Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “SARO’ LA TUA TREGUA” di Claudio D’amico – 29 Ottobre 2018

TITOLO: Sarò la tua tregua
AUTORE: Claudio D’amico
CASA EDITRICE: Bookabook
GENERE: Narrativa lgbt  
E-BOOK: Sì – anche cartaceo 
PREZZO: € 5,99 su Amazon  (disponibile su Ku)
PAGINE: 110
USCITA: 29 Ottobre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA’: Basso
LINK PER L’ACQUISTOSarò la tua tregua

TRAMA: Francesco, giovane giornalista lucano trasferitosi a Roma, dopo una serie di rapporti sbagliati cerca di incastrare i tasselli della sua vita e di stemperare il suo spiccato senso del dramma vedendo il lato ironico delle cose. Condivide gioie e dolori quotidiani con Giulia, la sua migliore amica, alle prese anche lei con una relazione tutt’altro che appagante. I fallimenti sentimentali di entrambi diventano lo spunto per lunghe e divertenti conversazioni in cui i due amici analizzano in modo caustico e tagliente la contorta psicologia maschile.
Le persone che ha frequentato finora e gli insuccessi ai quali è andato incontro sono un peso inconscio del quale non è facile liberarsi. Così, quando trova l’amore e conosce Davide – un coraggioso vigile del fuoco che lo salva da un incendio –, Francesco è disorientato, spaventato e non è in grado di apprezzarlo immediatamente. L’amore senza affanni sembra qualcosa di irreale e non così vero, ma Davide non si dà per vinto.

 

Francesco è un ragazzo non ancora trentenne che dalla Basilicata si è trasferito, da qualche anno, nella Capitale e dopo una laurea in Lettere ha trovato lavoro come giornalista. Francesco vive in un piccolo monolocale vicino al suo posto di lavoro insieme a Filiberto, il suo fidato amico felino, sterminatore di volatili, sempre a caccia di nuove prede.

La storia di Francesco, raccontata in questo libro, è molto semplice e ordinaria e il protagonista potrebbe, in un certo senso, rappresentare un ragazzo qualunque.

Scritta in prima persona, questa storia ci porta nella vita appunto di Francesco, una vita fatta di lavoro, di amicizie, maschili ma soprattutto femminili, e di infinite relazioni più o meno disastrose che sembrano attirare il protagonista come la proverbiale falena alla luce; relazioni che sono estremamente sbilanciate, che spesso coinvolgono uomini “eterocuriosi” o addirittura sposati con figli, individui anche un po’ fuori di testa a cui però Francesco sembra non poter fare a meno.

Anche a costo di stare male, di avere attacchi di panico e vivere nella costante sensazione di non essere abbastanza, Francesco salta di relazione in relazione, e intrattiene rapporti malsani alla ricerca di quel qualcuno che possa considerarlo finalmente come un compagno di vita e non soltanto un vago passatempo.

Il vero momento di svolta nella storia, e nella vita di Francesco, arriva nel bel mezzo di una situazione singolare dai risvolti drammatici: l’incontro con Davide, il vigile del fuoco che lo salva da un incendio appiccato in un locale mentre il suo accompagnatore se la dà tranquillamente a gambe, senza pensare a cercare di portarlo in salvo, scoprendosi per la persona vigliacca che in realtà è. L’incontro è di quelli da colpo di fulmine e da quel momento per il protagonista inizia un percorso dentro se stesso per capire quale direzione vuole far prendere alla propria vita, prima di poter finalmente rendersi conto che forse Davide può essere veramente qualcosa di importante.

A tratti un po’ inverosimile e logorroico, questo libro racconta una storia semplice ma che risulta anche simpatica, con un protagonista autoironico e sarcastico che non ha letteralmente nessun filtro. La scrittura è fresca, ironica, in alcuni tratti forse un pochino caotica ma una volta entrati nello stile peculiare di un quasi infinito monologo, queste cento pagine e poco più scorrono via veloci.

Un libro che ho trovato divertente, dissacrante, con un protagonista che occupa quasi tutta la scena. Lo consiglio.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29 dicembre 2018 da in Contemporaneo, narrativa, Recensione con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: