Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE: “L’AMORE CHE HO DENTRO” di Serena Di Sciullo – 18 Ottobre 2018

TITOLO: L’amore che ho dentro
AUTORE: Serena Di Sciullo
CASA EDITRICE: Self Publishing
GENERE: Contemporaneo
PAGINE: 254
E-BOOK:
USCITA: 18 Ottobre 2018
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Basso
LINK PER L’ACQUISTOL’amore che ho dentro

TRAMA: Claudio è un aspirante giornalista rintanatosi nella sua città dopo una brutta esperienza lavorativa nella capitale. Il destino, però, ha in serbo per lui una nuova avventura proprio nella città che tanto ha odiato e temuto.Tra stagisti sempre allegri e direttori bacchettoni, vi narrerò la storia d’amore di due uomini che per trovarsi hanno aspettato trent’anni.

 

Ho scoperto questo libro proprio per caso, cercando qualcosa che stuzzicasse la mia voglia di leggere. La trama in effetti mi aveva intrigato molto – anche se alla fine è risultata un pochino fuorviante rispetto alla storia (mi aspettavo due personaggi più maturi) – ma è stata una lettura carina e interessante.

Claudio e Mario sono i due protagonisti di questa storia, che in fin dei conti è molto tranquilla, anche se la narrazione è affidata a nessuno dei due ma a un narratore che sa tutto e che passa dall’uno all’altro indifferentemente.

Claudio è tornato a Roma per uno stage da giornalista, nonostante abbia 30 anni e una carriera alle spalle e qui spera di poter ricominciare da capo. Dopo aver trovato un appartamento che non costi un occhio della testa, si reca subito sul posto di lavoro dove incontra Mario, il direttore del giornale che lo prende come suo personale collaboratore. I due uomini si trovano così a lavorare, giorno dopo giorno, a stretto contatto e presto capiscono anche di essere attratti l’uno dall’altro.

La storia si sviluppa in maniera abbastanza lineare, seguendo Claudio e Mario che imparano a conoscersi fuori dal lavoro, scoprendo molte cose e anche qualche segreto, in un divenire di sentimenti sempre più profondi.

Claudio è un personaggio solare, positivo, che si mostra genuinamente affettuoso con tutti, scontrandosi, oppure in qualche modo completandosi, con Mario, un personaggio totalmente opposto, molto sulle sue, scontroso, un po’ diffidente e non molto incline a lasciarsi andare. Con una situazione familiare complicata trova però in Claudio un amico prima di tutto, un sostegno e anche un compagno, sempre presente anche nei momenti di difficoltà.

È un libro che non mi è dispiaciuto affatto anche se alcune cose non sono state approfondite mentre altre sono state allungate e ripetute senza motivo. Ho percepito, per tutta la lettura, una sorta di mancanza, l’abilità di una mano che avrebbe potuto tirare fuori il meglio da questa storia, che risulta appunto un po’ troppo appesantita, in alcune parti, dai molti dettagli che però non aggiungono niente di significativo.

Come ho scritto all’inizio, la storia è indubbiamente poco complessa, non molto originale, e sviluppata in maniera anche un po’ ingenua, specialmente nella descrizione fisica dei momenti più intimi, ma è una storia dolce, molto soft, una storia d’amore contemporanea tra due uomini che aspettavano solo di trovarsi.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 17 gennaio 2019 da in Contemporaneo, Recensione, Romance con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: