Tre libri sopra il cielo

Blog dedicato alla letteratura M/M e Lgbt in tutte le sue sfaccettature

RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “COME UN MARCHIO SULLA PELLE” di Mary Durante – 25 Gennaio 2019

TITOLO: Come un marchio sulla pelle
AUTORE: Mary Durante
CASA EDITRICE: Quixote Edizioni
SERIE: Serie Shadows #2
GENERE: Middle bdsm – Distopico
PAGINE: 327
E-BOOK:
PREZZO: € 3,99 sul sito dell’Editore e sui maggiori store
USCITA: 25 Gennaio 2019
LIVELLO DI SENSUALITA‘: Alto

TRAMA: «Non si era detto un anello?» aveva commentato Lucifer.

E lui aveva accennato un ghigno, ignorando il cuore che batteva troppo rapido nel suo petto orfano di chip.

«Sai che non sono un fan delle scelte convenzionali.»

Lucifer aveva sollevato la catenina, osservando il ciondolo alla luce del tramonto e delineandone i contorni con un polpastrello, un tocco leggero mentre occhi troppo seri tardavano a tornare a dedicargli attenzione e una risposta.

Quando aveva riportato gli occhi su di lui, però, non aveva risposto a parole. Invece gli aveva sorriso, la prima volta che lo aveva fatto senza minaccia, divertimento o ironia, una piega delle labbra un po’ incerta, come se non fosse stato abituato a mostrarla e non fosse davvero sicuro di averla realizzata nel modo giusto.

Gli aveva sorriso e lo aveva guardato come se fosse qualcosa di prezioso, lui, più ancora del chip che pendeva da quel grezzo esempio di collana simile alle piastrine di riconoscimento dei soldati. E Matt si era reso conto davvero di essere innamorato.

Fidanzato felicemente e alle prese con i preparativi più o meno ostici del proprio matrimonio, Matt quasi non riesce credere di aver davvero raggiunto un lieto fine. Eppure Roderick è morto, Anderson è stato incastrato e lui vive con il Dom dei suoi sogni, che si è perfettamente calato nella sua nuova identità. Ma una vita da criminale non è così facile da lasciarsi alle spalle e gli strascichi del passato di sangue di Lucifer forse risultano troppo pericolosi per chi ha già un importante segreto da mantenere.

Impegnato ad affrontare un radicale cambiamento nella sua vita e posto di fronte a un bivio, Matt si renderà conto che avere qualcuno di prezioso significa solo avere di più da perdere.

 

Sono tornati Matt e Lucifer, alle prese con i preparativi del loro matrimonio, alcuni importanti cambiamenti nelle loro vite e purtroppo qualche strascico del passato di Lucifer, che li metterà in pericolo e farà sudare noi lettori.

Questo nuovo capitolo, molto ricco di emozioni e sentimenti, si legge tutto d’un fiato, è scorrevole e avvincente, senza pause e ricco di eventi e situazioni che tengono talmente alta l’attenzione da farci divorare le pagine, per scoprire cosa succederà in quella successiva.

Ho adorato sia Matt che Lucifer già nel primo libro, ma in questo scopriamo molte più sfaccettature delle loro personalità e in particolare dell’evoluzione loro rapporto, pur con qualche intoppo, ma va bene così altrimenti non sarebbe credibile visti i precedenti emotivi del loro passato; tutti però sono affrontati con la tenacia che li contraddistingue, sicuri del loro amore e dei sacrifici disposti ad affrontare per proteggersi a vicenda.

Matt, con il suo Dom vicino, si sente sempre più forte, amato e sicuro, anche se dovrà affrontare qualche fantasma che minaccerà questa sicurezza, insinuandogli dei dubbi sul poter soddisfare il suo Dom come vorrebbe fare, ma Lucifer non gli permetterà di evitare questi fantasmi e lo spingerà con fermezza ad affrontarli, dimostrandogli che è suo e solo suo da proteggere, accudire e soddisfare, con una possessività e una decisione che ammetto mi ha fatto venire la pelle d’oca.

Questa dinamica di possessività, in senso buono, e cura reciproca, gli atteggiamenti di gelosia immotivati ma che strisciano sotto pelle quando ami tanto una persona, il senso di protezione che ti fa capire che sacrificheresti tutto per vedere l’altro felice e sereno, sono l’aspetto che più ho apprezzato perché, anche se non lo dicono apertamente, è palese quanto si amino e quanto abbia la precedenza il benessere dell’altro sul proprio.

Vedere un assassino dal cuore freddo, che eliminerebbe, nel vero senso della parola, qualsiasi cosa o persona che potesse anche solo alterare la tranquillità di Matt, fa capire quanto quel cuore non sia affatto freddo ma avido di amore e capace di darne altrettanto in cambio. Il modo che ha di mettersi tra Matt e le persone che potrebbero ferirlo in qualche modo, emotivo o fisico che sia, dimostra che per lui Matt è tutto il suo mondo, e non solo perché non ha più nessun familiare vivo, ma perché Matt è il solo a cui faccia vedere il suo lato a volte insicuro e bisognoso di appartenere a qualcuno che lo ami.

E cosa dire del nostro genio informatico, disposto a fare qualunque cosa in suo potere per tenere Il suo Dom fuori dalla galera e fuori dai radar dei criminali e delle forze dell’ordine? Finalmente ha trovato una persona di cui si può fidare per i suoi bisogni e i desideri più intimi, con cui si sente al sicuro e protetto, fiducioso che rispetterà sempre i suoi limiti senza approfittare della sua condizione di sub, accettato e amato per quello che è, non debole e inadatto proprio perché un sub, come invece pensava suo padre e come pensano molti Dom arroganti. Un Matt innamorato è bellissimo e dolce ma sempre irriverente e sardonico con il suo Dom, che secondo me adora in modo particolare questo suo modo di interagire con lui, dimostrandogli che non teme il fatto che sia un ex-assassino capace di uccidere a mani nude, affidandogli infatti il suo cuore e la sua fiducia.

Una lettura fluida e coinvolgente, molto dinamica, con personaggi di contorno interessanti e molto positivi, in particolare Dani, la migliore amica di Matt, suo braccio destro e vice presidente della sua società, così leale e protettiva, sempre al suo fianco per aiutarlo e supportarlo, una presenza che all’inizio ingelosisce molto Lucifer, ma che impara anche lui ad apprezzare e, anche se non arriveranno mai ad avere una vera amicizia, per amore di Matt troveranno un compromesso per convivere civilmente, perché tutti e due vogliono la stessa cosa: la felicità di Matt.

Consigliato caldamente perché chi li ha amati nel precedente capitolo li adorerà ancora di più in questo, e perché la penna della signora Durante, che apprezzo sempre più a ogni nuova uscita, è affilata come le lame dei coltelli del suo ex assassino, è intrigante, divertente, anche un po’ sadica in alcuni momenti, ma comunque sempre stemperati da momenti molto caldi e appassionati tra due uomini agli antipodi come carattere ma che anelano alla stessa cosa, essere amati per quello che sono.

 

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Seguiteci su Twitter

Follow Tre libri sopra il cielo on WordPress.com

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: