Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “ACTING OUT” – Serie Hollywood #2 – di Tibby Armstrong – 17 Dicembre 2018

TITOLO: Acting out
TITOLO ORIGINALE: Acting out
AUTORE: Tibby Armostrong
TRADUZIONE: Chiara Fazzi
SERIE: Hollywood #2
CASA EDITRICE: Triskell Edizioni
GENERE: Contemporaneo
E-BOOK:
PREZZO: € 5,99  su Amazon
PAGINE: 324
USCITA: 17 Dicembre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Medio Alto
LINK PER L’ACQUISTOActing Out: Hollywood 2
 

TRAMA: Jeremy Ash, omosessuale dichiarato e aspirante attore di Hollywood, ha tutte le qualità per diventare una superstar. Se solo qualcuno gli desse finalmente la possibilità di brillare. Un’altra audizione fallita e lascerà per sempre la Fabbrica dei Sogni! Ha però l’inaspettata occasione di partecipare al progetto più chiacchierato dell’anno: un film di formazione, a tematica gay, girato da un famoso regista.

Kit Harris è ex enfant prodige, un tempo beniamino del mondo dello spettacolo. Adesso, all’età di 21 anni, è fortunato se sua madre si ricorda come si chiama. Così, quando gli viene offerto di recitare insieme a un novellino, in un film romantico indipendente che promette di ravvivare la sua carriera in declino, lui accetta. Questo finché non incontra Jeremy, la sua fin troppo attraente co-star. L’esiguità del guardaroba di questo film è stupefacente e, a quanto pare, che nessuno dei due attori deve sforzarsi troppo per mostrare la passione bruciante pretesa dal regista.

Durante i sei mesi che trascorrono a girare e a dare la caccia alla fama, Kit fa fare a Jeremy un corso base intensivo per superstar e Jeremy, in cambio, regala a Kit un assaggio di quella normalità che lui non ha mai conosciuto. Rincorrere una relazione a lungo termine non è il modo migliore per salvare la propria carriera. Ma se stare con Jeremy fa sentire Kit tanto bene, quanto a lungo riuscirà a resistere prima di ammettere che non si tratta solo di una finzione?

 

Torniamo nel modo di Hollywood, ma invece che dietro le quinte; stavolta saremo davanti alle cineprese con Jeremy e Kit, due attori che interpretano il film a tematica gay più discusso del momento, scritto dallo sceneggiatore di talento Greg Falkner.

Mentre nel primo libro della serie abbiamo visto lo sceneggiatore alle prese con la realizzazione del film e l’evolversi del rapporto con il suo compagno Aaron Blake, e la loro lotta per stare insieme, qui conosciamo gli attori che daranno vita e il volto all’opera.

Jeremy è un novellino nello star system di Hollywood, è ancora autentico, ingenuo e sincero nelle sue emozioni e reazioni, non ha ancora sviluppato la corazza per sopravvivere nell’ambiente delle star, ma ha la fortuna di conoscere Kit Harris, suo co-protagonista ed ex-bambino prodigio, con alle spalle anni di esperienza nella Hollywood che conta, che prende sotto la sua ala il giovane e inesperto attore, offrendogli consigli e astuzie per ambientarsi, e col tempo inizia anche a nascere qualcosa di più dell’amicizia tra loro. Ma non è tutto oro quello che luccica: Kit non è dichiarato, anzi non si ritiene per nulla omosessuale, quindi quando sono in pubblico devono apparire solo come amici e colleghi, nulla deve far pensare che siano qualcosa di più di semplici amici, come se aver accettato di recitare in un film gay fosse solo per rilanciare la sua carriera in declino e niente a che fare con la sua sfera privata.

Il crescere dell’amicizia tra i due attori e la scoperta reciproca scioglieranno alcuni nodi del loro passato, che per uno dei due è piuttosto doloroso, mentre l’altro prenderà coscienza di chi è e di cosa vuole nella vita. Greg Falkner è il co-protagonista di questa storia che, pur rimanendo un po’ sullo sfondo, parteciperà a momenti e situazioni particolari che smuoveranno le cose per i personaggi principali.

Pensavo che sarebbe stato un libro un po’ leggero, una storia con qualche piccola difficoltà e incomprensione che alla fine si risolvevano velocemente, invece è stata una bella storia di rivalsa e affermazione personale: per Jeremy, che affronterà i demoni del suo passato, per Kit che capirà chi vuole essere, e anche per Greg che con questo film esorcizzerà il suo personale trascorso. È stato interessante vedere svilupparsi pian piano il rapporto tra Kit e Jeremy, il diverso punto di vista permette di capire le varie situazioni e i loro stati d’animo, coinvolgendo il lettore nella storia.

Una bel libro, appassionato e a tratti intenso per le emozioni che fa affiorare e anche per la passione dei protagonisti, che lascia una sensazione di soddisfazione per il percorso che hanno affrontato e per la voglia di vivere con la persona che si ama, sfidando chi cerca di ostacolarli.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18 dicembre 2018 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: