITRICE: Milena Edizioni
GENERE:  Narrativa lgbt
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99 su Amazon 
PAGINE: 146
USCITA: 26 Novembre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Assente
LINK PER L’ACQUISTO:  Tutti i colori del domani

TRAMA:A pochi mesi dalla fine della sua storia più importante, Alberto si rinchiude in una bolla di silenzio, schiacciato dai ricordi. Trascorre le giornate muovendosi in punta di piedi, costantemente in allerta e in attesa del prossimo attacco di panico che potrebbe consumarlo.Saranno gli amici di una vita, la sorella da cui non si è mai separato nonostante le avversità e l’incontro inatteso con un affascinante e misterioso ragazzo a spingere Alberto a ricominciare e vivere davvero il domani in tutti i suoi colori. Sullo sfondo di una Palermo ricca di storia e di suggestioni inizia il percorso di consapevolezza di un ragazzo che cerca di rimettersi in piedi, di affrontare le proprie paure e migliorare con la sola forza insuperabile dell’amor proprio.

 

Il nuovo libro di Paolo Costa, Tutti i colori del domani, è un inno alla rinascita, alla crescita emotiva e un riscoprire la bellezza di stare insieme agli altri, anche quando l’unico vero desiderio sarebbe di annullarsi, di rintanarsi in un angolo a piangere tutte le proprie lacrime.

È in questo particolare stato emotivo che conosciamo Alberto, un ragazzo molto giovane che si trova in un momento difficile dopo la fine della sua relazione, fine avvenuta non certamente per sua volontà.

Alberto è un personaggio che, specialmente all’inizio, alterna un carattere fragile e vulnerabile alla voglia di reagire, di ricominciare a vivere una vita piena e non soltanto crogiolarsi nel dolore e nella delusione, e nei ricordi di una relazione ormai finita. Proprio i ricordi sono una parte importante della sua storia, Alberto ne è quasi ossessionato e lo portano ad avere crisi ansiose che sfociano in veri e propri attacchi di panico, come se Ignazio (il suo ex) fosse contemporaneamente il suo ricordo più bello e quello più brutto.

Una presenza importante, che rende questo libro quasi una storia corale, è rappresentata sia dalla famiglia che dagli amici di Alberto.

La sua famiglia è quanto di più accogliente ci possa essere, con una sorella gemella che non si dà per vinta e cerca di aiutarlo a ritornare a vivere e degli amici che nonostante siano stati messi spesso da parte sono sempre lì per lui.

L’incontro con Ettore rappresenta per il protagonista un altro tassello nel rimettere piede nella realtà. È proprio con Ettore che inizia la risalita, un viaggio breve di appena una giornata, attraverso una Palermo contemporanea, a scoprire luoghi e profumi vicini ma che aveva sempre dato per scontati, cercando di mettere da parte la sua propensione a programmare ogni cosa e cercare di vivere letteralmente alla giornata.

«Devi imparare che ogni cosa, ogni struttura, ha una falla. Presto quella falla diventerà una crepa che distruggerà ogni tuo progetto.» […] «La tua crepa è oggi, questa giornata che stai vivendo con me senza averla pianificata. Dovresti sempre seguire la falla, Albè. Potrebbe portarti a una strada che non avevi neanche immaginato.»

L’intero libro è malinconico ma anche dolce, la storia è semplice ma scorrevole, senza forzature in cui non ci troviamo davanti a storie d’amore travolgenti o colpi di fulmine improvvisi ma a una storia di crescita personale, di riflessione, un percorso di vita di un ragazzo giovanissimo.

Triste ma non tragico, malinconico ma davvero bello.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 dicembre 2018 da in Contemporaneo, Novella, Recensione con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: