Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “PAROLE” di John Inman – 22 Gennaio 2019

TITOLO: Parole
AUTORE: John Inman
TRADUZIONE: Sara Linda Benatti
CASA EDITRICE: Dreamspinner Press
GENERE: Suspense
COVER ARTIST: Aaron Anderson
E-BOOK:
PREZZO: $ 6,99 sul sito dell’Editore (attualmente in offerta)
PAGINE: 213
USCITA: 22 Gennaio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA’: Medio

TRAMA:Il mondo di scrittori, lettori e recensori è una famiglia unita e intrecciata di amici, appassionati e fanatici della narrativa. È questo il mondo di Milo Cook e Logan Hunter, che vivono per gli scambi creativi e la condivisione di storie e idee e vanno fieri del loro sconfinato amore per i libri e le parole che li animano.

Ma certe volte le parole possono ferire. E quando succede, è inevitabile doverne pagare il prezzo.

Con ogni nuova tenera scoperta romantica, l’amore tra Milo e Logan cresce. Ma prima di placarsi, ciò che accade nel loro mondo trasforma la loro vita in una folle corsa per salvare se stessi e le persone che hanno vicino.

Chi avrebbe mai sospettato che qualcosa di meraviglioso come la parola scritta potesse diventare un catalizzatore di vendetta e, infine, di omicidio?

 

Avevo già avuto modo di leggere John Inman e avevo molto apprezzato la sua scrittura, e con questo nuovo libro si conferma la bravura di questo autore, un libro che non avrei mai voluto finire, coinvolgente e intrigante.

Essenzialmente diviso in due parti, questo libro mescola con maestria il genere rosa al giallo, mantenendo sempre un ottimo ritmo senza scadere mai nel banale.

La parte relativa al giallo è affidata direttamente alla voce del killer che per una sorta di vendetta trasversale miete sempre più vittime, come se in quel modo potesse riequilibrare quello che per questa persona è andato fuori rotta.

La parte rosa, la più preponderante, è affidata invece alle voci di Logan e Milo, i due protagonisti principali, due personaggi eterogenei ma che insieme formano una coppia davvero molto dolce.

Milo è uno scrittore, respira e vive di scrittura; insieme al suo cagnolone Spanky e dopo una relazione finita a causa di bugie e tradimenti si è ritagliato un’esistenza forse un po’ solitaria ma piacevole. A dispetto però del suo essere poco animale sociale è comunque un personaggio molto positivo, solare; Logan è invece un recensore di professione, appena trasferitosi nella soleggiata California, e l’incontro con Milo è quasi un colpo di fulmine, un segno del destino che lo spinge a ritornare a vivere dopo un evento così drammatico da averlo lasciato nel limbo per un bel po’ di tempo.

Nonostante l’attrazione istantanea però il loro è un rapporto che si sviluppa non troppo velocemente, senza forzature ma sempre nella consapevolezza che la vita è effimera e bisogna approfittarne quando è possibile.

Quello che ha reso però questo libro molto coinvolgente è stato, almeno per me, l’ambientazione nel mondo dell’editoria, nella realtà delle classifiche dei libri, dei recensori, delle ripicche, delle piccole vendette ma in generale di una realtà che mi è molto familiare ed è familiare a chi legge e recensisce. Una realtà in cui Milo e Logan sono coinvolti in ruoli diversi e di cui hanno ovviamente opinioni e vedute differenti ma che li accomuna in una grande comunità di persone.

La parte relativa agli omicidi, vista attraverso gli occhi di questo assassino di recensori, è stata molto intrigante da leggere, anche abbastanza violenta con scene esplicite che hanno però dimostrato il livello di “pazzia” di una persona ovviamente disturbata, e il colpo di scena finale è stata una bella sorpresa che ha alzato il livello di interesse per questa lettura.

Pochissime scene intime e nemmeno tanto esplicite invece tra i due protagonisti ma si respira comunque una certa sensualità che non fa sentire la mancanza di qualcosa di più. Molto dolce ma non zuccheroso, questo libro è un mix davvero molto piacevole e ben scritto di vari generi, con al suo interno molti temi importanti, affrontati però in maniera tutt’altro che pesante.

Un ottimo libro che consiglio assolutamente.

 

Salva

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21 gennaio 2019 da in Contemporaneo, Recensione in anteprima, Romance, Suspence con tag , , , .

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: